Utilizziamo cookie propri e di terzi per offrirti una migliore esperienza e un servizio migliore. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookie Policy. Accettare


Software Gestionale della Produzione

Integrazione effettiva dei processi di rifornimento sulle linee di produzione con stoccaggio del prodotto finito

Contatta un nostro esperto

Visibilità dello stock in tempo reale e tracciabilità di materia prima e prodotti semilavorati e finiti.

I processi di produzione possono rappresentare una delle aree di maggior profitto nell'ambito della Supply Chain e una delle sfide più complesse.

Con il Software Gestionale della Produzione di Mecalux potrete accedere a tutti gli strumenti necessari per garantire la massima efficienza e tracciabilità nell'ambito di questo processo.

Vantaggi:

  • Visibilità e gestione dello stock in tempo reale.
  • Supporto alla produzione just-in-time.
  • Gestione dei master article e della distinta base (DiBa).
  • Ottimizzazione della durata del ciclo nei processi produttivi.
  • Maggiore qualità del prodotto.
  • Facilità di tracciabilità, storico e rispetto delle normative.
  • Assenza di documentazione cartacea: interfaccia web tramite terminali di radiofrequenza e touchscreen.

Dettagli funzionali del ciclo operativo del software di produzione

  • Gestione delle distinte base (DiBa). È la base per la creazione degli ordini di produzione. Qui viene configurata la materia prima con cui si produrrà un prodotto finito o lavorato.

    È possibile gestire la distinta base dall'applicazione ERP oppure manualmente dall'interfaccia utente del modulo di produzione.

    È possibile configurare una quantità minima di prodotto finito che si vuole produrre. Se non c'è materia prima sufficiente per produrre la quantità richiesta, l'ordine di produzione non sarà completato.

    È possibile indicare come materia prima anche articoli aggiuntivi, vale a dire articoli per i quali non viene effettuata una fornitura (possono persino non essere presenti nello stock), ma si desidera che vengano registrati al momento della produzione.

  • Configurazione delle linee di produzione. Luogo dove si svolge il processo di produzione. È possibile che diverse linee di produzione condividano dei buffer di rifornimento e prodotto finito.

    Una linea di produzione è una stazione in cui si configura:

    • Buffer di rifornimento: area in cui viene portato lo stock della materia prima necessaria alla produzione di una distinta base.
    • Buffer di produzione: area in cui si crea il prodotto finito risultato del processo di produzione.
  • Gestione ordini di produzione. Ordine di trasformazione della materia prima in prodotto finito in una linea di produzione a cominciare da una distinta base. È possibile gestire tutto dall'applicazione ERP o dall'interfaccia utente del Software Gestionale della Produzione.

    L'emissione di un ordine di produzione implica la creazione di un ordine di rifornimento della materia prima diretta al buffer specifico secondo il seguente processo:

    • Invio dell'ordine a una linea di produzione
    • Rifornimento della materia prima alla linea di produzione
    • Rotazione della materia prima sulla linea
    • Creazione del prodotto finito
    • Chiusura dell'ordine di produzione
  • Gestioni degli ordini di rifornimento alla linea di produzione. Ordini di uscita dal magazzino verso il buffer di rifornimento della linea dello stock della materia prima necessaria per un ordine di produzione.

    Gli ordini di rifornimento vengono creati nel momento in cui viene emesso l'ordine di produzione.

    Easy WMS assegna lo stock della materia prima necessario per la realizzazione del prodotto finito, quindi crea e gestisce le attività di picking che gli operatori effettueranno per portare lo stock della materia prima in questione al buffer di rifornimento.

    Prima di emettere l'ordine di rifornimento, il sistema verifica in magazzino la disponibilità di stock sufficiente per soddisfare la quantità minima indicata nella distinta base.

  • Rotazione manuale della materia prima. Un operatore con un terminale a radiofrequenza o un tablet indica la materia prima che introduce man mano nella linea di produzione.

    Questo tipo di rotazione è utile quando a causa della mancanza di capacità del buffer di rifornimento non entra tutta la materia prima necessaria a realizzare quanto indicato nell'ordine di produzione.

    Con l'utilizzo della materia prima, nel buffer di rifornimento si libera dello spazio e Easy WMS può continuare a prelevare altra materia prima dal magazzino.

  • Rotazione automatica della materia prima. La rotazione della materia prima avviene mentre si realizza il prodotto finito.

    La rotazione della materia prima è proporzionale alla quantità indicata nella distinta base. Pertanto, si tratta di una rotazione teorica che è possibile adeguare in un secondo momento.

    Lo stock che si considera utilizzato viene selezionato secondo il criterio FEFO (first expires, first out).

    Questo tipo di rotazione è utile quando:

    • Nel buffer di rifornimento si tiene tutta la materia prima necessaria a realizzare quanto indicato nell'ordine di produzione.
    • Non c'è urgenza di liberare dello spazio nel buffer di produzione per continuare a rifornirlo di materia prima perché gli operatori realizzano con molta rapidità il prodotto finito oppure perché il processo di produzione all'interno della linea è abbastanza lento.
  • Creazione del prodotto finito. Servendosi di un terminale a radiofrequenza, gli operatori registrano lo stock prodotto, indicando i contenitori in cui è stato inserito.

    Il prodotto finito viene realizzato utilizzando lo stock utilizzato sulla linea di produzione.

    Durante la creazione del prodotto finito è possibile che lo stock prodotto risulti difettoso e quindi non si desideri che figuri nel sistema. Pur non creando lo stock, si terrà comunque conto della rotazione della materia prima.

  • Tracciabilità esatta e inesatta. Lo stock utilizzato può provenire da lotti diversi, per cui il prodotto finito potrebbe contenere materia prima proveniente da uno qualunque di essi, senza che sia possibile identificarlo. Il Software Gestionale della Produzione stocca tutti gli eventuali lotti di materia prima con i quali si è potuto realizzare il prodotto finale.

    Se si identifica un problema di qualità in un lotto di materia prima, il Software Gestionale della Produzione è in grado di individuare tutti i prodotti finiti che è stato possibile realizzare con la materia prima in questione.

  • Chiusura dell'ordine di produzione. È necessario tenere conto degli adeguamenti necessari nella rotazione della materia prima e nella realizzazione del prodotto finito.

    Al termine della realizzazione del prodotto finito, un operatore deve chiudere l'ordine di produzione utilizzando un terminale a radiofrequenza, un PC o un tablet.

    L'operatore deve fornire le seguenti informazioni:

    • Adeguare la rotazione reale della materia prima qualora non corrisponda a quella calcolata nella distinta base.
    • Adeguare la quantità di prodotto finito qualora non corrisponda a alla rotazione calcolata nella distinta base.
    • Indicare la presenza di materia prima danneggiata.
    • Indicare la presenza di prodotto finito difettoso.
    • Indicare la rotazione di articoli aggiuntivi.

    Grazie ai dati forniti dall'operatore, il Software Gestionale della Produzione informa l'applicazione ERP.

  • Rapporto di produzione. Viene generato un rapporto con i dati dell'ordine di produzione, lo stock prodotto, le materie prime impiegate e lo stock utilizzato.


Perché scegliere Mecalux Software Solutions?

  • earth

    Un'azienda solida con oltre 50 anni di esperienza.

  • people

    Oltre 130 tecnici dedicati esclusivamente allo sviluppo di soluzioni software.

  • adaptation

    Mecalux si adegua alle occorrenze e agli obiettivi di ogni azienda.

  • graphic

    Sviluppo e aggiornamento costante del software grazie a un forte investimento nella R&S.