Il voice picking aumenta la velocità nella preparazione degli ordini e limita gli errori in questa fase logistica

Il picking a mani libere in modalità solo voce è di nuovo tendenza

07 marzo 2022

Il voice picking , o il “picking a mani libere in modalità solo voce”, è nuovamente tendenza nei magazzini. Il consolidamento dei software di gestione magazzino (WMS) e il rinnovamento di tutti i tipi di assistenti vocali, rendono questo metodo di preparazione degli ordini una valida risposta per affrontare le attuali sfide logistiche.

Il voice picking è una tecnologia di preparazione degli ordini che impiega uno o più dispositivi wireless collegati a un WMS. Questa soluzione permette all’operatore di effettuare il picking a mani libere, moltiplicando così la sua produttività.

Cos’è il voice picking e quali vantaggi offre

Il voice picking è una soluzione di preparazione degli ordini semiautomatica con la quale l’operatore riceve le istruzioni di quale merce prelevare attraverso degli auricolari e, con un microfono, conferma il completamento dell’attività. Poiché viene utilizzata solo la voce non è necessario consultare una picking list, per cui, le mani restano libere per manipolare meglio la merce o guidare un carrello. Tutto il ciclo operativo viene coordinato dal software di gestione magazzino (WMS), che, tra le altre cose, indica il percorso di picking, l’ordine di prelievo dei prodotti e la quantità di articoli per ciascuna referenza.

Questo metodo di assistenza al picking è frequente nei magazzini con un’elevata densità di preparazione degli ordini, in quanto l’introduzione della tecnologia permette all’operatore di ridurre gli errori derivati dall’aumento degli ordini. Diminuisce anche il tempo dedicato alla formazione, cioè, il tempo che gli operatori impiegano a conoscere i dettagli del magazzino (layout, sistemi di stoccaggio, ecc.) e della merce (rotazione, criterio di ubicazione, ecc.).

Il software ha inoltre il compito di comunicare passo a passo le mansioni all’operatore, indicandogli in ogni momento qual è la seguente attività da svolgere. Il sistema non solo mostra le azioni da realizzare, ma ne convalida anche la corretta esecuzione: l’operatore invia la conferma della loro realizzazione mediante un comando vocale.

Questa tecnologia di preparazione degli ordini viene usata in ambienti dove l’operatore utilizza le mani per realizzare il picking (sostituendo i terminali a radiofrequenza) o dove le condizioni ambientali gli impediscono di maneggiare questi dispositivi con la necessaria precisione, come, ad esempio, nelle celle frigorifere, dove protezioni come i guanti rendono difficile l’uso di terminali a radiofrequenza.

In definitiva, il voice picking apre la strada all’automazione nella preparazione degli ordini. L'applicazione di questa tecnologia porta a un picking più rapido e a una significativa diminuzione degli errori in questo ciclo operativo. Questo viene segnalato nell’articolo accademico A comparison of order picking methods augmented with weight checking error detection, che prevede che la combinazione tra il pick-to-light (metodo di preparazione degli ordini costituito da un sistema di luci installate sulle scaffalature) e i dispositivi di voice picking possa velocizzare del 19% questo processo, oltre a ridurre gli errori del 67%.

L’evoluzione del picking a mani libere in modalità solo voce

Gli attuali dispositivi di voice picking non hanno nulla a che vedere con i costosi e pesanti strumenti che erano di moda alla fine degli anni 90 nei magazzini di Stati Uniti ed Europa. Questa evoluzione va di pari passo con i progressi della tecnologia di riconoscimento vocale.

Al giorno d’oggi, la tecnologia di preparazione degli ordini con riconoscimento vocale permette l’uso di scanner di codici a barre intelligenti, che offrono la possibilità di raccogliere i dati con un solo comando vocale e senza la necessità di un lettore di barcode.

Un inconveniente dei primi sistemi era che ogni operatore doveva seguire un corso sul riconoscimento vocale durante le prime settimane. Attualmente, l’evoluzione della tecnologia di assistenza vocale impiega un sistema che non richiede formazione.

Inoltre, la modernizzazione dei software di gestione magazzino ha incrementato l’efficienza della tecnologia voice picking. Ora infatti non è più necessario che tutti gli ordini vengano importati da un WMS e tradotti su un server vocale: questi vengono trasmessi direttamente dal software al dispositivo portatile, velocizzando le istruzioni per l’addetto al picking.

L’adattabilità dei software di gestione magazzino ha favorito l’espansione della tecnologia voice picking e il magazzino non ha più bisogno di diversi software: il WMS integra i dispositivi di questa tecnologia e i suoi meccanismi di controllo per garantire l’efficienza del processo di preparazione degli ordini. Di conseguenza, il picking a mani libere in modalità solo voce può essere realizzato con qualsiasi applicazione o dispositivo collegato direttamente al WMS, sia on-premise che SaaS.

L’evoluzione del voice picking va di pari passo con i miglioramenti della tecnologia di riconoscimento vocale
L’evoluzione del voice picking va di pari passo con i miglioramenti della tecnologia di riconoscimento vocale

Voice picking, una tecnologia rinata

La maggiore efficienza nel picking e la sua facile implementazione nei magazzini fanno sì che il voice picking sia un’opzione sempre più contemplata dalle aziende. Uno studio dell’agenzia di consulenza GrandView Research segnala che questa tecnologia crescerà a un ritmo del 14,7% annuale, raggiungendo un volume di mercato di oltre 3.100 milioni di dollari nel 2025.

Per quale motivo? Il voice picking aumenta l’efficienza nei processi come la preparazione degli ordini o l’imballaggio grazie ai comandi vocali, lasciando libere le mani e gli occhi dell’operatore. Tutto questo è possibile grazie ai progressi della tecnologia di riconoscimento vocale e all'integrazione di dispositivi esterni al software di gestione magazzino, che garantiscono una maggiore precisione nel picking.

Il voice picking contribuisce all'applicazione di modelli di preparazione degli ordini idonei a garantire l'efficienza nell’era dell’omnichannel e delle consegne rapide, che obbligano le aziende a disporre di una maggiore quantità di referenze per soddisfare le richieste dei consumatori. In questo contesto di eterogeneità del magazzino (sia nel numero di SKU che di ordini multi-referenza), sono richieste tecnologie che minimizzino gli errori e rendano più veloci i movimenti dell’operatore durante la preparazione degli ordini.

Questa tecnologia non solo è più efficiente, ma favorisce anche un ambiente di lavoro più sicuro, soprattutto durante la pandemia da coronavirus. Il voice picking, come tecnologia di “prelievo guidato”, assicura che la distanza di sicurezza venga rispettata. Il software stabilisce percorsi che evitano agli operatori di coincidere in uno stesso punto.

Il voice picking aumenta la velocità nella preparazione degli ordini e limita gli errori in questa fase logistica
Il voice picking aumenta la velocità nella preparazione degli ordini e limita gli errori in questa fase logistica

Installare un sistema voice picking nel magazzino

La strada per implementare la tecnologia voice picking nel magazzino passa per un software di gestione magazzino. Un WMS come Easy WMS di Mecalux integra i dispositivi di voice picking per poter realizzare una preparazione degli ordini semiautomatica che funziona mediante riconoscimento vocale. Il WMS ha il compito di coordinare la fase di picking: mette in sequenza le mansioni degli operatori, li guida all'interno del magazzino e gli indica quali referenze e in che quantità devono essere prelevate da ogni ubicazione.

Una volta introdotto il software e parametrizzato correttamente secondo le caratteristiche dell’installazione, il Responsabile della Logistica fornisce agli operatori i dispositivi necessari per effettuare il voice picking (di solito un microfono e degli auricolari) per ricevere le indicazioni e comunicare con il software mediante comandi vocali.

È possibile trovare un esempio di voice picking nel magazzino di Boland, società olandese specializzata in costumi e accessori per le feste. Questa azienda ha equipaggiato il suo magazzino con una soluzione di tecnologia vocale, insieme alle scaffalature portapallet e al software di gestione magazzino Easy WMS. “Siamo molto soddisfatti della preparazione degli ordini perché le scaffalature rendono molto più semplice il lavoro degli operatori, con il sistema voice picking, lavorano il10% più rapidamente”, dichiara Niels Balvert, Responsabile della Logistica di Boland.

Il ritorno del voice picking

Il consolidamento dei software di gestione magazzino e la modernizzazione degli assistenti vocali hanno incentivato la tecnologia di voice picking. In un contesto dove, per essere efficienti, occorre ridurre al minimo gli errori durante la preparazione degli ordini, la tecnologia di picking per mezzo di comandi vocali può essere la strada verso l’efficienza.

Per adattare i processi logistici a questa tecnologia è necessario affidarsi ad un software di gestione magazzino come Easy WMS di Mecalux, un programma che coordina i cicli operativi del magazzino in modo da ottenere le massime prestazioni in ogni fase logistica. Se sei interessato a diminuire gli errori e velocizzare i processi del tuo magazzino, non esitare a contattarci. Un nostro esperto ti aiuterà a trovare la soluzione più adatta alla tua attività.