L’automazione flessibile si basa sul progetto e sull’implementazione personalizzata, adattata ai processi logistici e alle specifiche richieste di ogni cliente.

L’automazione flessibile del magazzino

24 dicembre 2021

L’automazione flessibile è attualmente sulla bocca di tutti. Perché? Si tende a considerare l’automazione dei cicli logistici come un processo rigido, poco flessibile. Questa convinzione non è del tutto certa: l’implementazione di soluzioni automatiche in un magazzino o in un centro di produzione prevede possibili ampliamenti e modifiche secondo le previsioni di crescita di ogni cliente.

In questo articolo analizziamo la flessibilità nelle soluzioni logistiche automatizzate e smontiamo l’errata convinzione che l’automatizzazione implica rigidità.

Perché è importante proporre un’automazione flessibile?

La flessibilità è un attributo sempre più richiesto nella logistica. In una situazione dove le nuove tendenze di consumo, come il commercio omnichannel, stanno trasformando i processi all’interno di un magazzino, le soluzioni intralogistiche devono essere flessibili per adattarsi ai cambiamenti della domanda o di rotazione dei prodotti. Il rincaro dei terreni logistici o le consegne in brevi periodi di tempo hanno obbligato alcune aziende a cercare soluzioni logistiche che combinino automazione e flessibilità.

Nonostante ciò, alcuni Responsabili Logistici associano ancora l’automatizzazione con la rigidità: cosa succede se una volta installato il magazzino automatico cambia la domanda dei miei prodotti? E se avviene una crescita inattesa? In questo caso il magazzino rimarrà obsoleto?

Prima di eseguire un progetto di automazione, è indispensabile elaborare uno studio di fattibilità che contempli variabili fornite dal cliente come l’aspettativa di crescita o la previsione di aumento delle referenze per i prossimi anni.

La flessibilità in un progetto di automatizzazione non solo passa per soluzioni di stoccaggio e trasporto scalabili, ma anche per un fornitore di soluzioni logistiche che comprenda l’attività di ogni cliente, che ascolti le sue richieste, che offra una soluzione idonea alle sue necessità e, soprattutto, che lo accompagni durante la sua crescita.

Il progetto e l’implementazione di un magazzino automatico deve contemplare soluzioni modulari che si adattino alle esigenze del cliente
Il progetto e l’implementazione di un magazzino automatico deve contemplare soluzioni modulari che si adattino alle esigenze del cliente

Come pianificare un’automazione flessibile del magazzino?

Per assicurare la flessibilità e la scalabilità di un magazzino automatico la fase di sviluppo del progetto è fondamentale. In questa fase, il fornitore di soluzioni di stoccaggio elabora uno studio di fattibilità dove vengono contemplati, tra gli altri fattori, i sistemi di stoccaggio installati in quel momento nel magazzino, le prospettive di crescita dell’azienda o le necessità del prodotto.

Questo studio di fattibilità riassume le richieste e le necessità dei clienti in ogni area del magazzino e le caratteristiche di stoccaggio (unità di carico, spazio dedicato alle scaffalature e le condizioni ambientali). Questo studio tiene conto di variabili statiche come la capacità di stoccaggio e quelle dinamiche come i cicli di lavoro, il numero di mezzi automatici o il personale che lavora nell’installazione.

Il principale valore aggiunto dello studio di fattibilità è quello di descrivere tutti gli scenari logistici accordati tra lo staff logistico del cliente e Mecalux. Partendo da questo punto, il progetto definisce le possibili soluzioni sia convenzionali che automatiche che meglio si adeguino alle richieste logistiche. Questo studio garantisce la flessibilità del processo di automatizzazione: il piano apporta un insieme di soluzioni per ampliare il magazzino automatico o ridirigere i flussi di magazzino nel caso in cui sia necessario.

La flessibilità è un concetto fondamentale anche quando si propone l’implementazione di un software di gestione magazzino in un’installazione logistica. Easy WMS di Mecalux è un programma completamente parametrizzabile e modulare, capace di adattarsi a tutte le necessità del cliente grazie al suo ampio catalogo di funzioni avanzate orientate, tra le altre, alla produzione (Software Gestionale della Produzione), all’e-commerce (Marketplaces & Ecommerce Platforms Integration) o per potenziare il big data (Supply Chain Business Intelligence).

La flessibilità nell’automatizzazione dei processi logistici viene data dal fornitore di soluzioni intralogistiche, la cui mission è quella di accompagnare il cliente durante la sua crescita, offrendogli sempre nuove soluzioni che si adattino ai suoi cicli operativi.

Le soluzioni automatiche del magazzino hanno permesso a Intersurgical in Lituania di fare fronte a una crescita del 50% nel flusso di magazzino
Le soluzioni automatiche del magazzino hanno permesso a Intersurgical in Lituania di fare fronte a una crescita del 50% nel flusso di magazzino

Automazione e flessibilità: esempi pratici

Mecalux possiede una grande esperienza nella progettazione e nell’installazione di magazzini automatici che uniscano soluzioni robotizzate di stoccaggio e trasporto con un sistema di gestione magazzino incaricato della gestione delle operazioni. Questi sono tre esempi pratici di come la nostra società ha proposto soluzioni flessibili in grado di supportare la crescita dei nostri clienti:

  • Intersurgical (Lituania): le soluzioni automatiche di Mecalux hanno permesso a Intersurgical di incrementare circa del 50% il flusso delle merci durante la pandemia di coronavirus. Il magazzino di questa azienda, situato nella città di Pabradė ha sperimentato una crescita del volume di lavoro che è stata risolta grazie ad una logistica flessibile e automatizzata.
  • Gruppo Porcelanosa (Spagna): l’ampliamento del magazzino automatico di Venis (Gruppo Porcelanosa), al quale vengono aggiunti cinque corridoi in più, è la collaborazione più recente tra entrambe le imprese. Porcelanosa ha affidato a Mecalux l’estensione del suo magazzino, motivata dalla variazione delle dimensioni delle unità di carico. Questa flessibilità è stata uno dei segreti della fruttifera collaborazione tra le due aziende: dal 2003, la multinazionale leader nella fabbricazione della ceramica ha automatizzato molteplici centri grazie a Mecalux (Ceranco o L’Antic Colonial, tra gli altri)..
  • Verlhac Logistique (Francia): la flessibilità non prevede solo l’uso di soluzioni modulari, ma anche la coordinazione di molteplici aziende per ottimizzare la loro logistica. Questo è il caso di Verlhac Logistique e del suo cliente ANL Packaging. Mecalux ha progettato un magazzino per ciascun’impresa con l’obiettivo che queste possano lavorare fianco a fianco e ottimizzare il rendimento di entrambe le installazioni.
 

Automazione al servizio del cliente

L’implementazione di un magazzino automatico si basa sulla flessibilità delle soluzioni intralogistiche del fornitore che deve capire quale sia l’attività di ogni cliente, le sue prospettive di crescita e le sue esigenze specifiche. La chiave sta nell’affidarsi a un fornitore globale, capace di accompagnare l’azienda durante la sua crescita.

Mecalux ha un grande staff di ingegneri al servizio dei nostri clienti. Nei nostri centri tecnologici progetteremo una soluzione adeguata per le tue esigenze, per le tue necessità e per la tua crescita. Se ti interessa automatizzare i processi del tuo magazzino, non esitare a contattarci: un team di esperti ti consiglierà la soluzione su misura per la tua attività.