25 consigli per aumentare la sicurezza nel tuo magazzino

06 ottobre 2021

Seguire una serie di consigli di sicurezza nel magazzino risulta fondamentale per proteggere l’integrità fisica degli operatori, assicurare la preservazione della merce stoccata e garantire il corretto funzionamento dei sistemi di stoccaggio e trasporto.

Ricordare queste raccomandazioni non solo favorisce un ambiente sicuro, ma incrementa anche la produttività del magazzino assicurando ottime condizioni dei cicli operativi per lo sviluppo delle distinte attività.

I principali pericoli associati all’attività logistica sono i seguenti:

  • Caduta della merce dalle scaffalature come conseguenza di un posizionamento scorretto del carico, impatti contro la struttura della scaffalatura, ecc.
  • Incidenti provocati per cadute, scivolamenti, colpi, tagli, intrappolamenti o collisioni derivati dalla circolazione o dalla manipolazione di macchine, attrezzature o mezzi di movimentazione.
  • Incendi generati dalla combustione incontrollata di sostanze infiammabili, l’accumulo dei vapori o i terremoti, elettrocuzioni o scottature causate da difetti dell’installazione elettrica, ecc.

In questo articolo ripassiamo 25 consigli di sicurezza per il magazzino e spieghiamo come applicarli.

L’installazione dei sistemi antincendio è cruciale per qualsiasi magazzino
L’installazione dei sistemi antincendio è cruciale per qualsiasi magazzino

Consigli per favorire un ambiente sicuro nel magazzino

Per cominciare, offriamo una serie di consigli che contribuiscono a ridurre significativamente il rischio di caduta o crollo della merce dalle scaffalature:

1) Eseguire l’ispezione tecnica annuale dei sistemi di stoccaggio. La norma UNI-EN 15635 obbliga il proprietario del magazzino a realizzare annualmente un’ispezione tecnica delle scaffalature da tecnici qualificati che valutino lo stato di tutti gli elementi dell’installazione.

2) Rispettare la capacità e le dimensioni massime delle scaffalature. Ogni sistema di stoccaggio viene progettato per sopportare un determinato peso e merce con determinate dimensioni.

3) Non realizzare modifiche senza consultare il fornitore. Le scaffalature sono state configurate da uno staff di professionisti che hanno tenuto in considerazione tutti i dettagli tecnici per garantire la sicurezza. Per questo motivo, è totalmente sconsigliato effettuare modifiche senza prima consultare il fornitore.

4) Leggere e tenere presente il cartello di portata. Questo elemento, somministrato dal fornitore, raccoglie le caratteristiche tecniche dell’installazione. Il cartello di portata deve essere collocato in un punto chiaramente visibile ed essere ispezionato periodicamente per verificare che l’informazione che contiene corrisponda all’installazione reale.

5) Verificare lo stato dei pallet. Questo procedimento può essere effettuato in modo automatico mediante un posto d’ispezione in entrata, per garantire che sia la merce che i pallet siano idonei e possano circolare nell’installazione senza provocare incidenti.

6) Caricare correttamente i pallet. Per evitare che la merce cada e per assicurare la stabilità dell’intera scaffalatura è fondamentale riporre correttamente il carico sui pallet.

7) Installare protezioni sulle scaffalature. Esistono differenti tipi di protezioni per le scaffalature destinate ad assorbire diversi tipi di impatti e preservare l’integrità della struttura che sostiene i carichi. Le protezioni laterali proteggono la parte inferiore laterale delle scaffalature, mentre le protezioni e i rinforzi montanti sono fissati a terra e rivestono il montante della scaffalatura.

8) Collocare reti anticaduta. Le reti vengono inserite nella parte posteriore delle scaffalature che si affacciano sulle zone di lavoro o di passaggio, per prevenire la caduta accidentale della merce. È buona pratica montarle anche nella parte inferiore delle corsie di sicurezza. 

Inoltre, è molto importante seguire una serie di raccomandazioni per ridurre al massimo i pericoli associati alla circolazione o all’utilizzo dei differenti mezzi o macchine all’interno del magazzino:

9) Usare DPI adeguati. L’uso dei DPI nel magazzino protegge l’operatore da quei rischi che possano mettere a repentaglio la sua salute sul lavoro. I dispositivi di protezione individuale più comuni sono: caschi, guanti, occhiali, calzature, paraorecchie o tappi.

10) Illuminare correttamente il magazzino. Con un magazzino ben illuminato è più difficile che si producano incidenti. La visibilità di tutti gli elementi presenti in un magazzino è un fattore chiave per garantire la sicurezza degli operatori e delle scaffalature. 

11) Utilizzare recinzioni di sicurezza. Le recinzioni vengono installate sul perimetro di un magazzino automatico o area dove lavora un robot per proteggere i lavoratori da cadute accidentali di materiale. Le recinzioni industriali, a loro volta, creano uno spazio protetto con accesso limitato. 

12) Installare specchi in corsie e incroci. Aumentano la visibilità ed evitano punti ciechi nelle corsie e negli incroci dove circolano i carrelli elevatori e il resto dei mezzi di movimentazione.

13) Abilitare passaggi di sicurezza. Attraversano trasversalmente i corridoi di stoccaggio delle scaffalature e agiscono come uscite di emergenza. Risultano indispensabili quando le corsie di stoccaggio sono molto lunghe.

