I magazzini degli operatori logistici devono reagire tempestivamente alle richieste dei clienti

Operatore logistico: cos’è e quali funzioni svolge

27 marzo 2020

Il ruolo dell’operatore logistico ha acquisito notevole importanza negli ultimi anni. La a causa è da ricercare nella crescita esponenziale dell’e-commerce e in una supply chain la cui gestione si fa sempre più complessa. Per queste e altre ragioni, le aziende decidono spesso di esternalizzare la propria logistica delegandone la gestione.

In questo articolo, spiegheremo innanzitutto cos'è un operatore logistico, vedremo di cosa si occupa e parleremo dei vantaggi e degli svantaggi per i clienti che scelgono di fare outsourcing logistico. Esamineremo anche le tendenze che stanno trasformando questo settore, soffermandoci sulle soluzioni più applicate dalle aziende del settore.

Cos’è un operatore logistico?

Cominciamo con una definizione: gli operatori logistici sono aziende che prestano servizi logistici ad un terzo, permettendo dunque ad altre imprese di esternalizzare la propria logistica (ovvero di fare outsourcing logistico). Si collocano quindi tra i fornitori e i clienti finali.

L'infrastruttura degli operatori logistici cambia a seconda del tipo di servizio offerto o in base alla dimensione dell’azienda. Un operatore che lavora a livello nazionale presenta caratteristiche differenti rispetto agli operatori inglobati in una supply chain dislocata in più paesi.

Cosa fa un operatore logistico?

Gli operatori logistici svolgono diverse funzioni nella catena di approvvigionamento. Evidenziamo le seguenti:

  • Logistica di magazzino: si occupano della gestione delle merci all’interno degli spazi logistici.
  • Picking: realizzano tutte le fasi di picking, compreso il pick & pack.
  • Spazio destinato al magazzinaggio: affittano spazi logistici (per metro cubo, per unità, per peso dell’inventario, in base alla percentuale del valore dichiarato della merce).
  • Trasporto e distribuzione di prodotti: gestiscono le flotte di trasporto che coprono l'intera rete di distribuzione, dal magazzino alle consegne last mile .
  • Gestione e controllo dello stock: realizzano un controllo esaustivo dei livelli delle scorte.
Gli operatori logistici gestiscono anche il trasporto delle merci.
Gli operatori logistici gestiscono anche il trasporto delle merci.

Tipologie di operatori logistici

Gli operatori logistici sono classificabili in base alla loro area di specializzazione (sempre legata alla supply chain). Esistono cinque classi elencabili ricorrendo al termine Party Logistics (abbreviato in PL):

  • 1PL (First Party Logistics): È il primo livello di esternalizzazione. Gli operatori 1PL si occupano unicamente del trasporto e della distribuzione dei prodotti dell'azienda che li contratta.
  • 2PL (Second Party Logistics): l'operatore logistico si occupa sia del trasporto sia dello stoccaggio dei prodotti. Queste società offrono servizi di deposito e trasporto standard, mentre l’impresa che contratta si occupa dell’organizzazione della flotta e della gestione dei flussi di materiali. Di solito sono operatori logistici nazionali.
  • 3PL (Second Party Logistics): oltre all’infrastruttura, organizza e gestisce le operazioni relative allo stoccaggio e al trasporto. Gli operatori 3PL offrono servizi integrati su misura e per questo motivo si lavora con loro firmando accordi a lungo termine.
  • 4PL (Fourth Party Logistics): fungono da consulenti logistici altamente specializzati e con cui si lavora a stretto contatto.
  • 5PL (Fifth Party Logistics): offrono una gestione completa della catena di approvvigionamento e sono specializzati nell'ottimizzazione di operazioni complesse come, ad esempio, la gestione dei flussi di merci legati all’e-commerce.

Vantaggi e svantaggi dell’outsourcing logistico

Terziarizzare la gestione logistica dell'azienda richiede una profonda analisi dei pro e dei contro. Qui di seguito elenchiamo i principali vantaggi e svantaggi per le aziende che decidono di affidarsi a un operatore logistico.

Vantaggi dell’outsourcing logistico

  • Standardizzazione dei costi logistici.
  • Riduzione dell’inventario e migliore tracciabilità logistica.
  • Maggiore controllo dello stock: le scorte vengono calibrate sulle richieste reali.
  • Aumento della qualità del servizio logistico offerto.

Svantaggi legati all’outsourcing

  • Minore controllo dei processi logistici (area cruciale per il funzionamento dell’impresa).
  • Rischio di dipendere eccessivamente dall’operatore logistico.

Vista l’importanza di questa decisione in termini di gestione aziendale, è necessaria l'istituzione di un rigoroso processo di selezione dell’operatore logistico.

Trend in atto tra gli operatori logistici

In questa parte del nostro articolo evidenzieremo alcune tendenze del settore e alcune soluzioni che stanno già mettendo in atto le aziende dell’outsourcing logistico.

Trend: il concetto di "agile" come valore strategico per la catena di approvvigionamento

Le società che si affidano agli operatori logistici mirano a contenere i costi operativi derivanti ​​dalla gestione della supply chain. Ad ogni modo il tentativo di riduzione dei costi non deve limitare la capacità di risposta alle richieste del mercato. In teoria è semplice, ma nella pratica risulta complicato mantenere le scorte al minimo, garantire lo stock sufficiente in casi di picco e, allo stesso tempo, affrontare i tempi di consegna sempre più stretti tipici del commercio elettronico.

Soluzione: più collaborazione tra operatore logistico e impresa che contratta.

Questa soluzione può concretizzarsi in due modi:

  • Con l’integrazione di sistemi e dati tra il cliente e l'operatore. Secondo i dati raccolti dallo studio 2019 Third-Party Logistics Study, Il 30% dei clienti termina il contratto con l'operatore logistico quando sorgono difficoltà in questo ambito.
  • Attraverso la scelta di strutture flessibili e multifunzionali in grado di adattarsi alle esigenze del cliente. Gli operatori logistici spesso combinano scaffalature per pallet con sistemi sistemi compattabili. L'idea è quella di massimizzare la capacità senza ridurre l'accessibilità alle merci.
I soppalchi con passerelle massimizzano la capacità di stoccaggio nei magazzini degli operatori logistici dell’e-commerce
I soppalchi con passerelle massimizzano la capacità di stoccaggio nei magazzini degli operatori logistici dell’e-commerce

Trend: la sfida dell’e-commerce per gli operatori logistici

La logistica dell'e-commerce presenta una certa stagionalità (Black Friday, San Valentino, Festa della mamma, ritorno a scuola, saldi e offerte, campagne di vendita flash). Quando si verificano picchi nell'attività logistica, si assiste anche a un acutizzarsi del lavoro dovuto sia alla proliferazione di SKU, sia alla complessa gestione dei resi dell’e-commerce.

Soluzione: l’automazione per la gestione dei flussi di merci complessi

L’operatore logistico Luís Simões ha installato soluzioni che permettono di velocizzare le fasi operative del magazzino: Pallet Shuttle, elettrovie e sistemi di trasporto orizzontale pensati per il cross docking.

Operatori logistici, un settore all'avanguardia nella gestione della logistica

Gli operatori logistici sono di solito i primi ad affrontare i cambiamenti che si presentano nel settore. Per questo motivo, devono adattarsi continuamente alle tendenze stabilite dal mercato. Per questo motivo, ricorrere ai loro servizi rappresenta una strategia valida per migliorare la gestione logistica e raggiungere una maggiore efficienza nei processi di stoccaggio e trasporto delle merci.

Gli operatori logistici sono sempre alla ricerca di fornitori di soluzioni tecnologiche che contribuiscano ad ottimizzare i loro processi. Sono numerosi gli outsourcer logistici che si sono affidati a Mecalux per la sua esperienza nel settore: scopri i casi di successo nati dalla collaborazione tra Mecalux e operatori 3PL di alto livello.