La pallettizzazione ottimizza la capacità di stoccaggio dell’impianto

L’importanza della pallettizzazione

26 marzo 2021

La pallettizzazione è il processo logistico che raggruppa la merce su un pallet allo scopo di riunire un carico e di facilitarne il trasporto con i vari mezzi di sollevamento. Il pallet è e una piattaforma orizzontale su cui poggiano i prodotti in modo che il l’intero carico possa essere sollevato e spostato con un carrello elevatore o un transpallet.

Oltre a facilitarne il trasporto, la pallettizzazione protegge la merce fino a destinazione, conservando il prodotto in perfette condizioni fino al processo logistico successivo o alla consegna al cliente finale.

La scelta del pallet è fondamentale per la stabilità della merce; pertanto, bisognerà tenere conto non solo del materiale in cui è costruito (pallet di legno, plastica o metallo), ma anche delle misure che deve avere, principalmente pallet europeo, pallet americano o semipallet.

Da cosa dipende la scelta del pallet? Tra le altre cose:  

  • Dai diversi sistemi di stoccaggio presenti in magazzino.
  • Dai mezzi di sollevamento, manuali o automatici.
  • Dal tipo di prodotto da stoccare.
  • Dai fornitori dell’azienda.

Vantaggi della pallettizzazione

L’utilizzo dei pallet come unità di carico standard in magazzino offre:

  • Maggiore efficienza nelle attività di carico e scarico della merce: l’uso dei pallet agevola gli operatori (o le baie di carico automatiche) nelle attività di carico e scarico della merce dai camion, poiché i mezzi di sollevamento possono impilare i prodotti riducendo il numero di spostamenti.
  • Un flusso della merce più agile in magazzino: la merce, impilata sui pallet, viene spostata con facilità attraverso il magazzino, compiendo le fasi assegnate a ogni prodotto. 
  • Maggiore sicurezza per i prodotti in stock e per gli operatori: i pallet evitano che gli operatori debbano spostare singolarmente i carichi, a garanzia della sicurezza della merce e delle persone.
  • Controllo dell’inventario: il carico sui pallet garantisce un controllo più rigoroso di ciascuna referenza. Poiché il Responsabile del magazzino conosce il volume dei prodotti impilati sui singoli pallet, è in grado di farsi un’idea del livello di stock di ogni prodotto a colpo d’occhio.
  • Ottimizzazione della superficie di stoccaggio: quando si parla di pallet, l’impilabilità è un concetto chiave. I vari sistemi di stoccaggio, manuali o automatici, sfruttano al massimo lo spazio disponibile. Ovviamente, ciascuno presenta i suoi vantaggi e svantaggi. 
Il pallet nasce per accelerare il trasporto di viveri alle truppe durante la Seconda Guerra Mondiale
Il pallet nasce per accelerare il trasporto di viveri alle truppe durante la Seconda Guerra Mondiale

Quando nasce la pallettizzazione? Storia di un processo logistico 

Il pallet è considerato la grande rivoluzione logistica del XX secolo. Costrette a gestire merce sempre più pesante, le aziende americane dei primi anni ’20 iniziarono a servirsi di piattaforme di legno, antenate dei pallet, per sveltire i flussi della merce in magazzino.

Tuttavia, il concetto di pallet attualmente conosciuto si è sviluppato in ambito militare. Durante la Seconda Guerra Mondiale (1939-1945), gli eserciti necessitavano di un sistema dinamico per il trasporto di grosse quantità di armi e viveri alle truppe al fronte. Dalla Seconda Guerra Mondiale all’inizio del XXI secolo, i pallet si sono consolidati come un elemento essenziale della logistica, consentendo di sveltire lo spostamento della merce in fasi come il ricevimento, lo stoccaggio o la consegna. Non a caso, i magazzini tradizionali e i magazzini automatici pallet in condizioni perfette per funzionarerichie e garantire un ottimo rendimento dell’impianto.

Peraltro, il consolidamento dell’e-commerce ha reso più complessi la maggior parte degli impianti di stoccaggio. Attualmente la merce non si stocca solo su pallet, ma anche in contenitori

Per questo motivo, i pallet non sono la sola unità di carico di riferimento. Sebbene continuino a essere lo strumento più diffuso nel settore industriale, Food&Beverage o automotive, in altri settori come il retail o l’e-commerce, dove gli ordini hanno un volume minore e comprendono uno o più articoli, la pallettizzazione è ormai considerata obsoleta. 

La pallettizzazione ottimizza la capacità di stoccaggio dell’impianto
La pallettizzazione ottimizza la capacità di stoccaggio dell’impianto

Come pallettizzare in modo corretto?

Il processo di pallettizzazione prevede due fasi: Il carico del materiale e il fissaggio della merce. Innanzitutto, bisogna disporre le unità di carico in modo uniforme, impilandole correttamente. In linea di principio, vengono pallettizzati  contenitori di piccole dimensioni e facili da impilare grazie alla loro forma regolare.

Inoltre, bisogna tenere conto del fatto che il peso del pallet deve essere distribuito e mai solo al centro o lungo i lati. Infatti, il pallet si deformerebbe, mettendo a rischio la merce e gli operatori che lavorano in magazzino. Ovviamente, il materiale imballato non deve sporgere, né orizzontalmente né verticalmente, per non ribaltarsi durante lo stoccaggio o il trasporto, con grave danno per l’azienda. 

La struttura del pallet deve essere stabile per garantire la sicurezza della merce
La struttura del pallet deve essere stabile per garantire la sicurezza della merce

Una volta impilato il carico sul pallet, è necessario creare una struttura compatta che garantisca stabilità all’insieme durante i vari cicli operativi. A tal fine, si utilizza una pellicola trasparente. Questa operazione, nota con il nome di reggiatura, mira a proteggere e consolidare la merce. Benché in passato fosse un processo manuale, oggi sono disponibili molteplicisoluzioni automatiche sul mercato. 

Numerose unità di carico in magazzino: la nuova logistica

Sebbene con il boom dell’e-commerce sia aumentato il numero di magazzini che hanno sostituito i pallet tradizionali con i contenitori, in particolare nel settore della moda e del retail, in molti impianti predominano ancora i pallet

Il carico pallettizzato consente il precarico nelle aree di accumulo o buffer
Il carico pallettizzato consente il precarico nelle aree di accumulo o buffer

Il fatto che sempre più aziende puntino su soluzioni logistiche automatiche sottolinea l’importanza di un corretto processo di pallettizzazione. In tutti gli impianti automatici (o semiautomatici), i pallet e la reggiatura devono essere tali da evitare che la merce si ribalti o intralci il normale svolgimento dei cicli operativi. 

Mecalux vanta una lunga esperienza nella realizzazione di centri logistici adeguati alle esigenze dei clienti.  Offriamo, infatti, un’ampia gamma di sistemi di stoccaggio per pallet, sia tradizionali che automatici. Non esitare a contattarci, un consulente esperto ti mostrerà la soluzione migliore per le tue esigenze.