Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

Quando scegliere scaffalature a doppia profondità?

Una scaffalatura portapallet può essere configurata a doppia profondità. In questo modo, dallo stesso lato del corridoio, è possibile accedere a due pallet, sistemati uno dietro l’altro, sfruttando la profondità della scaffalatura. Ma quando è opportuno montarle?

Sistemi a doppia profondità e mezzi di sollevamento

Per prima cosa bisogna considerare i mezzi di sollevamento necessari per articolare questa soluzione. In combinazione con carrelli elevatori, si fa affidamento a macchine dotate di forche telescopiche o pantografi con i quali è possibile accedere alla seconda profondità e movimentare  l’unità di carico. Per saperne di più, consulta il nostro articolo sul carrello retrattile. Nei magazzini automatici, invece, si usano trasloelevatori con forche telescopiche.

Le illustrazioni riportate qui di seguito rendono l’idea di come vengono stoccate le unità di carico.

Esempio di distribuzione abituale delle scaffalature

Distribuzione abituale delle scaffalature.

Esempio di distribuzione a doppia profondità delle scaffalature

Distribuzione a doppia profondità.

Prelievo e accessibilità dei pallet in un sistema a doppia profondità

Per usare le scaffalature a doppia profondità, è necessario tener conto della quantità di bancali per ciascuna referenza. Questa è infatti una soluzione raccomandabile quando è il pallet che viene stoccato in profondità contiene lo stesso SKU del pallet anteriore.

Nel caso di impianti automatizzati, il problema dell’accessibilità derivante dall’uso della doppia profondità si risolve con il software di gestione magazzino e il relativo modulo di riubicazione. Il programma tiene conto, come criterio di ubicazione, della rotazione dell’articolo (A, B o C) e della quantità dello stesso.

In questo modo, pur trattandosi di scaffalature a doppia profondità, si dispone in pratica dell’accesso che caratterizza la singola profondità, senza perdere il notevole vantaggio dell’aumento di capacità.

Magazzino automatico attrezzato con scaffalature a singola profondità

Magazzino automatico attrezzato con scaffalature a singola profondità. Fonte: Mecalux.

Magazzino automatico attrezzato con scaffalature a doppia profondità

Magazzino automatico attrezzato con scaffalature a doppia profondità. Fonte: Mecalux.

Other topics in this category