Lo stoccaggio in blocco consiste nell'impilare la merce sul pavimento del magazzino

Stoccaggio di merci accatastate: come ottimizzare lo spazio senza scaffalature

08 aprile 2021

Il metodo dello stoccaggio di merci accatastate prevede l’impilamento delle merci direttamente a terra e, se utilizzato in modo ottimale, comporta alcuni vantaggi logistici. Per sfruttarlo al meglio, bisogna conoscere le caratteristiche di questo sistema e in quali situazioni risulta essere più efficiente.

In questo post, spiegheremo che cosa si intende esattamente con stoccaggio di merci accatastate, i pro e i contro che presenta e la differenza rispetto allo stoccaggio ad accumulo. 

Che cos’è lo stoccaggio di merci accatastate?

Lo stoccaggio di merci accatastate prevede l’impilamento delle unità di carico (pallet, contenitori o prodotti) una sull’altra sul pavimento del magazzino senza l’utilizzo di scaffalature.

La merce può essere pallettizzata o meno, a seconda del tipo di prodotto movimentato. L’unico vincolo è la resistenza sufficiente a sostenere il peso degli altri prodotti. Diversamente, se si tratta di un prodotto fragile la struttura potrebbe cedere.

Vantaggi e inconvenienti dello stoccaggio di merci accatastate

Lo stoccaggio di merci accatastate comporta i seguenti vantaggi: 

  • Risparmio sui costi: probabilmente è il vantaggio principale. Il metodo dello stoccaggio di merci accatastate è il più economico di tutti perché non richiede scaffalature. 
  • Massimo sfruttamento dello spazio: consente di ottimizzare superficie e volume grazie, rispettivamente, all’eliminazione di corsie inutili e all’impilamento dei carichi (invece di appoggiare un solo pallet sul pavimento).
  • Gestione delle referenze: perché lo stoccaggio di merci accatastate sia efficace, è necessario creare gruppi compatti della stessa referenza. In questo modo, si agevola il monitoraggio dello stock e la localizzazione dei singoli prodotti.

Viceversa, lo stoccaggio di merci accatastate presenta alcuni inconvenienti di rilievo da tenere in considerazione, tra cui: 

  • Limitazione dell’altezza: è subordinata al tipo di carico da stoccare. Ovvero, se viene impilata una grossa quantità di prodotto, la struttura può diventare instabile e crollare. Solo le scaffalature garantiscono la possibilità di stoccare carichi a grande altezza. 
  • Danni alla merce: se il peso del carico impilato è eccessivo, la merce ai livelli inferiori potrebbe danneggiarsi.
  • Rischio di incidenti: le scaffalature evitano distacchi, riducono al minimo gli impatti prodotti dai mezzi di sollevamento e offrono un’assoluta stabilità del carico nelle ubicazioni. Al contrario, lo stoccaggio di merci accatastate non offre questi vantaggi ed è, pertanto, un sistema più soggetto a rischi e incidenti

In generale, il limitato investimento iniziale è il principale valore aggiunto di questo sistema. Tuttavia, l’uso di scaffalature resta l’unica soluzione per garantire l’integrità fisica di merce e operatori.

Per uno stoccaggio di merci accatastate vincente, è fondamentale che la merce sia abbastanza resistente
Per uno stoccaggio di merci accatastate vincente, è fondamentale che la merce sia abbastanza resistente

Quando è opportuno puntare sullo stoccaggio di merci accatastate?

Ogni sistema di stoccaggio ha i suoi pro e contro e, naturalmente, è subordinato, tra l’altro, allo spazio disponibile, al tipo di merce e al flusso di movimentazione necessaria. Partendo da questo presupposto, lo stoccaggio di merci accatastate è rivolto a quelle aziende che lavorano con merce pronta per l’impilamento, perché consente loro di guadagnare risparmi sui costi e semplificare i cicli operativi.

