Le tecniche di stoccaggio sono le modalità in cui viene organizzata la merce in un magazzino

Tecniche di stoccaggio per un uso efficiente dello spazio

16 novembre 2021

Le tecniche di stoccaggio sono le modalità in cui viene organizzata la merce in un magazzino. In funzione delle loro particolarità e del livello della domanda, gli articoli possono essere collocati a terra o sulle scaffalature. Una volta scelto il posto nel quale stoccare i prodotti, le aziende definiscono un criterio per organizzarli: ad esempio, raggruppare i prodotti simili in uno stesso spazio o destinare i livelli inferiori delle scaffalature ai prodotti pesanti.

Scegliere la tecnica di stoccaggio adeguata è una decisione vitale per ogni installazione logistica, perché la scelta avrà un impatto diretto sullo svolgimento dei processi operativi nel magazzino. Per decidere quale metodo risponde meglio alle necessità dell’azienda, risulta indispensabile analizzare variabili quali: lo spazio disponibile, il tipo e la quantità di articoli stoccati, gli imballaggi utilizzati e il flusso di lavoro.

In questo articolo vedremo le tecniche di stoccaggio più usate nelle installazioni logistiche:

Stoccaggio a terra

Lo stoccaggio a terra, conosciuto anche come “stoccaggio di merci accatastate”, è una tecnica di stoccaggio che consiste nel collocare la merce direttamente al suolo. Gli articoli che vengono stoccati per terra e hanno una grande rotazione, vengono di solito raggruppati in una zona specifica del magazzino per semplificarne la localizzazione per la preparazione degli ordini.

Uno dei vantaggi dello stoccaggio a terra è il risparmio sui costi. È il metodo di stoccaggio più economico di tutti, poiché non richiede scaffalature. Nonostante ciò, questa opzione viene di solito scartata a causa di alcuni importanti inconvenienti: obbliga a percorrere lunghe distanze per localizzare le referenze necessaria per preparare gli ordini o per riporre la merce, non sfrutta la superficie disponibile e ha un elevato rischio di crolli.

Stoccaggio su scaffalature

La tecnica più usata per stoccare la merce nei magazzini è sulle scaffalature. Queste strutture ottimizzano lo spazio del magazzino, apportano una maggiore sicurezza alla merce e agli operatori e sfruttano al massimo l’installazione.

Le scaffalature possono essere suddivise in tre categorie:

Stoccaggio su scaffalature con acceso diretto

Nelle scaffalature con accesso diretto i prodotti possono essere prelevati direttamente dai corridoi di lavoro. Questa soluzione permette una totale accessibilità alla merce e semplifica le attività di stoccaggio e preparazione degli ordini. Questo tipo di scaffalature richiedono corridoi larghi affinché gli operatori possano introdurre e prelevare i prodotti dalle loro ubicazioni con l’aiuto di carrelli elevatori.

Questo gruppo racchiude principalmente due sistemi di stoccaggio:

  • Scaffalature portapallet. È uno dei sistemi più diffusi nei magazzini per la sua versatilità, il basso costo e la semplice installazione. Le scaffalature portapallet possono essere a singola o doppia profondità (collocando un pallet dietro l’altro in ogni ubicazione). Con queste scaffalature, gli operatori possono lavorare usando qualsiasi mezzo di movimentazione, a condizione che il corridoio abbia la larghezza appropriata.
  • Scaffalature compattabili. Sono scaffalature per pallet su basi mobili che si muovono autonomamente per aprire un corridoio di lavoro. Quando l’operatore ordina l’apertura di un corridoio attraverso un telecomando, le scaffalature si aprono affinché gli operatori possano entrare nel corridoio ed estrarre o depositare la merce nelle rispettive ubicazioni. Questo sistema riduce il numero di corridoi al minimo indispensabile, generando una maggiore capacità di stoccaggio senza perdere l’accesso diretto alla merce.
Le tecniche di stoccaggio con accesso diretto semplificano le attività di stoccaggio e preparazione degli ordini
Le tecniche di stoccaggio con accesso diretto semplificano le attività di stoccaggio e preparazione degli ordini

Sistemi per lo stoccaggio intensivo

Lo stoccaggio intensivo è una tecnica nella quale vengono ridotti i corridoi dove lavorano i mezzi di movimentazione. Le scaffalature offrono una maggiore capacità di stoccaggio e sfruttano al meglio la superficie del magazzino rispetto alle scaffalature con accesso diretto. Lo stoccaggio intensivo è un’opzione comune per stoccare prodotti di largo consumo con poche referenze e molti pallet.

