La sincronizzazione dello stock tra magazzino e catene di negozi permette l’integrazione logistica

Sincronizzare lo stock di magazzino e dei negozi: ecco il modulo per l’integrazione omnicanale

17 marzo 2020

Oggi più che mai le imprese del settore logistico hanno bisogno di operare una sincronizzazione efficace tra magazzino e retail. Da questo processo, che prevede l’integrazione totale delle informazioni, si ottiene un quadro nitido dello stock presente nei centri logistici e nelle catene di negozi, rendendo possibile da un lato la gestione dell’inventario in tempo reale, dall’altro l’offerta di servizi omnichannel come il click & collect (ritiro di un acquisto online presso il punto vendita).

Ed è proprio sulla sincronizzazione e integrazione delle informazioni che si basano le principali strategie della moderna logistica omnicanale. Per questo motivo, le aziende dedicano sempre più risorse alla gestione integrata delle scorte lungo tutta la supply chain, un aspetto per il quale è essenziale adottare delle soluzioni in grado di garantire la sincronizzazione dell'inventario tra negozi e magazzino.

Retail e magazzino: i nuovi ruoli nella logistica omnicanale

Nonostante la crescita a doppia cifra del business B2C online in Europa (il resoconto European B2C Ecommerce Report 2019 parla del 14%), i consumatori continuano a muoversi nei negozi fisici. Le nuove abitudini dei clienti impongono di comprendere a fondo il significato di omnicanalità, in quanto questo modello cambia il modus operandi dei magazzini e dei punti vendita fisici, diluendo le barriere che esistono tra questi due spazi.

I negozi si trasformano in magazzini di prossimità e i magazzini assumono nuove funzioni per rispondere alla domanda, come ad esempio il cash & carry (sistema di vendita all’ingrosso organizzato come un self-service). Questi nuovi ruoli implicano:

  • La necessità di una formazione logistica per il personale dei negozi: i compiti dei dipendenti vengono ampliati a quelli tradizionalmente riservati agli operatori del magazzino. Picking e preparazione degli ordini diventano parte della vita quotidiana del negozio.
  • La sincronizzazione e integrazione dei dati relativi allo stock di magazzino e delle catene di negozi: la sincronizzazione degli inventari in tempo reale è la chiave di volta per ottimizzare le fasi di approvvigionamento e gestione delle scorte del magazzino. In più è essenziale sia per rendere più efficiente il rifornimento di stock, sia per ottimizzare gli acquisti dai fornitori.
  • Una consolidata capacità nella gestione dei resi che rientrano in magazzino dai negozi fisici: questo è uno degli aspetti più importanti per i clienti che comprano online. Nel modello omnicanale, i negozi fisici devono essere preparati a gestire il reso per rispondere alle esigenze della reverse logistics.
  • La riorganizzazione degli spazi: nei negozi sarà necessario includere aree dedicate alla preparazione degli ordini e alla loro consegna ai clienti; nei magazzini bisognerà creare uno spazio destinato alla vendita diretta dei prodotti.
Il diagramma mostra la gestione integrata delle scorte tra negozi e magazzini con il modulo Store Fulfillment
Il diagramma mostra la gestione integrata delle scorte tra negozi e magazzini con il modulo Store Fulfillment

Come sincronizzare i dati a livello logistico: integrazione del WMS con funzioni di “store fulfillment”

Il modulo Store Fulfillment integrabile nel software Easy WMS di Mecalux è ideale per le aziende che devono sincronizzare le operazioni logistiche in una rete costituita da negozi fisici e magazzini. Questo sistema è particolarmente indicato nei seguenti casi:

  • In presenza di un magazzino centrale e diversi negozi fisici ubicati in posizioni geografiche differenti: consente sia di organizzare i rifornimenti di scorte direttamente dal magazzino, sia di gestire i resi in negozio mantenendo la tracciabilità logistica. Inoltre offre una radiografia dell'inventario disponibile nei singoli negozi, permettendo così di effettuare trasferimenti di articoli tra i diversi punti vendita.
  • Quando il magazzino possiede un negozio annesso e i clienti prendono direttamente i prodotti dagli scaffali: il software opera con due inventari indipendenti, uno che controlla lo stock in negozio e l'altro per il monitoraggio delle giacenze di magazzino. Il negozio all'ingrosso di tipo cash & carry è incluso nella strategia di rifornimento del magazzino stesso.
  • Magazzino con negozio e addetti al picking: ogni ordine genera un prelievo che viene eseguito dagli addetti al picking, che si occupano anche della consegna del prodotto al cliente nel negozio. Il software aggiorna i dati delle scorte condivise tra negozio e magazzino.

Come abbiamo visto, l'integrazione tra sistemi e la sincronizzazione dei dati relativi alle scorte presenti nel magazzino e nei negozi è ormai una necessità dettata dal nuovo paradigma omnicanale. Con l'implementazione dei software per la logistica, si ottiene un controllo in tempo reale di tutti gli articoli presenti nei punti vendita e negli spazi logistici. Se vuoi saperne di più sulle nostre soluzioni digitali per la logistica omnicanale, contattaci e saremo felici di rispondere alle tue domande.