14) Installare correttamente la segnaletica nel magazzino. L’obiettivo è quello di informare gli operatori sui possibili rischi e identificare zone di accesso limitato, aree dove lavorano i carrelli elevatori o spazi dove si preparano e confezionano gli ordini. La segnaletica nel magazzino si realizza mediante cartelli con colori e forme geometriche.

15) Condurre i mezzi di movimentazione con precauzione. Gli operatori devono essere molto cauti quando guidano i carrelli elevatori per il magazzino in modo da evitare impatti contro altri lavoratori, scaffalature o altri mezzi di movimentazione. 

Non devono, altresì, dimenticarsi dei consigli di sicurezza, di carattere più generico, ma allo stesso modo importanti, che riguardano la manutenzione preventiva delle macchine e dei mezzi, la formazione del personale e la corretta igiene delle installazioni:

16) Installare sistemi antincendio. Esistono differenti sistemi antincendio imprescindibili per tutti i magazzini: manuali (estintori o manicotti antincendio), di allarme e rilevazione automatica (rilevatori di fumo), di controllo o estinzione automatica degli incendi (impianti sprinkler automatici) o di controllo della temperatura ed evacuazione dei fumi.

17) Realizzare la manutenzione periodica delle macchine. L’implementazione di un piano di manutenzione preventiva industriale, un insieme di attività che si effettuano per compensare il logoramento causato dall’utilizzo dei mezzi e dei sistemi di stoccaggio ed evitare così guasti, risulta essenziale per aumentare il rendimento delle macchine e migliorare la sicurezza dell’installazione.

18) Assicurare l’ordine e la pulizia delle installazioni. Un magazzino ordinato e pulito diminuisce il rischio di incidenti e favorisce la produttività. La pulizia industriale nei magazzini è importante per mantenere l’ordine nelle zone di lavoro e manipolazione della merce, così come per garantire la corretta igiene di pavimenti, soffitti, pareti, scaffalature, tubature, luci e macchinari.

19) Implementare postazioni di lavoro ergonomiche. Le postazioni di picking devono assicurare una preparazione degli ordini efficiente e allo stesso tempo sicura, veloce e comoda per l’operatore. Per questo motivo, si ricorre spesso ai bracci idraulici per manipolare carichi pesanti oppure alle tavole con regolazione di altezza per favorire un picking ergonomico. 

20) Formare correttamente i lavoratori. Gli operatori devono essere debitamente formati sull’uso corretto dei mezzi. Ad esempio, in materia di software, Mecalux offre un servizio di formazione che aiuta gli operatori a fare un uso adeguato di Easy WMS e i suoi strumenti di progetto e configurazione, così come per il resto dei prodotti di Mecalux.

I trasportatori riducono al minimo il rischio di incidenti e assicurano lavori di picking più ergonomici
I trasportatori riducono al minimo il rischio di incidenti e assicurano lavori di picking più ergonomici

Come ultima cosa, è consigliabile automatizzare distinti processi e cicli operativi, per incrementare notevolmente i livelli di sicurezza della maggior parte delle mansioni che si svolgono nel magazzino:

21) Utilizzare sistemi di trasporto automatici. Il rischio di incidenti in un magazzino aumenta quanto più alto risulti il numero di spostamenti con mezzi di movimentazione guidati da operatori. Per diminuire i movimenti, si possono installare sistemi di trasporto automatici per spostare la merce tra differenti punti dell’installazione, come rulliere, AGV, o robot mobili.

22) Automatizzare la movimentazione della merce all’interno delle scaffalature. Utilizzare anche sistemi di stoccaggio automatici, come i trasloelevatori per pallet, i miniload o il sistema Pallet Shuttle, limita in modo significativo l’uso di carrelli elevatori e transpallet dentro il magazzino.

23) Applicare sensori di sicurezza. Rilevano qualsiasi elemento che interferisca con il movimento di un mezzo automatico per arrestare il sistema ed evitare qualsiasi incidente. Uno dei dispositivi più utili sono i sensori installati su molteplici sistemi automatici come i vari tipi di trasloelevatori o le scaffalature su basi mobili.

24) Automatizzare i percorsi di picking. Implementare un software di gestione magazzino permette di ottimizzare i percorsi degli operatori al momento di preparare gli ordini. In questo modo, si riduce il transito nel magazzino così come il rischio di incidenti. 

25) Automatizzare i magazzini frigoriferi. L’automatizzazione dei magazzini frigoriferi aiuta a proteggere gli operatori evitando che si sottomettano ad un’eccessiva esposizione al freddo.

Il cammino verso un magazzino completamente sicuro

Seguendo questi 25 consigli di sicurezza nel tuo magazzino riuscirai a rafforzare la sicurezza dei tuoi operatori, dei prodotti e dei sistemi di trasporto e stoccaggio e questo, inoltre, contribuirà ad aumentare la produttività della tua azienda. 

Un magazzino sicuro è sinonimo di efficienza logistica. Per ciò, è più semplice disporre di una supply chain competitiva e contemporaneamente ridurre gli errori, i sovraccosti e molti altri fattori dannosi per l’impresa. 

Vuoi che il tuo magazzino sia a prova di rischi? Contatta Mecalux, un nostro tecnico specializzato analizzerà il tuo caso e ti consiglierà la soluzione più adatta alle tue necessità.