In questa categoria troviamo:

  • Scaffalature drive-in. Scaffalature nelle quali gli operatori devono entrare all’interno con i mezzi di movimentazione per depositare o prelevare i pallet. Le scaffalature sono formate da binari di appoggio sui quali si depositano i pallet.
  • Scaffalature push-back. Sono scaffalature con livelli composti da carrelli o rulli che si muovono su binari di scorrimento. Il funzionamento è molto semplice: introducendo un nuovo pallet, questo spinge quelli già stoccati. All’estrarne uno, invece, gli altri scivolano in avanti per effetto della gravità.
  • Scaffalature a gravità. In queste scaffalature, dotate di rulliere disposte in leggera pendenza, i pallet si spostano dalla parte più alta a quella più bassa. Questa tecnica di stoccaggio garantisce una perfetta rotazione della merce, poiché il primo pallet introdotto sarà il primo ad essere prelevato.
  • Pallet Shuttle. È un’evoluzione dei sistemi intensivi nel quale viene inserita una navetta che muove i pallet all’interno dei canali di stoccaggio. Con il suo aiuto, le attività di stoccaggio sono molto più rapide.
Quattro sistemi di stoccaggio intensivi: scaffalature drive-in, push-back, a gravità e Pallet Shuttle
Quattro sistemi di stoccaggio intensivi: scaffalature drive-in, push-back, a gravità e Pallet Shuttle

Stoccaggio di prodotti speciali o voluminosi

I prodotti speciali o di maggiori dimensioni come pneumatici, tubi di grandi dimensioni, profili o bobine, richiedono tecniche di stoccaggio particolari. In questi casi, le aziende ricorrono di solito a due tipi di scaffalature:

  • Scaffalature cantilever. Sono composte da due colonne dove vengono fissati bracci sporgenti sui quali viene depositata la merce voluminosa e con lunghezza variabile come i tubi o i profili. Una delle particolarità di queste scaffalature è che offrono un accesso diretto alla merce per movimentarla facilmente.
  • Scaffalature per bobine. Progettate per stoccare e facilitare la manipolazione di prodotti su bobine come cavi, fili elettrici o fili metallici. Sono scaffalature che si adattano facilmente alle caratteristiche della merce, alle sue dimensioni e utilizzo.
I prodotti voluminosi richiedono tecniche di stoccaggio speciali per semplificare la loro gestione
I prodotti voluminosi richiedono tecniche di stoccaggio speciali per semplificare la loro gestione

Per scegliere la tecnica di stoccaggio idonea, le aziende devono analizzare le particolarità dei loro prodotti, lo spazio disponibile e i flussi del magazzino. Con questi dati, i fornitori di sistemi di stoccaggio consiglieranno quali siano i sistemi più adatti: ad accesso diretto, intensivi o per prodotti speciali o voluminosi.

Gestione ottimale delle ubicazioni

Oltre ad applicare la tecnica di stoccaggio, un’altra necessità dei magazzini è quella di determinare la forma adeguata di ubicare la merce in funzione agli spazi disponibili.

Una corretta gestione degli articoli e delle attività del magazzino aumenta la capacità fisica dello stoccaggio e migliora la produttività. Per questo, molte aziende si avvalgono di un software di gestione magazzino (come Easy WMS di Mecalux), che assegna automaticamente l’ubicazione migliore ad ogni prodotto in funzione di differenti variabili come il tipo di articolo, la referenza e la rotazione.

Movimentazione automatica della merce

Un’altra tecnica di stoccaggio utilizzata da un crescente numero di imprese è quella dei magazzini automatici. Consiste nel dotare il magazzino di mezzi di movimentazione automatici come, ad esempio, trasloelevatori per pallet o sistemi di trasporto per pallet, incaricati di muovere la merce autonomamente.

L’automazione è molto utile per ottenere una maggiore velocità nelle entrate e nelle uscite della merce. Inoltre, limita ulteriori spese per il magazzino, come quelle dovute ad errori nelle attività di stoccaggio e preparazione degli ordini.

L’automazione è una tecnica di stoccaggio che offre un gran rendimento nella gestione della merce
L’automazione è una tecnica di stoccaggio che offre un gran rendimento nella gestione della merce

Tecniche di stoccaggio per un magazzino ben organizzato

L’ordine è primordiale in qualsiasi magazzino. Per questo motivo, le aziende cercano le tecniche di stoccaggio idonee per ospitare tutti i prodotti e semplificare i cicli operativi, dal ricevimento fino alla preparazione e spedizione degli ordini. Scegliere il sistema di stoccaggio è una decisione di vitale importanza per qualsiasi attività, in quanto ha un impatto diretto sul rendimento del magazzino. È quindi consigliabile affidarsi ad un’azienda esperta in soluzioni di stoccaggio che possa dare la consulenza adeguata.

Mecalux è esperta nel cercare soluzioni di stoccaggio che possano risolvere qualsiasi necessità logistica. Disponiamo di un ampio catalogo di soluzioni di stoccaggio, da scaffalature portapallet fino a magazzini completamente automatici. Contattaci, un nostro tecnico specializzato studierà con te la soluzione migliore per il tuo magazzino.