I sistemi di stoccaggio e recupero automatizzati aumentano l'efficienza aziendale

Stoccaggio automatico: tipi e caratteristiche

05 luglio 2021

Lo stoccaggio automatico consente alle aziende di ottenere una logistica robotizzata con l’installazione di mezzi di sollevamento come trasloelevatori, trasportatori o un Sistema di Trasporto Automotore (EMS).

In un contesto in cui la logistica 4.0 impone di velocizzare tutti i cicli operativi e di ridurre gli errori al fine di contenere i costi, i magazzini automatici sono diventati la soluzione più efficace per restare competitivi.

In questo articolo, analizzeremo i vari tipi di sistema di automazione per contenitori e pallet esistenti sul mercato, vedremo quali sono i vantaggi e spiegheremo come scegliere quello più idoneo alle tue esigenze.

Stoccaggio intensivo o automatico ad accesso diretto?

Lo stoccaggio automatico, a differenza di quello manuale, si caratterizza perché si serve della robotizzazione per svolgere i vari cicli operativi della logistica: stoccaggio, spedizione, trasporto ecc.

Esistono diversi tipi di stoccaggio automatico (per contenitori e pallet) e ognuno può essere classificato in due categorie a seconda che le scaffalature siano ad accesso diretto (singola profondità) o a stoccaggio intensivo (a doppia profondità o superiore).

Lo stoccaggio automatico ad accesso diretto offre totale accessibilità alla merce, velocizzando così le attività di stoccaggio e preparazione degli ordini. Invece, lo stoccaggio automatico intensivo si caratterizza per la capacità superiore e per l’ottimizzazione dello spazio.

Sistema di stoccaggio automatico con Pallet Shuttle
Sistema di stoccaggio automatico con Pallet Shuttle

Come scegliere tra un sistema ad accesso diretto e uno a stoccaggio intensivo Bisogna considerare una serie di fattori, tra cui il numero di referenze con cui si lavora, la quantità di unità per ciascuna di esse, lo spazio disponibile, i flussi di rotazione e di movimentazione necessaria e così via.

Stoccaggio automatico: tipi di sistemi

A seconda dell’unità di carico con cui si lavora e della scaffalatura , è possibile distinguere i seguenti tipi di stoccaggio automatico.

Per pallet:

  • Stoccaggio automatico per pallet con trasloelevatori. Probabilmente, è il più utilizzato tra i sistemi di magazzino automatico per pallet. Infatti, può essere implementato con scaffalature portapallet a singola e doppia profondità e con scaffalature a gravità. Pertanto, in ogni corsia viene installato un trasloelevatore per pallet che li inserisce e li estrae dalle rispettive ubicazioni. Il mercato offre vari tipi di trasloelevatori, con dimensioni e prestazioni molto varie.
  • Stoccaggio con Pallet Shuttle automatico. La versione completamente automatica del sistema Pallet Shuttle è provvista di una navetta autonoma che entra nei canali di stoccaggio e posiziona i singoli pallet nel vano più profondo delle scaffalature a stoccaggio intensivo. Il sistema offre quindi più capacità di stoccaggio e dinamicità. Il Pallet Shuttle viene trasportato alle scaffalature utilizzando trasloelevatori o una navetta. La scelta dipende dal numero di movimentazioni in entrata e in uscita, dal numero di referenze e dalla quantità di pallet per referenza o per lotto.

Il magazzino automatico di Císter impiega il sistema Pallet Shuttle nella modalità con navetta.

Per contenitori:

  • Stoccaggio automatico per contenitori con miniload. Il magazzino automatico per contenitori più comune è formato da scaffalature progettate per questi carichi e dotate di un trasloelevatore miniload in ogni corsia di stoccaggio per inserire ed estrarre automaticamente i prodotti dalle ubicazioni. La parte frontale del magazzino comprende le postazioni di picking che ricevono la merce nella testata del magazzino sulla base del criterio merce all'uomo.
  • Stoccaggio automatico per contenitori con Sistema Shuttle. Questa soluzione impiega un sistema di navette al posto del trasloelevatore miniload visto in precedenza. Come nel caso della configurazione con miniload, il Sistema Shuttle si integra con una o più postazioni di picking dove gli operatori ricevono e gestiscono i contenitori.

Da sottolineare che tutti questi sistemi possono convivere perfettamente nello stesso magazzino. Inoltre, i sistemi di stoccaggio automatico possono integrare vari elementi robotizzati, tra cui trasportatori, elevatori, navette, Sistemi di Trasporto Automotore (EMS) ecc.

Stoccaggio automatico per contenitori con miniload
Stoccaggio automatico per contenitori con miniload

Vantaggi dello stoccaggio automatico

Un magazzino automatico comporta una serie di vantaggi logistici, tra cui:

  • Elevata produttività. I mezzi di sollevamento possono operare 24x7, a favore della continuità dei flussi di merce in entrata e in uscita dal magazzino.
  • Sicurezza degli operatori e della merce. Lo stoccaggio automatico evita che gli operatori trascorrano tempo a svolgere attività faticose e poco ergonomiche. Al tempo stesso, la movimentazione robotizzata della merce la conserva in perfetto stato, evitando che subisca colpi o incidenti.
  • Controllo dello stock. Il software gestione magazzino (WMS), destinato a identificare e monitorare lo stock per un inventario in tempo reale, è integrato in ogni magazzino automatico. In questo modo, la gestione dello stock è totale, come anche la tracciabilità dei prodotti.
  • Riduzione dei costi. La robotizzazione consente agli operatori di dedicarsi ad attività con più valore aggiunto. In più, vengono ridotti anche i costi di manutenzione, poiché l’usura dei mezzi di sollevamento è contenuta.
  • Redditività dello spazio. Lo spazio di stoccaggio è molto più produttivo grazie allo stoccaggio automatico. In uno spazio minimo si aumenta la capacità di stoccaggio e il rendimento rispetto ai sistemi tradizionali.

In definitiva, i sistemi di stoccaggio automatico sono la soluzione migliore per depositare, preparare e spedire i prodotti in modo rapido, sicuro e senza errori.

Lo stoccaggio automatico per garantire competitività

L’automazione è indispensabile per una supply chain competitiva. Quindi, come scegliere il sistema di stoccaggio automatico più idoneo alla propria logistica?

Trasloelevatori e scaffalature a gravità nello stoccaggio automatico di Laboratorios Maverick
Trasloelevatori e scaffalature a gravità nello stoccaggio automatico di Laboratorios Maverick

Ogni sistema di stoccaggio automatico offre una serie di prestazioni e funzionalità a seconda dell’unità di carico, del numero di referenze, del volume di entrate e uscite ecc. Di fronte a tante variabili, è consigliabile rivolgersi a uno specialista per una consulenza. Un esperto analizzerà con attenzione le caratteristiche dell’azienda per trovare la soluzione di stoccaggio ideale.

Mecalux vanta oltre 50 anni di esperienza nella produzione di sistemi di stoccaggio e automazione per aziende di tutti i settori. Contattaci: ti aiuteremo a trovare il sistema di stoccaggio automatico più adatto alla tua logistica.