La tecnologia Digital twin utilizza repliche virtuali del magazzino per individuare le opportunità di miglioramento

Digital twin: utilizzo delle copie virtuali per una maggiore efficienza

20 maggio 2021

La tecnologia digital twin nasce allo scopo di progettare e testare qualunque prodotto o ciclo operativo in modalità virtuale prima di produrlo o implementarlo nella realtà. Questo strumento, indispensabile nell’ambito della cosiddetta industria 4.0, è una base di sperimentazione per rilevare eventuali problemi prima che le conseguenze all’interno della supply chain siano irrimediabili. 

Come è avvenuto con l’Internet of Things, i big data, l’intelligenza artificiale o la blockchain, l’uso dei digital twin cresce in modo esponenziale. Secondo MarketsandMarkets, il mercato dei gemelli digitali raggiungerà un valore di 35.800 milioni di dollari nel 2025, praticamente decuplicando il valore del 2019. 

Vuoi saperne di più sui digital twin e su come utilizzare questo strumento per ottimizzare la logistica? Te lo spieghiamo in questo post.

Che cosa si intende per digital twin?

Conosciuto in italiano anche come gemello digitale, il concetto digital twin sviluppa riproduzioni virtuali di oggetti o processi per simulare il comportamento reale dei suoi omologhi. 

Un digital twin ha l’obiettivo di analizzare l’efficacia di un processo o di un oggetto in determinati ambiti. Lavorare con prototipi virtuali offre la possibilità di tracciare, monitorare e convalidare qualsiasi oggetto o processo e, in ultima analisi, identificare eventuali problemi al fine di migliorarne le prestazioni. 

Inoltre, l’impiego dei digital twin è vantaggioso anche per gli operatori, che ricevono una formazione in un ambiente virtuale dove vengono simulati diversi scenari negativi al fine di migliorare la capacità di risposta.

Come funziona un gemello digitale?

L’elemento indispensabile per il corretto funzionamento dei digital twin sono i dati. Senza di essi, per i gemelli digitali è impossibile simulare un ciclo operativo o un elemento fisico. È importante tenere presente che i digital twin lavorano con dati estratti dal mondo reale

Come si estrae la quantità di dati necessari? Grazie ai big data e a una supply chain sempre collegata, si raccoglie un’enorme quantità di dati in tempo reale. I dati vengono poi elaborati con tecnologie come l’intelligenza artificiale, il cloud computing o il machine learning.

Infine, quando sono stati trasformati in informazioni, si può separare il processo o l’elemento e riprodurlo virtualmente.

I digital twin sono ideali per la progettazione e lo sviluppo dei magazzini automatici

I digital twin sono ideali per la progettazione e lo sviluppo dei magazzini automatici

Esempi di applicazione dei digital twin in logistica

L’uso della tecnologia digital twin è vantaggioso in qualsiasi settore professionale e in particolare in logistica. La simulazione consente di rappresentare virtualmente tutti i processi logistici di un prodotto, dall’entrata in magazzino alla spedizione, ottenendo le informazioni necessarie per identificare i punti di forza e di debolezza di ogni fase.

Uno strumento che si rivela particolarmente utile per affrontare una delle sfide più complesse per le aziende di oggi: consegnare gli ordini ai clienti nel tempo più breve possibile (le spedizioni in 24 ore). Grazie alla simulazione, si può osservare il funzionamento della supply chain nel complesso, identificando eventuali problemi, colli di bottiglia e inefficienze che ostacolino il ciclo operativo.

II gemello digitale non è solo uno strumento molto pratico per visualizzare il percorso di un prodotto. Negli ultimi anni, è diventato un ottimo alleato nelle attività di progettazione e sviluppo di magazzini automatici e tradizionali. In tal modo, i tecnici possono testare il magazzino prima di avviarlo per verificare la risposta al flusso della movimentazione e ai diversi picchi della domanda. Di conseguenza, si possono prendere decisioni volte al funzionamento ottimale del magazzino. 