Un altro aspetto saliente riguarda la rotazione delle scorte. Lo stoccaggio di merci accatastate è utile solo con la merce a bassa rotazione. Infatti, la stabilità della struttura è inversamente proporzionale alla frequenza dei cicli in entrata e in uscita.

Lo stoccaggio di merci accatastate è più comune quando la capacità di investimento è limitata e si ha a disposizione uno spazio in cui depositare cataste di carico omogenee. Quando si dispone del capitale necessario, è normale orientarsi verso sistemi di stoccaggio che garantiscano l’integrità della merce.

Infine, questo metodo è impiegato nei magazzini tradizionali per operazioni di cross-docking o come buffer di stoccaggio temporaneo. Quest’ultimo è destinato allo stoccaggio transitorio di prodotti in attesa di essere classificati, stoccati o spediti senza passare dall’area di stoccaggio ecc. È questo il caso di Refrescos Bandeirantes de Brasil per cui Mecalux ha sviluppato un progetto in cui i pallet vengono accatastati prima di essere depositati in scaffalature ad accumulo drive-in/drive-through. Pertanto, le scaffalature vengono abbinate a un impiego preciso dello stoccaggio di merci accatastate.

Le scaffalature drive-in sono il sistema di stoccaggio ad accumulo più semplice
Le scaffalature drive-in sono il sistema di stoccaggio ad accumulo più semplice

Differenze tra stoccaggio di merci accatastate e stoccaggio ad accumulo

Spesso il sistema di stoccaggio di merci accatastate è confuso con quello ad accumulo, sebbene la differenza tra i due sia nota: i sistemi ad accumulo utilizzano le scaffalature per appoggiare il carico, mentre lo stoccaggio di merci accatastate impila un carico sull’altro. Le scaffalature di qualsiasi sistema ad accumulo sono provviste di elementi di protezione che forniscono sicurezza totale alla merce e agli operatori.

Esistono diversi sistemi a stoccaggio intensivo, sebbene - come avviene con lo stoccaggio di merci accatastate - tutti si caratterizzino per l’eliminazione delle corsie con l’obiettivo di ottimizzare la superficie di stoccaggio. Le scaffalature drive-in sono il sistema più semplice in cui i carrelli elevatori circolano all’interno delle scaffalature per movimentare i pallet. 

Il sistema Pallet Shuttle, invece, utilizza una navetta con motore elettrico per depositare e prelevare il carico dalle scaffalature. Sostituendo il carrello elevatore con la navetta, si riducono notevolmente i tempi di movimentazione e il rischio di incidenti. Infine, ci sono le scaffalature Movirack, che poggiano su basi mobili per aprire la corsia di lavoro selezionata e offrire un accesso diretto a tutta la merce.

Le scaffalature Movirack offrono accesso diretto ottimizzando la superficie di stoccaggio
Le scaffalature Movirack offrono accesso diretto ottimizzando la superficie di stoccaggio

Valuta le tue esigenze per trovare la soluzione ideale

In alcuni casi, lo stoccaggio di merci accatastate può essere utile se prima sono stati presi attentamente in esame tutti i vantaggi, i rischi, gli scenari possibili ecc. Si tratta, infatti, di un sistema di stoccaggio economicamente allettante, poiché elimina le scaffalature, ma potenzialmente controproducente se male utilizzato. Il motivo? Aumentano i rischi di incidenti ed è difficilmente scalabile (non si può utilizzare in un magazzino automatico). Peraltro, è una tecnica che può convivere nei magazzini tradizionali per usi molto specifici quali, ad esempio, l’organizzazione della merce prima di depositarla definitivamente nelle scaffalature.

Se pensi che lo stoccaggio di merci accatastate risponda alle tue esigenze logistiche, ma hai dei dubbi, contatta Mecalux: ti aiuteremo a fare chiarezza e ti forniremo tutta la consulenza necessaria per trovare una soluzione di stoccaggio personalizzata.

Missconfigured or missplaced portlet, no content found
Dynamic Content: false
Master Name: Banner-Software-Solutions
Template Key: