Come ottimizzare lo spazio in un piccolo magazzino

Come recuperare spazio in un magazzino piccolo

15 maggio 2020

Uno dei problemi più frequenti che ci si trova a gestire in un magazzino piccolo, è la mancanza di spazio. Si tratta di una questione complessa che diventa ancora più difficile dall'aumento dei prezzi nel mercato immobiliare, fattore che rende l’ampliamento del magazzino una spesa onerosa non sempre sostenibile. Ma dietro la mancanza di spazio può nascondersi anche una cattiva gestione del magazzino e in questo caso esistono delle strategie che, una volta applicate, permettono di aumentare l’efficienza.

Nel nostro articolo analizzeremo le strategie che permettono di recuperare spazio in un magazzino di piccole dimensioni e sfruttare appieno l'area disponibile.

Perché il magazzino si fa piccolo

Ecco tre sintomi che ci indicano che nel magazzino si sta finendo lo spazio:

  • Si occupa in maniera continuata l’85-90% della capacità di stoccaggio totale. Se da un lato è buona prassi ottimizzare i costi di stoccaggio per sfruttare al massimo lo spazio logistico, dall’altro non si deve ridurre la flessibilità operativa del centro. Un magazzino “troppo pieno” non sarà in grado di far fronte a un eventuale aumento (seppur minimo) delle scorte.
  • Errori nella gestione delle posizioni. La mancanza di spazio può dipendere dai tipi di scaffalature presenti in magazzino: se il sistema non è quello adeguato, può riempirsi facilmente e creare disordine costringendo ad allestire aree di stoccaggio in zone del magazzino non destinate a queste operazioni (corridoio, precarico, area di manutenzione e altre).
  • Aumento nel numero di ordini in sospeso: sono quegli ordini che il magazzino ha ricevuto, ma che non possono essere elaborati a causa di incongruenze nelle scorte. Ciò influisce sul lead time di spedizione e allunga i tempi di ciclo.

Fattori che riducono lo spazio disponibile in magazzino

Gli elementi che tolgono spazio in magazzino possono essere molto vari, ma in generale sono causati da questioni quali un picco improvviso delle vendite, un'espansione internazionale dell’azienda o una maggiore acquisizione di merci per motivi commerciali.

Tuttavia, la mancanza di spazio di stoccaggio può essere originata quando si passa al commercio elettronico in maniera troppo frettolosa. Se si iniziano a gestire gli ordini dell’e-commerce, il centro dovrà essere riconfigurato o adattato, riservando lo spazio aggiuntivo per prelievi più complessi e per la gestione dei resi.

Non è solo un problema di metri quadri

La gestione inefficiente del magazzino può ridurre considerevolmente lo spazio di stoccaggio disponibile. I due errori più comuni sono:

  • Spazio mal distribuito o layout del magazzino obsoleto: i magazzini sono normalmente progettati tenendo conto di flussi merci specifico, per conservare un numero concreto di SKU o referenze con caratteristiche specifiche. Tuttavia, a causa delle supply chain ogni volta più variabili e livelli di servizio sempre più esigenti, i cambiamenti potrebbero arrivare prima del previsto. Pertanto la distribuzione dello spazio nel magazzino diventa obsoleta più rapidamente, mentre il mercato avanza in maniera rapida e inesorabile.
  • Eccesso di scorte: le aziende organizzano l’acquisto delle merci in base alle priorità legate al fatturato. Può succedere però che le merci si accumulino. Le cause possono essere il turnover nasso, che da come risultato una scorta di sicurezza sovradimensionata o perché le previsioni di vendita hanno subito deviazioni (bullwhip effect).

Strategie per massimizzare lo spazio

Negli ultimi anni l'esigenza di disporre di più superficie di stoccaggio ha fatto lievitare i prezzi dei terreni, soprattutto nelle aree urbane. Secondi i dati dell’agenzia immobiliare CBRE, negli Stati Uniti, la disponibilità di magazzini è ai minimi dal 2000 (disponibile solo il 7% dello spazio offerto, 3 punti in meno rispetto al 2014).

Ampliare il magazzino o cambiare il proprio centro per uno più grande è sicuramente complicato, per cui: come possiamo ottenere più prestazioni dai contatori che abbiamo?