Infine, i digital twin consentono anche di avere una visione generale dello stato delle macchine che operano nel magazzino, tra cui trasloelevatori, trasportatori o qualunque elemento robotizzato. In questo modo, si evitano errori e si prevengono eventuali imprevisti che obbligherebbero a interrompere l’attività del magazzino. 

Vantaggi dei digital twin

L’utilizzo dei gemelli digitali comporta una serie di vantaggi logistici che ottimizzano le prestazioni dell’intera supply chain: 

  • Maggiore produttività: i gemelli digitali consentono di identificare colli di bottiglia e difficoltà che intralciano gli altri cicli operativi. 
  • Riconoscere opportunità di miglioramento: è possibile analizzare il magazzino in un ambiente virtuale, inserire elementi o cambiare strategie e, successivamente, applicarlo alla realtà per migliorare i processi. 
  • Evitare errori: grazie ai gemelli digitali, è possibile prevedere e scongiurare i problemi prima che si verifichino, eliminando interruzioni dell’attività che comporterebbero costi significativi in termini finanziari e di reputazione del marchio. In altre parole, sono il migliore alleato per eseguire un’analisi predittiva della nostra attività. 
  • Controllo dell’inventario: è possibile sapere in anticipo come reagirà la supply chain di fronte al picco della domanda ed evitare di conseguenza rotture di stock.
  • Risparmio sui costi: è evidente che le conseguenze economiche sono contenute se si realizzano i test dei cicli operativi in un ambiente virtuale anziché direttamente in magazzino.
  • Monitoraggio dell’attività: l’ascesa dell’Internet of Things (IoT) consente a tutti gli elementi del magazzino di essere sempre collegati e generare dati (big data) per il controllo continuo della supply chain.

In generale, la crescente applicazione dei digital twin in logistica sta rivoluzionando le modalità in cui si svolgono i diversi cicli operativi della supply chain.

Un WMS consente di raccogliere tutti i dati che genera un magazzino e che poi saranno utilizzati nei digital twin

Un WMS consente di raccogliere tutti i dati che genera un magazzino e che poi saranno utilizzati nei digital twin

Strumenti di simulazione dei gemelli digitali per la logistica

Esistono vari strumenti che consentono di simulare il funzionamento del magazzino prima che sia operativo e quindi di adattarlo alle proprie esigenze.

Mecalux ha sviluppato tre strumenti di simulazione:

  • Easy S. È stato pensato per la progettazione, la configurazione, la convalida e la simulazione in 3D di un magazzino automatico o manuale prima di avviarne il montaggio. La simulazione viene effettuata solo con i dati e i parametri che fornisce il cliente affinché l’impianto risponda alle sue esigenze specifiche.
  • Easy M. Consente di simulare fisicamente un magazzino automatico, il suo ciclo operativo e il modo in cui un software WMS lo gestirà. Si possono ricavare varie informazioni, tra cui il numero di movimentazioni che verranno eseguite o il numero di ordini che sarà possibile preparare, per prendere le decisioni più idonee alle proprie esigenze.
  • Automatic Warehouse Studio (AWS). Permette di simulare il funzionamento delle apparecchiature robotizzate di un magazzino con un sistema SCADA (controllo di supervisione e acquisizione dati). In tal modo, è possibile testare la comunicazione tra il WMS e il sistema di controllo (WCS) per accorciare i tempi di implementazione dei due sistemi. 

Gli strumenti di simulazione sono un eccellente aiuto per convalidare il funzionamento di un magazzino e al contempo eseguire i test necessari per aumentare al massimo l’efficienza logistica.

Tecnologia per la massima efficienza

L’inarrestabile sviluppo e la trasformazione della tecnologia digital twin in logistica sta rivoluzionando l’interazione tra uomo e macchina e sta cambiando il mondo industriale, dalle fasi di progettazione fino all’avviamento e alla produzione.

Se stai pensando di costruire un nuovo magazzino o di modernizzare quello esistente per renderlo più competitivo, contatta Mecalux: grazie alla simulazione, ti aiuteremo a riconoscere in anticipo quali problemi presenta e a risolverli più rapidamente per sfruttare al massimo la tua logistica.