Treno logistico: il predecessore dei sistemi di trasporto automatici?

05 ottobre 2021

Un treno logistico è un sistema di trasporto che viene utilizzato per muovere grandi volumi di merce tra le differenti aree del magazzino.

Nonostante ciò, questa soluzione può risultare insufficiente in installazioni logistiche o centri di distribuzione con un’alta densità di entrate ed uscite di prodotti. In questo caso si consiglia di sostituire i mezzi di movimentazione manuali con sistemi di trasporto automatici come i sistemi di trasporto per pallet o le elettrovie.

Cos’è un treno logistico

Un treno logistico è un mezzo di trasporto formato da un trattore da traino guidato da un operatore e una serie di rimorchi uniti ad esso, la cui capacità di carico individuale può arrivare a 2.000 kg. Solitamente, si usa per velocizzare la movimentazione dei prodotti per distanze superiori ai 100 metri, accelerando così lo spostamento del carico tra due postazioni di lavoro differenti.

Questo sistema di trasporto logistico spicca per la sua versatilità, i rimorchi sono disponibili in differenti configurazioni che si adattano a qualsiasi necessità. In questo modo, può manipolare qualsiasi tipo di carico all’interno del magazzino, da pallet, casse e contenitori di grandi dimensioni fino a componenti o pneumatici. 

Queste macchine si presentano anche in versione AGV, conservando il design del trattore da traino, ma la direzione della macchina viene automatizzata posizionando sul suolo del magazzino un cavo induttivo a filo che emette un campo magnetico. Il cavo segnala il percorso che il trattore da traino deve seguire.

Vantaggi (e svantaggi) di un treno logistico

Un treno logistico è un mezzo di movimentazione simile a un carrello, ma con la differenza di poter muovere un maggior numero di pallet lungo lo stesso percorso, grazie al fatto che il trattore è capace di trascinare vari rimorchi contemporaneamente. Questo suppone un grande vantaggio rispetto ai mezzi di movimentazione che si limitano, di solito, a movimentare una sola unità di carico.

In confronto alla movimentazione del materiale con transpallet o carrelli, questa soluzione consente: 

  • Trasporto di grandi volumi di merce: un treno logistico permette di muovere un volume elevato di carichi tra differenti aree del magazzino o postazioni di lavoro con la guida di un solo operatore o mediante una macchina filoguidata.
  • Flessibilità nel maneggiare i carichi: i treni logistici sono formati da un trattore da traino e una combinazione di diversi rimorchi, che variano in funzione alla necessità del cliente. La configurazione dei rimorchi è formata dai moduli dove ubicare un europallet (Epal) fino ad altri con telaio a ponte per muovere la merce stoccata verticalmente. 
  • Sicurezza e ergonomia: queste macchine sono dotate di immobilizzatori, cioè dispositivi di sicurezza che impediscono al treno di muoversi quando i rimorchi non sono correttamente collocati o elevati. Inoltre, i meccanismi di elevazione funzionano con un sensore che facilita l’ergonomia dell’operatore. 

Tuttavia, questa soluzione può non risultare efficiente se aumenta il volume di entrate e uscite dei prodotti dal magazzino. Anche se la capacità di carico di un treno logistico non è bassa, è comunque limitata e il flusso della merce che tollera è sempre unidirezionale, il che è uno svantaggio se si richiedono alti livelli di produttività. 

A differenza del treno logistico, un sistema di trasporto per pallet permette di movimentare grandi volumi di carico in maniera constante
A differenza del treno logistico, un sistema di trasporto per pallet permette di movimentare grandi volumi di carico in maniera constante

Treni logistici vs. Sistemi di trasporto automatici

La differenza principale tra un treno logistico e un circuito di trasportatori industriali è il volume di prodotti che può movimentare contemporaneamente. Mentre la capacità di carico di un treno logistico è limitata a quella dell’insieme dei rimorchi che lo compongono, i sistemi di trasporto per contenitori o per pallet sono studiati per spostare ininterrottamente un maggior volume di merci

I trasportatori permettono di creare un ambiente di lavoro più sicuro: le recinzioni industriali di sicurezza evitano l’interazione tra macchine e operatori, e questo rafforza l’integrità del sistema, del carico e, soprattutto, dei lavoratori. I magazzini che lavorano con treni logistici, sia guidati da un operatore che filoguidati, invece, devono segnalare chiaramente il percorso per evitare colpi e incidenti, poiché la zona in cui transita il veicolo è accessibile al personale.