- Ridisegnare gli spazi di magazzino e valutare l’automazione

Organizzare un magazzino è un lavoro di precisione. Il primo passo per progettare il layout di un magazzino è misurare esattamente lo spazio di lavoro effettivo disponibile, sottraendo l'area occupata dagli elementi architettonici (colonne, pareti, porte ecc.). Il secondo passo è l’analisi dell’inventario: è necessario sapere quali prodotti verranno gestiti (numero di riferimenti, volume e peso), come si muoveranno in magazzino e con quale frequenza.

Questo studio è necessario per valutare delle soluzioni alternative che permettano di organizzare meglio lo spazio disponibile in un piccolo magazzino. Una soluzione che dà ottimi risultati è quella di automatizzare parte delle operazioni, soprattutto ripetitive e stabili nel tempo.

In questo senso, sistemi automatici come i miniload o i trasloelevatori per pallet consentono di ridurre lo spazio occupato dalle referenze ed eliminare le corsie. Un esempio: Mecalux ha progettato il magazzino automatico di Trumpler: in questo centro è si stoccano 2.512 pallet su appena 840 m2 di superficie.

- Considerare sistemi di stoccaggio alternativi

Si può guadagnare spazio optando per sistemi di stoccaggio più idonei alle caratteristiche del centro. La scaffalatura per pallet convenzionale offre grandi vantaggi in termini di accessibilità alle merci, ma offre una densità di stoccaggio inferiore rispetto a un magazzino a gravità.

Oggi esiste una grande varietà di scaffalature compattabili o sistemi dinamici consentono di operare in maniera efficiente. Inoltre, è sempre possibile combinare le scaffalature con un Pallet Shuttle aumentando la produttività del magazzino.

Scaffalature compatte e Pallet Shuttle sono le soluzioni implementate nel magazzino di Aceites Toledo
Scaffalature compatte e Pallet Shuttle sono le soluzioni implementate nel magazzino di Aceites Toledo

- Migliora la gestione delle scorte sfruttando un WMS

L’operatività di un magazzino di piccole dimensioni può essere messa in pericolo in caso di cattiva gestione delle scorte. Per questo è importantissimo disporre di un gestionale che sia in grado di sfruttare al massimo la capacità di stoccaggio del centro.

Un software come Easy WMS organizza i movimenti della merce e registra i dati in tempo reale. A tal proposito il WMS consente di:

  • Modificare i criteri di allocazione delle risorse: il software è essenziale per un'efficace gestione dello spazio. Solo con esso, ad esempio, è possibile realizzare uno stoccaggio caotico che limita il più possibile gli spazi vuoti. Pertanto, la capacità effettiva del magazzino viene aumentata, mantenendo l'agilità operativa, poiché il WMS ottimizza i flussi di lavoro degli operatori.
  • Fare l’inventario in modo rapido ed efficiente per rilevare prodotti obsoleti o eventuali incongruenze nei dati.
  • Gestire in maniera coordinata e fasi di approvvigionamento: cio permetterebbe all'ufficio acquisti di programmare il rifornimento delle scorte calcolando sempre la disponibilità di spazio in magazzino, evitando così di sovraccaricare il centro.

- Aggiungere metri cubi al magazzino

Nel quinquennio tra il 2012 e il 2017, la dimensione media dei magazzini costruiti è aumentata di oltre il 140% negli Stati Uniti, secondo i dati dell'agenzia immobiliare CBRE. Ma è possibile ottenere il massimo rendimento per metro cubo di superficie? Ecco alcune soluzioni:

Il magazzino autoportante sfrutta ogni millimetro per ottenere la massima capacità di stoccaggio
Il magazzino autoportante sfrutta ogni millimetro per ottenere la massima capacità di stoccaggio

- Magazzino piccolo: convivere con poco spazio

La forte globalizzazione dei mercati e le nuove abitudini di consumo hanno creato filiere complesse che esigono soluzioni di stoccaggio all’altezza. Le prospettive future indicano un’ulteriore ascesa di questi trend.

Se stai notando alcuni sintomi che indicano che lo spazio in magazzino sta per finire, contattaci: analizzeremo la tua situazione e ti mostreremo le soluzioni per ottimizzare il magazzino.

Missconfigured or missplaced portlet, no content found
Dynamic Content: false
Master Name: Banner-Software-Solutions
Template Key: