La manutenzione preventiva del magazzino deve includere i sistemi automatici

La manutenzione preventiva nei magazzini automatici

14 gennaio 2020

I magazzini automatici sono strutture logistiche dotate di sistemi altamente tecnologici. Questi centri dispongono di tre elementi fondamentali: un software per la gestione del magazzino, i sistemi automatici (con relativi software di controllo) e, ovviamente, le scaffalature metalliche. Si tratta dunque di strutture logistiche in cui al lavoro umano dei dipendenti si affianca quello automatizzato dei robot.

La manutenzione preventiva è un’attività fondamentale per massimizzare la sicurezza e l’efficienza. Questo tipo di manutenzione permette di evitare i temuti blocchi macchina che interrompono il flusso delle attività creando perdite a livello di fatturato. Vediamo quindi come ci si assicura un magazzino al massimo dell’operatività grazie a un piano di manutenzione preventiva.

Piano di manutenzione industriale: tipologie ed obiettivi

Un piano di manutenzione industriale comprende un insieme di attività che permettono, con cadenza regolare, di verificare lo stato dei componenti dei macchinari così da mantenere dei livelli di funzionalità standard.

Gli obiettivi della manutenzione preventiva sono i seguenti:

Va sottolineato che, oltre a programmare la manutenzione, è bene disporre di un piano d’azione da attivare in caso di guasti alle apparecchiature. I piani di manutenzione possono essere di due tipi:

- Interventi di manutenzione ordinaria

Questi possono essere suddivisi a loro volta in due gruppi:

  • Manutenzione correttiva: si riferisce alle riparazioni che vengono realizzate dopo che si sono verificati guasti.
  • Manutenzione preventiva, sistematica o di primo livello: Si riferisce a una serie di azioni pensate per anticipare il problema-guasto e prevenirlo. È in linea con le raccomandazioni del produttore e, in ogni caso, è necessario che tutte le azioni siano dettagliate in un piano di manutenzione preventiva industriale.

- Interventi di manutenzione per aggiornare i sistemi

Consiste nell'applicare nuove tecnologie e aggiornamenti ai sistemi che al fine di evitare i guasti e aumentare le loro prestazioni. Questo tipo di manutenzione è molto comune quando parliamo di software, poiché le novità in termini di software e programmazione avanzano molto rapidamente. Ciononostante può verificarsi anche nel caso di macchine quando si sostituiscono dei componenti vecchi con altri perfezionati.

L'installazione di nuove versioni del software di gestione del magazzino rientra tra le procedure di manutenzione e aggiornamento
L'installazione di nuove versioni del software di gestione del magazzino rientra tra le procedure di manutenzione e aggiornamento

Caratteristiche del piano di manutenzione preventiva industriale

I piani di manutenzione preventiva possono essere elaborati in tre modi:

  • Piani creati a partire dalle istruzioni del fabbricante: normalmente si combina con il seguente.
  • Piano basato sul protocollo generico di manutenzione: questi registri contengono la lista di attività di manutenzione da realizzare su ogni tipologia di sistema, sebbene appartengano a fabbricanti diversi. Nel caso dei carrelli bilaterali e trilaterali, ad esempio, gli interventi di manutenzione sono quelli relativi a questa categoria di mezzi di movimentazione.
  • Piano centrato sull’affidabilità RCM (Reliability Centred Maintenance). Si fonda sull’analisi del fabbisogno di manutenzione calcolato in base al rischio di tutte le apparecchiature. Questo piano è più complesso dei precedenti, ma è e capace di filtrare le attività di manutenzione strettamente necessarie in termini di sicurezza.

Cosa comprende un piano di manutenzione preventiva?

Vediamo qui di seguito i cinque punti che bisogna considerare per creare un buon piano di manutenzione preventiva.

  • Tutte le attività di manutenzione necessarie: ispezione dei sensori, letture dei parametri di funzionamento, verifiche e controlli degli impianti elettrici, pulizia industriale e via dicendo.
  • La necessità o meno dell’intervento di uno specialista.
  • La frequenza con cui dovrà realizzarsi e il tempo impiegato per portare a termine le attività di manutenzione preventiva.
  • La necessità di fermare le macchine per eseguire la revisione.
  • Gli obblighi legali legati alla manutenzione dei sistemi.
I trasloelevatori per pallet devono disporre di un piano di manutenzione che serva a prevenire eventuali guasti
I trasloelevatori per pallet devono disporre di un piano di manutenzione che serva a prevenire eventuali guasti

Manutenzione dei sistemi con Mecalux

Una volta progettato e costruito il centro, Mecalux programma un monitoraggio successivo per verificare che tutte le apparecchiature funzionino alla perfezione durante le fasi di avviamento del magazzino robotizzato.

In più, Mecalux forma il personale e i dipendenti affinché questi possano controllare in maniera corretta sia il software sia i sistemi automatici. Esiste anche un piano di manutenzione delle scaffalature industriali, come vedremo più avanti.

Tuttavia conviene esaminare dettagliatamente le diverse offerte relative alla manutenzione preventiva e correttiva relative a ogni sistema.

1. Piani di manutenzione per sistemi installati all’interno dei magazzini automatici

In virtù di fabbricante di sistemi automatici (trasloelevatori e trasportatori), Mecalux realizza principalmente le attività di manutenzione in questi tre modi:

  • Con la presenza di un proprio tecnico specializzato in magazzino: nei progetti più complessi è meglio poter fare affidamento su un tecnico Mecalux. Questa figura, la cui presenza può essere concordata, si occuperà di garantire il funzionamento dei sistemi, nonché di risolvere immediatamente qualsiasi problema.
  • Attraverso l’elaborazione e il compimento di un piano di manutenzione preventiva: in quanto produttore di sistemi automatici di magazzino, Mecalux ha una vasta esperienza nella manutenzione preventiva delle strutture e dei sistemi logistici. Poiché ogni magazzino è un mondo a sé, il piano di manutenzione si adatta a ciascun progetto e a ogni tipo di sistema ed è possibile includere sistemi equivalenti di altri fabbricanti. La frequenza della manutenzione sarà definita insieme alle azioni contenute nel piano (il numero di revisioni oscilla da due a sei all'anno).
  • Supporto tecnico con connessione ai sistemi in remoto: questo servizio rientra nelle attività di manutenzione correttiva Grazie al supporto via remoto, il magazzino disporrà sempre di un tecnico 24/7 per risolvere eventuali incidenze. La soluzione verrà pertanto fornita dal tecnico mediante supporto telefonico e attraverso la connessione in remoto ai sistemi. Qualora fosse necessario, il tecnico si recherà sul luogo.
Il software di controllo automatico dei sistemi riceve aggiornamenti periodici proprio come avviene per i WMS
Il software di controllo automatico dei sistemi riceve aggiornamenti periodici proprio come avviene per i WMS

2.  Aggiornamento e manutenzione del software Easy WMS

Il team di R&S di Mecalux Software Solutions realizza l’aggiornamento del software WMS con cadenza mensile, aggiungendo nuove funzioni che migliorano quelle già esistenti. A parte i servizi di aggiornamento e manutenzione del software, è possibile contrattare un servizio addizionale chiamato Easy Monitor che controlla il funzionamento del software WMS e rileva possibili incidenze in tempo reale, coordinando così le azioni correttive dei tecnici che operano in remoto.

I tecnici potranno collegarsi al software attraverso una rete virtuale privata (VPN). Il grado di assistenza e gli orari possono adattarsi alle necessità del cliente. Un monitoraggio di questo tipo permette di reagire in modo proattivo a qualsiasi anomalia o calo di rendimento.

3. Manutenzione delle scaffalature industriali: il ruolo dell’ispezione tecnica

La norma UNE-EN 15635 stabilisce i parametri di termini di sicurezza che le imprese devono seguire per poter operare. Si tratta di norme europee che definiscono le condizioni necessarie affinché i sistemi di stoccaggio possano essere integrati nei magazzini tradizionali e automatici. Per questo motivo è essenziale verificare annualmente lo stato delle strutture mediante un’ispezione tecnica delle scaffalature.

Mecalux offre questo tipo di servizio tecnico specializzato da oltre 25 anni. Nelle attività di manutenzione preventiva, un tecnico si reca al magazzino per controllare i sistemi di stoccaggio e rilascia un certificato in cui segnala le condizioni delle scaffalature e gli interventi da realizzare. Mecalux, in qualità di fabbricante, è anche fornitore della componentistica e dei pezzi di ricambio necessari per eseguire le riparazioni.

Mecalux offre servizi di manutenzione preventiva e correttiva per sistemi industriali e software di magazzino. Contattaci e ti forniremo tutti i dettagli. Come si suol dire: prevenire è meglio che curare.