La tecnologia di automazione dei magazzini consiste nell'implementare sistemi robotici di stoccaggio e trasporto interno

Tecnologia di automazione dei magazzini per impulsare l’efficienza

19 settembre 2022

Le tecnologie di automazione dei magazzini promuovono ambienti logistici produttivi, efficienti e sicuri. L'implementazione di soluzioni automatiche e software gestionali moltiplica le prestazioni dell'installazione ed elimina la possibilità di errori nei cicli operativi che si svolgono nel magazzino.

La logistica 4.0 prevede l’introduzione di tecnologie avanzate come il 5G, l'Internet delle Cose Industriali (IIoT), la realtà aumentata o il big data. A continuazione spieghiamo come l'automazione del magazzino può rendere l'installazione più efficiente.

Cos’è la tecnologia di automazione dei magazzini?

La tecnologia di automazione applicata ai magazzini consiste nell'implementazione di sistemi di stoccaggio, trasporto interno e controllo robotizzati, in grado di movimentare la merce all’interno dell’installazione senza la necessità dell'intervento umano. Queste soluzioni automatiche vengono coordinate tramite un software avanzato, come un software di gestione magazzino (WMS).

L'automazione delle installazioni consente la costruzione di magazzini intelligenti, ovvero magazzini che utilizzano soluzioni digitali e automatiche per incrementare le prestazioni di cicli logistici come, ad esempio, la ricezione della merce, l'ubicazione dei prodotti o la preparazione degli ordini.

Secondo gli analisti di McKinsey, autori della pubblicazione Automation in logistics: Big opportunity, bigger uncertainty, “Le tecnologie di automazione dei magazzini possono essere classificate in due grandi blocchi: i dispositivi che aiutano la movimentazione della merce e quelli che migliorano la movimentazione”.

L'automazione dei magazzini può essere parziale (implementazione di soluzioni tecnologiche solo in una parte o in varie parti dell'installazione) o completa (dark warehouse, quando si rinuncia all'illuminazione perché i cicli operativi sono totalmente robotizzati). L'automazione di una struttura logistica varia a seconda delle esigenze dell'azienda, del numero di referenze da gestire, della quantità di movimenti di merce che vengono effettuati nel magazzino, dell'unità di carico o anche della previsione di crescita.

Il sistema automatico Pallet Shuttle moltiplica la movimentazione di pallet all'ora nell'impianto
Il sistema automatico Pallet Shuttle moltiplica la movimentazione di pallet all'ora nell'impianto

L'introduzione di soluzioni automatiche è sempre più comune per risolvere certe complessità logistiche. Un'analisi della Società nordamericana ABI Research prevede che il tasso di crescita annuale composto (CAGR) delle soluzioni robotiche nel magazzino supererà il 23%, raggiungendo un volume di mercato globale di 51.000 milioni di dollari nel 2030.

Questo non è l'unico studio che pronostica una tendenza al rialzo della tecnologia di automazione nei magazzini. Nel 2020 Warehouse of Tomorrow, elaborato dalla Società di Consulenza britannica ARC Advisory Group, questo incremento era già stato evidenziato. Alla domanda: “Nei prossimi tre anni, quali tecnologie di automazione intendete implementare nel vostro magazzino?” posta ai Responsabili della Logistica, un 49% degli intervistati optava per dei sistemi ibridi di navette e robot, un 45% per sistemi di picking automatico per contenitori e un 43% per i robot mobili (AMR e cobot).

Quali tecnologie include l'automazione del magazzino?

Lo studio McKinsey, sopra citato, prevede che: “Molte operazioni potrebbero essere automatizzate entro il 2030, man mano che l'intelligenza artificiale viene applicata alle attività ripetitive realizzate nella logistica”.

Tra le tecnologie segnalate dalla Società di Consulenza si trovano quelle che usano dispositivi shuttle, detti anche navette. Un esempio di questa soluzione è il Pallet Shuttle automatico, un sistema di stoccaggio robotizzato che impiega trasloelevatori e una navetta elettrica per moltiplicare la movimentazione di pallet all'ora nell'installazione. Nella sua versione per contenitori, il sistema a navetta si avvale di navette per rifornire continuamente le stazioni di picking e velocizzare così la preparazione degli ordini.

