Trasportatori industriali per pallet con rulliere per l'automazione dei processi di movimentazione

Automazione dei processi di magazzino: cosa e come automatizzare

07 giugno 2019

L'automazione dei processi logistici rappresenta una scelta strategica determinante per migliorare la competitività dell'impresa. Quando i processi sono automatici si raggiunge un triplice obiettivo: ridurre i costi operativi, migliorare il livello di servizio e aumentare l'efficienza complessiva del magazzino.

A livello intralogistico, è possibile individuare due processi a cui l'automazione giova particolarmente: la movimentazione delle merci e l'informatizzazione delle task-attività di magazzino. In questo articolo vediamo quali sistemi di stoccaggio automatici scegliere e come combinarli per avere un'automazione totale dei processi.

Automazione dei processi di movimentazione delle merci

Il processo di movimentazione delle merci comprende cinque fasi che possono essere ottimizzate grazie a specifiche soluzioni automatiche. Vediamo quali sono.

- Movimentazione dei carichi all'interno del magazzino

I sistemi automatici elencati qui di seguito possono essere installati singolarmente o in maniera combinata.

  • Nastro trasportatore per pallet e sistemi per il trasporto automatico di contenitori. I nastri trasportatori collegano diverse zone del magazzino, comprese le aree situate ai piani superiori o inferiori di un impianto.
  • Elettrovie e convogliatori aerei per carichi leggeri. Il principale vantaggio di questi sistemi è la velocità di movimentazione dei carichi, che può avvenire su circuiti curvi e in maniera completamente sicura.
  • Navette: collegano in linea retta diverse zone del magazzino più velocemente rispetto ai nastri trasportatori. Nel magazzino polacco di Cerámika Paradyż navette ed elettrovie lavorano in sinergia perfetta.

- Prelievo delle merci dagli scaffali

I sistemi più indicati sono trasloelevatori per pallet e i miniload.

I trasloelevatori possono differire per i seguenti aspetti:

  • La velocità che impiegano per realizzare un ciclo.
  • Il carico massimo che possono trasportare.
  • Il livello di profondità di prelievo dalle scaffalature (legato alla lunghezza delle forche telescopiche).
  • Le posizioni che possono ricoprire. Ad esempio un trasloelevatore trilaterale può prelevare un pallet frontalmente e dai due lati.

Vale la pena citare all'interno di questo appartato anche il sistema Pallet Shuttle che permette di trasferire i bancali da un estremo all'altro della scaffalatura. Di solito viene installato in combinazione con altri sistemi per lo stoccaggio intensivo.

Leggi anche: Automazione: definizione, livelli e vantaggi dei

- Carico e scarico dai camion

Si usano nastri trasportatori e pedane idrauliche integrate nelle baie di carico in quanto sono in grado di caricare e scaricare agilmente tutti i pallet presenti nei camion.

- Postazioni di ispezione e controllo pallet

I portali di controllo vengono solitamente integrati nel circuito di nastri trasportatori e posizionati nell'area di ricevimento. Con l'ausilio dei software identificano, realizzano il controllo sagoma dei pallet in entrata in maniera automatica.

- Approntamento per la spedizione

Come abbiamo già visto nel nostro articolo sull'automatizzazione delle attività di picking, sono disponibili sul mercato macchine capaci di etichettare e avvolgere i pallet in maniera autonoma. Queste apparecchiature agevolano e velocizzano le operazioni di approntamento degli ordini. Quando la preparazione avviene manualmente, invece, è possibile sfruttare dei bracci manipolatori pneumatici.

Automazione in magazzino: differenti sistemi che permettono di automatizzare le attività di preparazione degli ordini
Automazione in magazzino: differenti sistemi che permettono di automatizzare le attività di preparazione degli ordini

Automazione nell'organizzazione delle fasi operative

Si ottiene integrando un software di gestione magazzino come Easy WMS di Mecalux, fondamentale per l'automazione dei processi organizzativi e gestionali. Questo sistema permette di:

- Pianificare le attività di picking

I software dispongono di moduli studiati per organizzare il lavoro degli operatori in maniera efficiente. A livello puramente analitico, questi programmi misurano il rendimento della manodopera, individuano possibili inefficienze così come opportunità di miglioramento.

- Supporto alle attività di picking e preparazione ordini

I programmi disegnano i percorsi per ridurre i tempi di percorrenza ed evitare agli operatori inutili viaggi a vuoto. Le operazioni di prelievo ne guadagnano in termini di velocità, precisione e sicurezza.

- Mappatura delle ubicazioni ottimizzata

I software si occupano anche di individuare la migliore ubicazione per ogni prodotto. Questo implica un maggiore sfruttamento della superficie e, quindi, più capacità di stoccaggio.

- Controllo e tracciabilità

Easy WMS centralizza le informazioni relative alle caratteristiche delle merci e alla loro movimentazione all'interno del magazzino. Questa funzione del programma permette di avere un controllo dei processi e una più precisa tracciabilità delle merci.

Questo breve elenco serve a farsi un'idea di ciò che significa automazione dei processi di magazzino. Se vuoi ricevere maggiori informazioni riguardo ai nostri sistemi di stoccaggio automatici o sulle possibilità offerte dai software di magazzino Easy WMS, contattaci e saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande.