La gestione della logistica è il processo che consiste nell'organizzare i prodotti e i flussi di movimentazione della merce nel magazzino

La gestione logistica come vantaggio competitivo

29 aprile 2022

La gestione della logistica è il processo che consiste nell'organizzare i prodotti e i flussi di movimentazione della merce nel magazzino al fine di ridurre tempi e costi nella preparazione e nell'evasione degli ordini. Un'eccellente gestione logistica e commerciale può essere un vantaggio competitivo per le aziende. La corretta distribuzione dei flussi logistici è il primo passo per differenziarsi dalla concorrenza e soddisfare le aspettative dei clienti.

La logistica è diventata un'attività di primaria importanza per le aziende che si preoccupano di realizzare una corretta gestione delle materie prime e dei prodotti, nonché di fornire la quantità necessaria di merce in condizioni ottimali.

Cos’è la gestione logistica di un’azienda

La gestione della logistica è un concetto che racchiude i processi di pianificazione dello stoccaggio e del trasporto della merce per garantirne la distribuzione finale. Questo processo include i flussi di lavoro da quando l'azienda riceve le materie prime per fabbricare i prodotti (o gli articoli inviati dai fornitori) fino alla distribuzione degli ordini.

La logistica coinvolge diversi reparti di una società. La sua posizione nell'organigramma varia a seconda del tipo di attività e dell'importanza della supply chain nella strategia aziendale. La logistica può essere esternalizzata, integrata nel reparto commerciale o formare un reparto indipendente che operi in modo coordinato con la produzione.

A seconda delle esigenze di ciascuna azienda, la gestione logistica comprende un'ampia varietà di processi come la progettazione del layout del magazzino, l'ispezione delle attività di stoccaggio, l'ottimizzazione della preparazione degli ordini, la scelta delle attrezzature di movimentazione più adatte per manipolare la merce o il controllo dello stock ed altri ancora.

I profili professionali che svolgono attività legate alla gestione della logistica sono molto diversi e possono includere figure professionali come: i tecnici della supply chain che assicurano le risorse necessarie per coordinare i movimenti della merce, i tecnici di gestione dello stock che controllano lo stato dei prodotti nel magazzino, i Direttori della Logistica che si occupano di garantire un’organizzazione ottimale e i Responsabili di magazzino che gestiscono le attività quotidiane della struttura logistica. Nelle aziende con una supply chain complessa, un profilo professionale come il Supply Chain Manager è indispensabile per coordinare le operazioni al fine di ottenere un'efficace strategia logistica.

Il Responsabile di magazzino è la figura professionale che controlla le attività quotidiane della gestione logistica
Il Responsabile di magazzino è la figura professionale che controlla le attività quotidiane della gestione logistica

Obiettivi della gestione logistica

Una corretta gestione logistica richiede una supply chain efficiente per raggiungere i seguenti obiettivi:

  • Riduzione dei costi. Un uso corretto delle risorse logistiche aiuta a diminuire i costi per l'azienda e, quindi, ad ottenere un migliore controllo sui margini di profitto. Questo fine può essere raggiunto ottimizzando i processi. Ad esempio, il magazzino può essere dotato di dispositivi di assistenza pick-to-light in modo che gli operatori possano preparare gli ordini più rapidamente.
  • Tempi di consegna degli ordini più brevi. Offrire un servizio veloce, con consegne nel minor tempo possibile, è fondamentale per soddisfare i clienti. Per fare ciò, le aziende mettono in pratica dei metodi per velocizzare la distribuzione della merce come, ad esempio, il cross-docking che consiste nel distribuire gli articoli senza doverli prima stoccare.
  • Incrementare la competitività dell'azienda. La gestione della logistica va oltre l'organizzazione della movimentazione della merce. Dare priorità ad aspetti come la rapidità nell'evasione degli ordini e il controllo della tracciabilità dei prodotti consente alle imprese di generare valore aggiunto e differenziarsi dalla concorrenza.
  • Ottimizzare la gestione dell'inventario.Lo stock è uno dei principali asset di qualsiasi azienda. Con un livello ottimale di scorte, le aziende possono garantire un servizio efficiente evitando errori logistici (come overstock o rotture di stock) derivati da una pianificazione scorretta.
  • Raggiungere la massima efficienza. La gestione logistica cerca di raggiungere la massima produttività in tutti i cicli operativi, eliminando i passaggi non necessari. Le aziende possono offrire un migliore servizio ai clienti implementando soluzioni che ottimizzano i processi del magazzino (ad esempio, con l'aiuto dell'automazione logistica).
  • Rispetto dell'ambiente. La logistica sostenibile è all'ordine del giorno. Sempre più aziende incorporano nella loro gestione logistica processi che aiutano a ridurre l'impatto ambientale delle loro attività. Ad esempio, possono stabilire un processo di smistamento dei rifiuti in base ai materiali da riciclare o evitare l'uso della carta grazie a sistemi informatici come i software di gestione magazzino.

In conclusione, la finalità della gestione logistica è quella di controllare rigorosamente la merce per essere in grado di fornire il miglior servizio possibile, soddisfare le richieste dei clienti e raggiungere un vantaggio competitivo.

Ambiti della gestione logistica

Così come esistono diversi tipi di logistica, ci sono anche diversi ambiti di gestione logistica che si concentrano su fasi specifiche della supply chain:

  • Gestione logistica degli approvvigionamenti. Consiste nell'organizzazione dei processi necessari per pervenire a una distribuzione della merce nelle condizioni accordate. Ad esempio, la gestione logistica di approvvigionamento di un'azienda alimentare deve garantire che i prodotti siano stoccati e trasportati alla temperatura e nelle condizioni ottimali per mantenerne le qualità.
  • Gestione logistica della distribuzione della merce. In questa fase della supply chain, l'obiettivo è quello di ottimizzare la distribuzione della merce. Le spedizioni prevedono la classificazione dei prodotti da caricare sui camion per la consegna, la progettazione delle rotte di trasporto e lo scarico nel luogo di destinazione.
  • Gestione logistica della produzione. La fabbricazione dei prodotti richiede di programmare le consegne delle materie prime in tempo. Per raggiungere questo scopo è essenziale che tutti i processi siano monitorati e che il coordinamento tra il magazzino e le linee di produzione sia ottimo.
  • Gestione della logistica inversa e dei resi. Questo tipo di gestione logistica si riferisce all'organizzazione dei resi al venditore o al produttore. La logistica inversa ha lo scopo di recuperare il valore di un prodotto o di provvedere al suo corretto smaltimento.
  • Gestione della logistica internazionale. Nelle aziende con mercati in diversi Paesi, la gestione logistica include le operazioni volte al trasporto della merce da un Paese all'altro. Questo processo richiede una corretta organizzazione per garantire che la movimentazione internazionale della merce venga realizzata in modo sicuro e senza errori.

Una gestione logistica di successo si basa su un controllo avanzato di tutti i processi che compongono la supply chain, ciò si traduce in una maggiore soddisfazione del cliente e, di conseguenza, in un miglioramento della reputazione aziendale.

Indicatori di gestione logistica

Un'efficiente gestione della logistica esige un'analisi accurata di tutti i processi che avvengono nella supply chain. Con gli indicatori di gestione della logistica, le aziende sono in grado di monitorare tutte le operazioni.

Gli indicatori, detti anche KPI, misurano le prestazioni logistiche attraverso l'analisi di processi come la ricezione, lo stoccaggio, l’inventario o la spedizione della merce. Grazie a queste informazioni, le aziende possono rilevare le inefficienze operative, calcolare il grado di competitività aziendale, studiare forme per abbreviare i tempi dei cicli operativi, migliorare l'uso delle risorse e limitare le spese di gestione.

Per misurare gli indicatori di gestione della logistica, le aziende ricorrono alla tecnologia. Mecalux dispone, ad esempio, del programma Supply Chain Business Intelligence, un modulo del software di gestione magazzino Easy WMS progettato per visualizzare e analizzare i cicli operativi con l’obiettivo di prendere decisioni strategiche. Si tratta di una tecnologia che applica tecniche di big data per classificare le informazioni estrapolate dai cicli operativi del magazzino e convertirle in metriche utilizzabili per migliorare le prestazioni.

Gli indicatori di gestione logistica aiutano a prendere decisioni di miglioramento continuo
Gli indicatori di gestione logistica aiutano a prendere decisioni di miglioramento continuo

La gestione logistica: un valore aggiunto per l'azienda

Un'azienda si differenzia dalla concorrenza per la percezione che i clienti hanno dei suoi prodotti e servizi. La gestione della logistica rappresenta un vantaggio competitivo per le aziende perché permette di ridurre i costi (fattore che ha un impatto diretto sul prezzo di vendita) e di accorciare i tempi di preparazione degli ordini.

Per rispettare i termini di consegna degli ordini e aumentare la soddisfazione dei clienti, le aziende devono mantenere il controllo su tutti i cicli operativi della supply chain. Per fare ciò, l’ideale è disporre di una tecnologia che fornisca una visibilità completa dello stato del magazzino. Mecalux sviluppa un software in grado di migliorare i processi e fornire informazioni in tempo reale sulle prestazioni del magazzino. Contattaci e informarti sui vantaggi che il nostro software può apportare alla tua azienda e su come può aiutarti a ottimizzare la tua gestione logistica.