La formazione logistica offre le conoscenze necessarie per gestire tutti i processi coinvolti nella supply chain

Formazione logistica: preparando i futuri professionisti della supply chain

05 gennaio 2022

La formazione logistica è il primo passo per coloro che desiderano crescere all’interno di questa ampia area di conoscenze. Studiare logistica aiuta i futuri professionisti del settore a conoscere tutti i processi che fanno parte della supply chain, dalla pianificazione della produzione fino al controllo dello stock e alla distribuzione della merce.

Perché studiare logistica? Perché la supply chain costituisce uno dei pilastri fondamentali per il corretto sviluppo dell’attività di qualsiasi azienda. I cambiamenti del mercato come, ad esempio, la globalizzazione del commercio o la crescita dell’e-commerce hanno aumentato la complessità dei processi logistici.

Tenendo in considerazione che i professionisti del settore ricoprono un ruolo principale nell’economia moderna, la formazione logistica è un’opzione che apre sempre più porte a livello professionale. Con una preparazione adeguata, i futuri professionisti del settore possono ottenere le conoscenze e le abilità necessarie per ottimizzare le operazioni della supply chain e rispondere alle richieste dei clienti.

Con la formazione logistica, gli studenti imparano ad affrontare situazioni reali che troveranno nei loro futuri posti di lavoro
Con la formazione logistica, gli studenti imparano ad affrontare situazioni reali che troveranno nei loro futuri posti di lavoro

Formazione logistica per ogni profilo professionale

La formazione logistica cambia in funzione del profilo professionale. Le competenze richieste dipendono dal ruolo occupato nel magazzino e dalle mansioni svolte, ad esempio, i Responsabili di Magazzino devono sapere interpretare dati e statistiche per poter prendere decisioni strategiche.

Responsabile di Magazzino

Il Responsabile di Magazzino è la persona incaricata di sovrintendere tutto ciò che succede nel magazzino. Il suo lavoro consiste nel coordinare le mansioni di approvvigionamento, stoccaggio e distribuzione delle merci. Tra le sue priorità, troviamo quella di ottimizzare lo spazio del magazzino e le risorse.

Le persone che occupano questo ruolo di solito possiedono un titolo di educazione superiore in logistica e trasporto, oltre all’esperienza di lavoro in un magazzino. Oltre a ciò, devono essere in grado di interpretare statistiche e dati per poter monitorizzare le attività del magazzino.

Supply Chain Manager

Il Supply Chain Manager è il profilo professionale che coordina e pianifica tutti i cicli operativi della supply chain dell’azienda, dalle relazioni con i fornitori fino ai tragitti di trasporto per assicurare che i prodotti arrivino ai punti vendita o al cliente finale.

Si tratta di un ruolo con un profilo multidisciplinare, in quanto dirige tutti i processi che ingloba la supply chain. Perciò, le persone che desiderano accedere a questo posto di lavoro, solitamente, hanno una formazione universitaria e realizzano master o corsi di specializzazione in supply chain management (SCM).

Con una formazione specialistica, i professionisti della logistica possono ottenere le giuste competenze per dirigere lo staff che gestisce la supply chain di un’azienda. Questo tipo di formazione, inoltre, permette al futuro Supply Chain Manager di sviluppare abilità direttive e avere le conoscenze tecnologiche opportune per analizzare lo stato dei processi.

Responsabile della Sicurezza

La persona responsabile della sicurezza dei mezzi di stoccaggio, più conosciuta come PRSES, è l’incaricata di verificare periodicamente lo stato dei sistemi di stoccaggio del magazzino.

Nell’Unione Europea, la normativa EN 15635 stabilisce che qualunque magazzino deve avere un Responsabile della sicurezza che verifichi che i mezzi di stoccaggio si trovino in buone condizioni e che i metodi di lavoro degli operatori siano sicuri.

La persona incaricata di svolgere questa funzione deve avere una formazione specifica sul corretto uso dei sistemi di stoccaggio e dei possibili rischi. Deve anche possedere le conoscenze necessarie per realizzare un’ispezione interna periodica, cioè, un’ispezione visiva accurata di tutti i componenti di una scaffalatura.

Il PRSES verifica le buone condizioni dei sistemi di stoccaggio
Il PRSES verifica le buone condizioni dei sistemi di stoccaggio

Addetto al magazzino

L’addetto al magazzino è il lavoratore che esegue i differenti cicli operativi manuali che si svolgono in un magazzino, dal ricevimento della merce, fino alla preparazione degli ordini e le spedizioni.

