Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

Sistema pick-to-light: migliorare le operazioni di prelievo

Il pick-to-light (PTL) è un sistema che supporta le operazioni di prelievo che consente di ridurre gli sprechi di tempo e, conseguentemente, di guadagnare efficienza in magazzino. Questo sistema non va confuso con il put-to-light che agisce a supporto delle operazioni di smistamento. Vediamo nel dettaglio come funzionano e quali sono i vantaggi derivanti dall'utilizzo di questi dispositivi per il picking .

Magazzino pick-to-light di un'azienda del settore farmaceutico

Magazzino pick-to-light di un'azienda del settore farmaceutico.

Cos'è il sistema pick-to-light

I sistemi pick-to-light servono a dinamizzare le attività di picking. Composti da dispositivi quali display e luci in grado di mostrare dei numeri, supportano le operazioni di prelievo di articoli dalle scaffalature, indicando all’operatore sia la posizione dalla quale prelevare il prodotto, sia la quantità esatta di articoli necessari per allestire un ordine. I sistemi pick-to-light si collegano direttamente al software di gestione del magazzino, mediante il quale vengono coordinati.

Come funziona il pick-to-light

Nella parte frontale di ciascun canale della scaffalatura a gravità si inserisce un display numerico con dei pulsanti. Tali dispositivi sono controllati dal software che, mediante l'uso di sensori, attiva il visore per segnalare all'operatore il canale da cui prelevare la merce, indicando sul display le quantità di articoli da estrarre e raggruppare.

Quando l'operatore termina di prelevare le unità indicate, preme un bottone di conferma, comunicando al software WMS che l'operazione è stata finalizzata. Dopodichè, il software spegne la luce sul display. Al momento di preparare un nuovo ordine, le luci tornano ad accendersi automaticamente. I vantaggi che porta questo sistema sono chiari: oltre a sveltire il picking, il pick-to-light permette agli operatori di gestire più ordini contemporaneamente riducendo sensibilmente la possibilità di commettere errori.

I dispositivi pick to light sono compatibili con sistemi di stoccaggio quali: scaffali a gravità per picking o con scaffalature per pallet. I due grandi vantaggi di questo dispositivo sono: aumenta l'agilità nelle procedure di prelievo e abbatte il del numero di errori nella preparazione degli ordini. Inoltre, possono essere dotati di vari colori, in modo da agevolare il prelievo e la preparazione degli ordini assegnando a ogni colore una funzione differente che guida l'operatore.

Pick-to-light in combinazione con un software SGM

L'illustrazione mostra in che modo il pick-to-light si collega al WMS e al sistema ERP aziendale

Sistema put-to-light

Il sistema di picking put-to-light svolge la funzione opposta a quella del pick-to-light. In questo caso, seppur presenti caratteristiche simili, il sistema compie la funzione opposta del pick-to-light, e indica all’operatore in quale posizione collocare la merce e in che quantitativi. Si tratta quindi di un dispositivo che snellisce le operazioni di smistamento.

Di solito, i due sistemi sono complementari. Il sistema put-to-light può essere installato su scaffalature statiche o su scaffalature su basi mobili nei quali si prepara più di un ordine.

Altri argomenti in questa categoria