L'area di stoccaggio di un magazzino tradizionale

Capacità di stoccaggio merci: devo espandere il magazzino?

26 settembre 2018

La capacità di stoccaggio di un magazzino si muove lungo il delicato equilibrio tra spazio disponibile e produttività. Ogni centimetro di superficie ha un valore elevato, quindi, uno spazio vuoto in un impianto è sempre sinonimo di spreco. Allo stesso tempo sovraccaricare un magazzino di stoccaggio potrebbe saturarlo e complicare le fasi operative.

Sfruttare la superficie esistente o ampliare la capacità di stoccaggio? È un bivio davanti al quale molti responsabili di magazzino si saranno ritrovati più volte. Dal momento che lo spazio è un fattore di scelta, è bene conoscere le due formule per calcolare la capacità di stoccaggio e le strategie da seguire una volta ottenuti i numeri. In questo articolo vediamo quali sono i dati necessari per realizzare il calcolo e alcuni elementi da considerare per ricavare spazio in magazzino.

Calcolare lo spazio di stoccaggio: dati necessari e formula

Calcolare la capacità di stoccaggio di un magazzino è più semplice di quanto si possa pensare. Vediamo cosa occorre:

  • La dimensione totale del magazzino in metri quadri. Questo dato si ottiene al momento di acquistare l'edificio, però è sempre bene verificarne l'esattezza.
  • La dimensione totale del magazzino meno gli spazi non destinabili allo stoccaggio. Esempio: se il magazzino è di 50.000 m² e 10.000 m² vengono dedicati agli uffici, allora la superficie disponibile per lo stoccaggio sarà di 40.000 m².
  • Determinare l'altezza massima di stoccaggio. Parliamo di quella che in inglese si definisce clear ceiling height e che in italiano si traduce in "altezza del soffitto libera". Si ottiene sottraendo all'altezza totale del tetto del magazzino, il valore in altezza di tutti gli elementi necessari: le luci, l'impianto sprinkler o i sistemi di ventilazione. Esempio: supponiamo che il magazzino sia alto 12m però 2m vengono occupati da luci e sistemi antincendio. In questo caso l'altezza sarà di 10m. Moltiplicare il risultato di questa sottrazione per la cifra ottenuta precedentemente (nel punto 2) per ottenere la capacità di stoccaggio in metri cubi.

Ecco quindi la formula estesa per il calcolo della capacità di stoccaggio:
Capacità di stoccaggio = (superficie del magazzino - zone non destinate allo stoccaggio) x Altezza massima del magazzino.
(50.000 m² - 10.000 m²) x 10
40.000 m² x 10
400.000 m³

Calcolo dello spazio utilizzato

Per calcolare lo spazio realmente utilizzato si realizza una semplice divisione. I due dati necessari sono lo spazio effettivamente utilizzato da dividere per lo spazio totale disponibile. Il risultato ci darà il valore in percentuale relativo all'utilizzazione dello spazio totale di magazzino.

Utilizzazione spazio totale = Spazio effettivamente utilizzato/Spazio totale disponibile x 100

Ad un valore percentuale elevato corrisponde un efficiente uso dello spazio, che si rifletterà ovviamente in un miglioramento delle fasi operative legate allo stoccaggio delle merci.

Area di stoccaggio di un magazzino
Area di stoccaggio di un magazzino

Ottimizzazione degli spazi in magazzino: altri elementi

Una volta ottenuti i valori relativi alla capacità di stoccaggio del magazzino, è possibile prendere in considerazione ulteriori fattori che vanno a incidere sull'efficienza del centro:

  • Il tipo di scaffalatura o di sistema di stoccaggio impiegati: è bene scegliere la soluzione logistica corretta in base alla totalità degli elementi.
  • Il tipo di prodotto da immagazzinare (UDC).
  • Le caratteristiche delle unità di movimentazione (UDM).
  • Il numero di SKU.
  • Il modello di stoccaggio scelto: valutare come stoccare le merci al meglio è una priorità. La logistica di prelievo è essenziale in questi casi.
  • Il tipo di pallet: Europallet, di legno, in plastica, in metallo o americano.
  • Le norme relative allo stoccaggio.
  • Il layout del magazzino.
  • Modalità di picking: in alcuni casi è preferibile lasciare più spazio alla preparazione degli ordini.
  • La possibilità di montare un soppalco industriale e raddoppiare la superficie utile orizzontale.

La capacità di stoccaggio di un magazzino è un KPI logistico importante. La chiave in questi casi consiste nell'individuare le opportunità. Per i magazzini di nuova costruzione, queste opportunità dovranno essere individuate in fase di progettazione. Per quel che riguarda i magazzini già attivi, tali opportunità sono nascoste e vanno scovate con una profonda analisi realizzata da esperti del settore.

Ad ogni modo ci sono delle domande semplici che è bene porsi: le scaffalature e le corsie di lavoro sfruttano al meglio la superficie? Sto occupando tutta l'altezza del magazzino? Esistono spazi vuoti di cui non sto tenendo conto? Quando le risposte a questi interrogativi diventano iniziano a scarseggiare, i numeri contribuiranno a tracciare il percorso e il prossimo step sarà individuare una nuova soluzione di stoccaggio.