Sia i sistemi di trasporto che i treni logistici si caratterizzano per la loro flessibilità, entrambi dispongono di molti elementi che permettono di configurare circuiti complessi, adattabili al layout del magazzino e a qualsiasi necessità del cliente. I treni logistici filoguidati, a volte, possono obbligare le aziende a riprogettare il magazzino per indicare i tragitti che le macchine devono seguire all’interno e all’esterno dell’installazione. Di fronte alla necessità di programmare i percorsi, i sistemi di trasporto per pallet sono una soluzione più produttiva ed economica: possono movimentare un maggiore volume di merce in uno stesso percorso con una minima manutenzione. 

I circuiti di trasportatori, di fatto, possono essere costruiti mediante moduli a rulli, a cinghie o misti, in funzione del movimento richiesto per i pallet. Offrono, inoltre, configurazioni semplici plug & play, caratterizzate da una gran facilità di montaggio in quanto non hanno bisogno di nessun tipo di programmazione e accessori più complessi come le tavole idrauliche, gli elevatori per pallet o i sistemi per arresto pallet, ecc. 

Mentre il treno logistico trasporta solamente i materiali tra due postazioni di lavoro situate allo stesso livello, i trasportatori danno la possibilità di accumulare il carico e muoverlo ad altezze differenti del magazzino.

Per questi motivi, il sistema di trasporto per pallet è la soluzione ideale per un magazzino vicino alle linee di produzione. Questo è il caso del nuovo magazzino di Císter in Portogallo, nel quale questa soluzione di trasporto automatico garantisce una movimentazione costante tra le linee di produzione e il magazzino con prodotti finiti, senza la necessità di destinare un operatore alla movimentazione della merce. Il software che coordina il convogliatore muove i prodotti che escono dalla produzione e assegna loro un’ubicazione nel magazzino automatico. Con questa movimentazione automatica si evita di creare colli di bottiglia alle uscite delle linee di produzione. 

Gli AMR, come il treno logistico, si occupano di muovere la merce tra le differenti aree del magazzino
Gli AMR, come il treno logistico, si occupano di muovere la merce tra le differenti aree del magazzino

Treno logistico vs. robot AMR 

Il treno logistico può essere comparato, come sistema di trasporto merci, anche ai robot mobili, conosciuti anche come AMR (Autonomous Mobile Robots). Queste macchine sono capaci di muoversi autonomamente per il magazzino, trasportando la merce senza la necessità di stabilire un percorso chiuso. Un sistema di controllo, integrato nel software di gestione magazzino, dirige i movimenti del robot. 

A differenza dei treni logistici, questi robot si occupano, in genere, di movimentare carichi meno pesanti, anche se esistono modelli capaci di trasportare carichi pallettizzati. Si utilizzano, ad esempio, nei magazzini e-commerce o in settori come quello della logistica farmaceutica, che lavora con referenze di piccole dimensioni.

I robot AMR, nonostante siano in continua evoluzione, non dispongono di una tecnologia così consolidata come quella dei sistemi di trasporto automatico. La loro introduzione in un magazzino, quindi, suppone un grande investimento, sia per l’acquisto della macchina che per le licenze d’uso periodiche. 

Treno logistico: una soluzione semplice per un problema complesso

I treni logistici sono una soluzione di trasporto che può essere efficace per velocizzare il movimento della merce, ma solo in alcune situazioni. Rappresentano un’evoluzione naturale del trasporto dei prodotti mediante transpallet, un mezzo di movimentazione manuale molto usato per il carico e lo scarico dei camion. 

Tuttavia, esistono sul mercato soluzioni di trasporto automatico più efficienti e che garantiscono la massima produttività nell’approvvigionamento delle postazioni di lavoro o delle linee di produzione. Sistemi come i trasportatori automatici sono una soluzione flessibile e adattabile alle richieste di qualsiasi magazzino, favorendo la movimentazione del materiale in tutta l’installazione. 

Se sei interessato a migliorare la produttività del tuo magazzino, non esitare a contattare Mecalux, un nostro esperto analizzerà la tua logistica e ti consiglierà la soluzione più adatta alle tue esigenze.