Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

Carrelli elevatori: tipologie e impiego

I carrelli elevatori influiscono direttamente sulle soluzioni di stoccaggio determinando la larghezza delle corsie di lavoro e, conseguentemente, la tipologia e il numero di scaffalature che sarà possibile installare. Questi fattori si riflettono successivamente in una maggiore o minor capacità di stoccaggio.

I carrelli in magazzino svolgono una funzione essenziale nella movimentazione delle merci e dei pallet facendosi responsabili dei colli dalle baie di carico fino all'ubicazione finale nel vano della scaffalatura.

Esistono tre grandi tipologie di carrelli elevatori:

  • Le macchine con possibilità di sollevamento assente o limitata: transpallet manuale o elettrico.
  • Carrelli elevatori tradizionali: stoccatori, carrelli controbilanciati (i celebri "muletti"), carrelli retrattili e trilaterali.
  • Sistemi per la preparazione di ordini e commissionatori.

I carrelli possono essere ulteriormente divisi in due gruppi a seconda del tipo di funzionamento:

  • Carrelli Manuali: a questa categoria appartiene unicamente il transpallet.
  • Carrelli Automatici: di cui fanno parte il transpallet elettrico, il carrello elevatore tradizionale, gli stoccatori, i retrattili, i trattorini e commissionatori.

Quest'ultima suddivisione può a sua volta ampliata a seconda del tipo di combustibile richiesto (benzina, diesel, GPL o elettricità) e, infine, completata con l'inclusione dei carrelli speciali.

Tra i modelli speciali più usati troviamo quelli fuoristrada e i carrelli telescopici.

Infine, considerando che ci troviamo in un contesto di industria 4.0, è opportuno operare un'ultima distinzione tra mezzi guidati da un'operatore e macchine programmate che si muovono in maniera del tutto automatica (come gli AGV).

Scegliere la tipologia di carrello giusta tra quelle disponibili sul mercato è un'operazione delicata. Esiste una tabella comparativa che ti permette di confrontare le caratteristiche dei carrelli in funzione dei dati del magazzino.

Carrello controbilanciato

  • Transpallet: manuale o elettrico

    Il transpallet elettrico o manuale è un mezzo compatto usato per la movimentazione delle merci su pallet. In questo articolo vedremo come funziona, forniremo le specifiche tecniche dei due modelli e approfondiremo le normative per un utilizzo sicuro di questi carrelli.

  • Lo stoccatore elettrico

    Cos'è uno stoccatore elettrico? Quando conviene investire in questo tipo di carrello? I questo articolo vedremo i pro e i contro di questo mezzo di lavoro usato per lo stoccaggio di pallet ad altezze medie e basse.

  • Carrello retrattile: ideale in corsie strette

    Il carrello retrattile è noto per due caratteristiche precise: la mobilità in spazi ridotti e il sollevamento delle forche fino agli 8 metri di altezza. In questo articolo vedremo quali modelli esistono e in che magazzini vale la pena utilizzarli.

  • Carrello commissionatore

    In questo articolo analizzeremo le caratteristiche di un mezzo fondamentale per realizzare le attività di commissionamento all'interno del magazzino.

  • Carrelli automatici AGV e LGV

    Gli AGV ed LGV sono carrelli a guida automatica usati in magazzino. Si tratta di mezzi che si spostano autonomamente, senza operatore e controllati mediante un software.

  • Carrello trilaterale e bilaterale

    I carrelli elevatori trilaterali e bilaterali sono ideali per stoccare a grandi altezze e per manovrare in corridoi stretti. Tuttavia hanno dei limiti.

  • I carrelli elevatori nel magazzino autoportante

    Nei magazzini autoportanti la movimentazione dei carichi avvenire mediante l'utilizzo di carrelli elevatori. Vediamo quali sono gli elementi indispensabili per operare in sicurezza con i mezzi a movimento libero all'interno di questo tipo di impianti.