Affinché l’addetto al magazzino sia in grado di svolgere qualsiasi mansione, è consigliabile che realizzi un corso di specializzazione e ottenga il titolo di Addetto al magazzino. Questo tipo di specializzazione gli permette di acquisire sia le conoscenze basiche per una corretta organizzazione del magazzino, sia le misure di prevenzione indispensabili sul posto di lavoro.

Durante la giornata di lavoro, è normale che un addetto al magazzino debba lavorare con differenti tipi di carrelli elevatori (retrattili, controbilanciati commissionatori ecc.). Per fare ciò, deve possedere un certificato (ad esempio, una patente per carrellista) che garantisce che l’addetto al magazzino abbia tutte le conoscenze imprescindibili per utilizzare una di queste macchine.

Istituti e centri di ricerca

In tutto il mondo esistono istituti di ricerca e formazione logistica di prestigio che compiono due funzioni essenziali: da una parte, organizzano corsi e formano i futuri professionisti della logistica, dall’altra lavorano come laboratori nei quali esperti e ricercatori collaborano con le aziende per sviluppare soluzioni che facciano progredire la supply chain.

Uno degli istituti di ricerca più rinomati a livello mondiale è il Center for Transportation & Logistics, negli Stati Uniti, vincolato al noto Istituto Tecnologico del Massachusetts (MIT). Creato nel 1973 e con oltre 80 ricercatori a contratto, il centro ha sviluppato molteplici soluzioni logistiche e ha aiutato le aziende ad incrementare la competitività delle loro attività. Recentemente, il Direttore di questo centro, Yossi Sheffi, ha concesso un’intervista a Mecalux. Sempre negli Stati Uniti eccelle anche la Michigan State University, famosa per la pubblicazione US News & World Report come leader nella formazione sulla supply chain.

Associata al MIT, in Spagna troviamo il Zaragoza Logistics Center (ZLC), un’istituzione di fama internazionale nella ricerca e nell’educazione in materia logistica e di gestione della supply chain. Dal 2003, ricercatori, accademici e alunni del ZLC hanno apportato le loro conoscenze per migliorare l’industria e promuovere l’eccellenza attraverso l’innovazione.

Anche in Europa, esistono note istituzioni che organizzano corsi di formazione logistica e che, con le loro conoscenze, promuovono l’innovazione nell’industria. Nel ranking di Eduniversal Best Masters spiccano università in praticamente tutti i Paesi, tra i quali: Germania (Reutlingen University - ESB Business School), Paesi Bassi (Rotterdam School of Management), Portogallo (Nova School of Business & Economics) o Regno Unito (WMG, University of Warwick).

Allo stesso modo, anche in Europa, secondo il QS World University Ranking dell’azienda specializzata in educazione Quacquarelli Symonds, si distinguono le seguenti università che includono formazione specifica per gestire la supply chain, tra le quali: Italia (Politecnico di Milano Graduate School of Business), Belgio (Antwerp Management School), Spagna (ESIC Business&Marketing School) o Francia (SKEMA Business School).

In Asia, uno dei centri più rinomati è il Malaysia Institute for Supply Chain Innovation, creato nel 2011 da un’iniziativa comune tra il MIT e il governo malese. Questo istituto ha tre obiettivi: impartire formazione logistica, portare avanti ricerche in collaborazione con l’industria e favorire la diffusione della conoscenza generata sulla supply chain.

La formazione logistica cambia in funzione al profilo professionale (Addetto al magazzino, Responsabile di Magazzino, Supply Chain Manager o Responsabile di sicurezza)
La formazione logistica cambia in funzione al profilo professionale (Addetto al magazzino, Responsabile di Magazzino, Supply Chain Manager o Responsabile di sicurezza)

Easy Mecalux Education: lo strumento per la formazione logistica

Cosciente dell’importanza della formazione logistica, Mecalux ha lanciato Easy Mecalux Education, un programma progettato per mostrare come installare, configurare e lavorare con un software di gestione magazzino in un ambiente reale. È uno strumento che può essere utilizzato nei centri di formazione per insegnare ai futuri Responsabili di Magazzino l’uso della tecnologia.

Questo è il caso del centro di formazione Startévo, in Francia, che ha implementato Easy Mecalux Education nel suo magazzino per insegnare agli alunni a sviluppare le loro abilità lavorando con un software di gestione reale. Con l’aiuto di questo programma, gli studenti possono imparare a controllare con precisione tutto ciò che succede in un’installazione logistica.

Mecalux sviluppa soluzioni per incentivare il rendimento di qualsiasi magazzino e potenziare la formazione logistica dei futuri professionisti. Contattaci e ti spiegheremo la nostra offerta di prodotti per i centri di formazione specializzati nel settore logistico.