Robot per farmacia, l’automazione dello stoccaggio dei prodotti di piccole dimensioni

26 maggio 2021

Un robot per farmacia è un braccio meccanico che avvicina automaticamente le scatole dei farmaci al personale al banco. Questa soluzione riduce gli spostamenti nel retrobottega per cercare i prodotti richiesti dai clienti.

Questi robot soddisfano due esigenze concrete. Velocizzare  la consegna della merce (sono utili nelle farmacie ad alta affluenza in cui si deve accedere con rapidità ai medicinali). Sfruttare al massimo la superficie disponibile (di norma, le farmacie sono locali di piccole dimensioni in cui vengono gestite numerose referenze).

Differenze a parte, questa soluzione assomiglia molto a un piccolo magazzino automatico per contenitori, come quelli progettati da Mecalux, poiché agevola la preparazione degli ordini in base al criterio “merce all’uomo”. Anche le aziende che trattano articoli di piccole dimensioni come, ad esempio, bigiotteria o componenti elettronici, possono utilizzare questi tipi di robot e gestire con più precisione la merce nei magazzini automatici.

Che cos’è un robot per farmacia

Un robot per farmacia è un sistema automatico che localizza un prodotto nel retrobottega, lo preleva e lo invia direttamente al farmacista attraverso uno scivolo.

I contenitori dei farmaci vengono stoccati in modo compatto all’interno di canali (vani della scaffalatura). A ciascun canale corrisponde un’unica referenza e quindi uno stesso prodotto.

Per funzionare correttamente, questo sistema richiede un software gestionale che organizzi la distribuzione delle referenze nei canali in base alla rotazione delle scorte e, al contempo, coordini i movimenti del robot farmacia.

Quando installare un robot per farmacia

Tutte le farmacie dovrebbero avere un robot? Ovviamente no. Solo gli stabilimenti con un’alta affluenza e un elevato numero di referenze.

Inoltre, è sufficiente automatizzare soltanto la gestione dei farmaci ad alta rotazione. Secondo il principio di Pareto o la regola dell’80/20, il 20% degli articoli di una farmacia rappresenta l’80% del fatturato. Tutti questi prodotti possono essere conservati nell’area di lavoro del robot; gli altri, invece, in sistemi di stoccaggio diversi (scaffalature per picking).

Una farmacia presenta anche delle limitazioni dovute alla mancanza di spazio. Di solito, sono ubicate in locali di piccole dimensioni, in cui bisogna sfruttare ogni millimetro per contenere tutti i prodotti. Con un robot per farmacia, i medicinali vengono stoccati in modo compatto al fine di occupare poco spazio.

In base al principio “merce all’uomo”, l’operatore riceve automaticamente e con rapidità la merce per la preparazione degli ordini
In base al principio “merce all’uomo”, l’operatore riceve automaticamente e con rapidità la merce per la preparazione degli ordini

Il robot per farmacia è di fatto un sistema per la preparazione degli ordini basato sul criterio “merce all’uomo”: gli operatori (in questo caso il personale della farmacia) aspettano di ricevere automaticamente la merce. Questo concetto, quindi, può essere estrapolato e applicato per gestire altri prodotti, come gioielli e accessori, in magazzini di dimensioni maggiori di quelle di una farmacia.

Dalla farmacia al magazzino: gestione automatica dei prodotti di piccole dimensioni

Aziende come quelle farmaceutiche o produttrici di bigiotteria che trattano articoli di piccole dimensioni devono contare su una gestione precisa e flessibile. In questi casi, un robot per farmacia, pensato per spazi molto piccoli,  è insufficiente.

Il sistema di stoccaggio che risponde a queste esigenze è il miniload, progettato da Mecalux proprio per consentire la movimentazione dei contenitori per piccoli articoli. Pertanto, è stato implementato in aziende e settori di ogni tipo: automotive e ricambi, e-commerce, elettrico ed elettronico, farmaceutico, ferramenta e forniture industriali, macchinari e componenti, tessile e accessori, trasporto e operatori logistici e così via.

Come il robot per farmacia, un miniload inserisce ed estrae i contenitori dalle ubicazioni, ma si muove in uno spazio più ampio. I contenitori vengono quindi trasferiti automaticamente alle postazioni di picking, dove gli operatori li raccolgono per preparare gli ordini.

Per i miniload, è necessario disporre di un software di gestione magazzino, come Easy WMS di Mecalux, che organizzi i contenitori in base alle referenze e alla rotazione e, al tempo stesso, coordini le movimentazioni.

Esempi di stoccaggio automatico dei contenitori

Il miniload può essere implementato come unico sistema di stoccaggio di un magazzino (scaffalature portapallet, automazione per pallet ecc.) Allo stesso modo, è una soluzione idonea per magazzini di piccole e grandi dimensioni. Vediamo alcune aziende che utilizzano questo sistema automatico per contenitori nei loro impianti.

Continental ha scelto una soluzione miniload per l’impianto logistico di Guadalajara, in Messico, dove deposita prodotti di piccole dimensioni in 3.460 contenitori. Il ciclo operativo principale è il picking, durante il quale si preparano 24 ordini contemporaneamente a ondate (wave picking), con il solo sistema miniload.

Anche Unidroco, grossista leader di prodotti per l’igiene e la cosmesi, ha adottato la stessa configurazione. A Barcellona, l’azienda vanta un magazzino di grandi dimensioni (11.000 m2), attrezzato esclusivamente per lo stoccaggio automatico di contenitori. Formato da sette corsie, costruite in tre fasi, ha una capacità di 14.200 contenitori.

Gioielli e accessori di moda nel magazzino automatico di Groupe Rand
Gioielli e accessori di moda nel magazzino automatico di Groupe Rand

Il magazzino automatico per contenitori può essere montato anche in grandi centri logistici e convivere con altre soluzioni di stoccaggio automatiche o meno. Ne è una dimostrazione la società farmaceutica Kern Pharma, dotata di un magazzino autoportante a Terrassa, in Spagna, con una capacità di stoccaggio di 10.000 posti pallet, e di un magazzino automatico per contenitori con 9.700 ubicazioni per i prodotti più piccoli. La merce, i pallet e i contenitori vengono gestiti con mezzi di sollevamento automatici.

Analogamente, l’azienda produttrice di gioielli e accessori di moda Groupe Rand ha attrezzato il proprio magazzino in Francia con scaffalature per pallet, scaffalature per picking e sistema miniload. Quest’ultimo ha il merito di velocizzare la preparazione degli ordini con flessibilità e precisione. Gli operatori ricevono la merce dal magazzino e la classificano a seconda degli ordini nelle ubicazioni di picking dotate di dispositivi put-to-light.

“Merce all’uomo”: un picking efficiente

Il robot per farmacia segue il principio “merce all’uomo” come il sistema miniload
Il robot per farmacia segue il principio “merce all’uomo” come il sistema miniload

Il robot per farmacia è perfetto per quegli esercizi commerciali con notevole affluenza di clienti. Fornisce automaticamente i farmaci al personale che può così servire più clienti. Quando lo stesso principio si deve applicare in uno spazio più grande, come un magazzino, la soluzione più indicata è il miniload.

Lo scopo è limitare gli spostamenti del personale che invece può dedicarsi ad attività con più valore aggiunto. In questo modo, si riducono i costi e gli errori a vantaggio della produttività. Questo è un aspetto fondamentale  in aziende con molte referenze ad alta rotazione.

Mecalux vanta una vasta esperienza nel campo della progettazione, della produzione e del montaggio di magazzini automatici per contenitori e miniload, oltre che di soluzioni specifiche per la preparazione degli ordini sulla base del principio “merce all’uomo”. Contattaci, troveremo la soluzione più adatta a te.