Un'altra delle tecnologie citate da McKinsey che avranno grande successo nei magazzini del futuro sono i sistemi di trasporto. Sia nella sua versione per pallet che per contenitori, questa soluzione di trasporto interno consente il trasferimento, l'accumulo e la distribuzione della merce verso le specifiche ubicazioni richieste dal ciclo operativo del magazzino. Inoltre, i sistemi di trasporto possono essere utilizzati per velocizzare il transito dello stock dalle linee di produzione all'area di stoccaggio, come nel caso dell'installazione automatica di Císter in Portogallo, o per la fornitura di materie prime all'area di produzione come accade, ad esempio, nel centro di produzione della Nestlé a Girona.

L'automazione dei magazzini include anche altre tecnologie che potrebbero avere un impatto significativo sulle prestazioni della logistica nei prossimi anni come la produzione 3D, i veicoli a guida automatica, il picking con occhiali intelligenti o i robot pick&place e molti altri.

Infine, McKinsey definisce anche i programmi di gestione come i pilastri del nuovo paradigma logistico. Queste applicazioni, come i software di gestione magazzino, garantiscono il controllo dell'inventario in tempo reale, nonché il coordinamento di tutti i mezzi robotizzati e dei lavoratori che operano all’interno dell’installazione.

Questi programmi di gestione avanzati monitorano le prestazioni del magazzino. Un WMS, come Easy WMS di Mecalux, dispone di funzionalità in grado di segmentare e strutturare tutti i dati prodotti nel magazzino in modo che il Responsabile della Logistica possa prendere decisioni in base alle effettive prestazioni dell'installazione.

Le soluzioni automatiche di Mecalux garantiscono una preparazione degli ordini goods-to-person
Le soluzioni automatiche di Mecalux garantiscono una preparazione degli ordini goods-to-person

In che modo l'automazione può migliorare le prestazioni del magazzino

La crescita dell'automazione nasce come risposta alle nuove sfide logistiche come l'omnicanalità, l'ultimo miglio logistico o i resi gratuiti dei prodotti. Così riporta l’articolo Automation has reached its tipping point for omnichannel warehouses, della Società di Consulenza McKinsey: “Molte di queste tecnologie, ad esempio i veicoli a guida automatica o i robot mobili autonomi (AMR), hanno dimostrato la loro efficacia su vasta scala per affrontare le sfide dei tradizionali magazzini di e-commerce (mancanza di manodopera, aumento della complessità delle SKU o maggiori aspettative del servizio)”.

Tecnologie come l'Internet delle Cose Industriali, l'intelligenza artificiale o i digital twin hanno permesso di sviluppare soluzioni intralogistiche che sfruttano al massimo le prestazioni di un magazzino, incrementando i cicli di lavoro ed eliminando il rischio di errori.

I sistemi di trasporto e stoccaggio automatici (trasportatori e trasloelevatori per contenitori) facilitano una preparazione degli ordini goods-to-person, ossia, la merce arriva fino alle postazioni di picking. Questo metodo favorisce un ciclo di preparazione degli ordini più agile, perché garantisce l'approvvigionamento continuo degli articoli verso il luogo in cui si trovano i picker.

Le nuove tecnologie migliorano anche le prestazioni delle operazioni di picking. Nei magazzini con un’alta densità di preparazione degli ordini, le mansioni degli operatori possono essere integrate con robot pick&place, macchine preposte a movimentare o a classificare i prodotti quando le attività sono ripetitive o comportano uno sforzo eccessivo per gli addetti al magazzino.

 

Le soluzioni robotizzate partono dall'implementazione di un software di gestione magazzino che sincronizzi tutto ciò che accade nell'installazione per assicurarne l'efficienza. Oltre a garantire un controllo rigoroso sullo stock e su tutti i cicli operativi del magazzino, un programma come Easy WMS di Mecalux coordina il capitale umano e le soluzioni automatiche per moltiplicare le prestazioni dell’installazione.

Tecnologie di automazione per un magazzino efficiente

In un contesto logistico così esigente, sempre più aziende si affidano a soluzioni che automatizzano la gestione e la movimentazione della merce nel loro magazzino. I nuovi centri logistici incorporano sistemi di trasporto interno e stoccaggio basati su tecnologie come il machine learning o l'Internet delle Cose Industriali.

L'automazione del magazzino crea magazzini efficienti, che ottengono la massima produttività nei loro cicli logistici. Se vuoi trarre vantaggio da un'installazione automatizzata ed efficiente, non esitare a contattarci. Un nostro esperto ti consiglierà la migliore soluzione di intralogistica per il tuo magazzino.

Missconfigured or missplaced portlet, no content found
Dynamic Content: false
Master Name: Banner-Software-Solutions
Template Key: