Utilizziamo cookie propri e di terzi per offrirti una migliore esperienza e un servizio migliore. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookie Policy. Accettare

Vantaggi e svantaggi delle elettrovie

06/02/2018

Le elettrovie sono uno dei sistemi di trasporto merci più agili che è possibile installare in un magazzino. I vantaggi principali sono l'elevata efficacia, la velocità e il flusso continuo della movimentazione, essendo in grado di trasferire pallet 24 ore su 24 senza interruzioni. Sul mercato vengono commercializzati due tipologie con applicazioni e prestazioni diverse: le elettrovie aeree e quelle a terra.

 

Uno dei vantaggi delle elettrovie è la grande velocità di trasporto

 

È un sistema di trasporto discontinuo formato da navette automatiche azionate da un motore elettrico. Le navette si spostano lungo una rotaia elettrica a forma di “I” che può essere sia sospesa al soffitto, nel caso di elettrovie aeree, sia fissataal pavimento, per il modello a terra. Ha il compito di trasferire i pallet tra le diverse stazioni situate lungo il percorso.

Le elettrovie sostituiscono i trasportatori a rulli o a catene, sebbene sia possibile combinarle con questi, quando occorre realizzare circuiti di media o grande lunghezza oppure quando è necessario un trasporto veloce tra varie stazioni di carico e scarico. Analogamente i trasportatori, nelle differenti versioni, sono gli elementi di connessione che formano le stazioni di carico e scarico.

Il numero massimo di pallet in movimentazione è limitato dal numero di navette esistenti. Tuttavia, si possono aggiungere posizioni di accumulo con trasportatori in aree specifiche del circuito.

Le navette, che comprendono rulli e catene, possono trasferire prodotti di dimensioni, pesi e supporti diversi (pallet o contenitori). È un sistema di trasporto per europallet (800 x 1.200 mm), pallet da 1.000/1.200 x 1.200 mm e pallet Dusseldorf (600 x 800 mm).

 

Il circuito delle elettrovie può essere modificato in tutta semplicità

 

Vantaggi delle elettrovie

L'utilizzo delle elettrovie è molto esteso in magazzini e centri produttivi grazie ai numerosi vantaggi che offre:

  • Trasporto autonomo e intelligente: le navette funzionano individualmente, trasferendo la merce tra un punto di origine e uno di destinazione. La sincronizzazione tra navette contigue è costante, ognuna comunica con la navetta davanti e con quella dietro tramite un programma di controllo.
  • Grande velocità di trasporto: le navette si spostano a una velocità massima di 120 m/min senza carico o 100 m/min trasportando un carico di 1.000 kg. Questo sistema è molto più rapido dei trasportatori a rulli e catene (che in genere hanno una velocità non superiore a 20 m/min). Inoltre il tempo necessario per prelevare e depositare i pallet nelle varie stazioni è minimo. Questo vantaggio fa sì che le elettrovie siano utilizzate soprattutto per collegare lunghe distanze.
  • Circuito configurabile: si adatta alla distribuzione dello spazio o alle caratteristiche dell'edificio e si compone di tratti rettilinei e curvi, intersezioni o linee parallele. È possibile progettare un numero pressoché infinito di circuiti personalizzati in grado di collegare differenti aree del magazzino, magazzini diversi, il magazzino stesso con la produzione o persino edifici separati da un tunnel (in un caso del genere le elettrovie circolano all'interno) e addirittura includere aree di parcheggio e di manutenzione. È un sistema di trasporto molto versatile e ideale per gli stabilimenti che prevedono modifiche di progettazione o futuri ampliamenti.
  • Sistema modificabile: è possibile riprogettare il circuito in qualsiasi momento e inserire nuove stazioni di carico e scarico secondo le necessità. Inoltre il numero di navette movimentate all'interno del circuito è variabile e si adatta alla quantità di pallet da movimentare, con la possibilità di aumentarlo in base allo sviluppo dell'azienda. I circuiti possono disporre di un'area di parcheggio dove le navette rimangono in attesa di essere utilizzate.
  • Manutenzione semplice e affidabilità: all'esterno del circuito si trova l'area di manutenzione, in cui sono trasportate le navette che richiedono qualche intervento o riparazione. Nonostante queste escano dal circuito, il sistema continua a funzionare normalmente.
  • Pulizia semplificata: soprattutto nel caso delle elettrovie aeree, il pavimento sgombro da ostacoli semplifica notevolmente le attività di pulizia.
  • Sistema economico: le navette si attivano solo quando necessarie (quando devono trasferire la merce fino a un punto, quando sono vuote e devono tornare alla postazione di attesa, per dirigersi fino alla stazione successiva ecc.). Non essendo necessario il movimento continuo delle navette, si ottimizza il consumo energetico e allo stesso tempo si evita l'usura dei componenti, riducendo così le attività di manutenzione.

 

Le navette si attivano quando sono necessarie

 

Sistema di controllo

Per il corretto funzionamento delle elettrovie, è imprescindibile l'implementazione di un potente software di controllo collegato al software gestione magazzini (SGM).

Le navette sono dotate di un dispositivo di controllo connesso all'impianto centrale del magazzino in modalità wireless. Quest'ultimo ha il compito di impartire gli ordini alle navette e indicare il percorso che devono seguire fino al punto di destinazione. Il percorso è determinato in base a regole e parametri che ottimizzano lo spostamento delle elettrovie e individuano il percorso più breve.

Lungo il circuito è possibile installare scambi, deviazioni e scorciatoie con cui creare percorsi secondari al fine di evitare che le navette debbano percorrere l'intero circuito per dirigersi alle varie stazioni.

Il sistema di controllo valuta in tempo reale il traffico delle navette e le esigenze di carico e scarico in ogni punto del circuito. In questo modo, è possibile assegnare attività affinché le navette carichino e scarichino la merce eliminando l'eventuale creazione di colli di bottiglia.

Peraltro, il sistema di controllo è studiato per razionalizzare l'utilizzo dell'energia elettrica e gestire l'accelerazione e la frenata delle navette, favorendo uno spostamento lento e a basso livello di rumorosità.

 

Le elettrovie sono guidate da un software di controllo connesso con l'SGM

 

Due modelli di elettrovie

Esistono due tipi di elettrovie: aeree e a terra. Componenti, montaggio e avviamento di entrambe sono molto simili. Tuttavia, differiscono sia per le applicazioni che per i vantaggi.

La scelta del modello da installare dipende da diverse variabili, tra cui le esigenze di trasporto da soddisfare, il ciclo operativo prospettato dall'azienda oppure le caratteristiche del carico.

Elettrovie aeree

Sono le più note sul mercato. Si tratta di un sistema di trasporto pallet con navette di traslazione autonome semoventi che sono sospese ad un binario in alluminio. Il binario è appeso al soffitto dell'edificio o a una struttura di sostegno.

Il binario è abbastanza resistente da sostenere le navette con il carico, inoltre, svolge una doppia funzione: da una parte costituisce la traiettoria lungo cui circolano le navette, guidandole nel loro percorso, dall'altra, invece, ospita i conduttori in rame che forniscono l'energia elettrica alle navette, nonché i dispositivi che ne individuano la posizione.

Il maggior vantaggio di questo sistema è che il pavimento rimane sgombro da ostacoli consentendo il passaggio puntuale degli altri mezzi di sollevamento.

Questa particolarità rende il sistema ideale per i seguenti casi:

  • Magazzini con un pavimento poco resistente o scarsamente livellato.
  • Impianti in cui si devono superare piccoli dislivelli con una pendenza fino al 3%.
  • Aree che richiedono una pulizia continua (come i magazzini del settore alimentare).
  • Celle che lavorano a basse temperature (congelamento).

 

Due modelli di elettrovie: aeree e a terra

 

Elettrovie a terra

Queste elettrovie, che sono dotate di binari appoggiati a terra, sono le più adatte ai circuiti di medie dimensioni. L'implementazione è molto semplice, si deve solo controllare che il pavimento sia ben livellato e abbia la resistenza adatta per fissare le guide.

È un modello indicato soprattutto per realizzare ricircoli che colleghino le entrate e le uscite di un magazzino automatico con postazione di picking o uscite per le spedizioni.

Le elettrovie a terra offrono gli stessi vantaggi di quelle aeree, con l'unica eccezione che il pavimento non resta libero per il passaggio dei mezzi di sollevamento. Inoltre, non essendoci strutture ausiliari, è possibile modificare il circuito con facilità.

 

Dati tecnici dei due modelli di elettrovie
Carico massimo fino a 1.500 kg
Tipo di pallet (2) 800 x 600 mm
800 x 1.200 mm
1.000 x 1.200 mm
1.200 x 1.200 mm
Velocità con carico fino a 100 m/min
Velocità senza carico fino a 120 m/min
Accelerazione di traslazione fino a 0,7 m/s2
Motorizzazione Lenze/SEW
Intervallo di temperatura da +40 ºC a -30 ºC
Trasportatore integrati rulli/catene
Posizionamento BPS (codice a barre)
Sistema di comunicazione Wi-Fi