I sistemi di approvvigionamento automatico delle scorte evitano le rotture di stock e assicurano che il picker disponga della merce necessaria per la preparazione gli ordini

Sistemi di approvvigionamento automatico dello stock: come funzionano?

17 maggio 2022

L'approvvigionamento automatico dello stock è una soluzione sempre più utilizzata nei magazzini per risparmiare tempo, spostamenti e costi. L'automazione di questo processo logistico rifornisce di prodotti l'area di stoccaggio nel momento opportuno.

Nei magazzini con flussi di merce ininterrotti, i sistemi di approvvigionamento automatico dell’inventario possono evitare rotture di stock e aiutare il picker affinchè disponga sempre della merce necessaria per la preparazione degli ordini.

Cos’è l’approvvigionamento automatico?

L’approvvigionamento automatico dello stock consiste nell'introduzione di sistemi automatici di trasporto, stoccaggio o gestione per velocizzare il processo di rifornimento delle materie prime o dei prodotti finiti nel magazzino o nelle linee di produzione. Il concetto logistico di approvvigionamento si può applicare per il ricollocamento dello stock nei diversi sistemi o aree di stoccaggio, così come nei centri di produzione.

Il software di gestione magazzino automatizza le attività degli operatori nell’approvvigionamento dello stock tramite terminali a radiofrequenza
Il software di gestione magazzino automatizza le attività degli operatori nell’approvvigionamento dello stock tramite terminali a radiofrequenza

L’approvvigionamento automatico dello stock deve contemplare le diverse strategie di rifornimento come, ad esempio, il just-in-time (fornire prodotti alla postazione di lavoro quando richiesto), la fornitura per rottura di stock minimo (questa viene attivata quando si raggiunge un determinato livello di stock) o il top off, che sfrutta le fluttuazioni nella preparazione degli ordini per rifornire le scaffalature per picking quando l'attività è minore.

Un software di gestione favorisce una supply chain digitale e integrata con i fornitori, automatizzando il rifornimento quando risulti opportuno. Questo programma determina i parametri chiave nella gestione dell'inventario (stock minimo o stock di sicurezza) e progetta strategie di approvvigionamento per garantire la corretta gestione degli ordini.

Vantaggi dell’approvvigionamento automatico

L’approvvigionamento automatico dello stock mantiene un flusso di merci continuo verso i sistemi di stoccaggio, le linee di produzione o le postazioni di picking. Vediamo quali sono i principali vantaggi di implementare una soluzione automatica in questo ciclo logistico:

  • Controllo completo dell'inventario in tempo reale. Automatizzare l’acquisizione dei prodotti mediante un software di gestione dell'inventario consente una maggiore precisione nella gestione degli articoli stoccati, in particolare nella rotazione delle scorte o nella tracciabilità dei prodotti.
  • Approvvigionamento puntuale della merce. I mezzi di movimentazione automatici riforniscono le scaffalature quando necessario, in modo da potere sempre contare su adeguati livelli di stock per evadere gli ordini.
  • Gestione della stagionalità dello stock. Disporre di sistemi automatici nella fase di approvvigionamento è la soluzione idonea per far fronte ad incrementi imprevisti della domanda. Il software garantisce uno stock di sicurezza che semplifica la gestione di fronte alle variazioni nella stagionalità dei prodotti.
  • Diminuzione dei costi di stoccaggio. L’approvvigionamento automatico dello stock riduce i costi logistici in quelle strutture che gestiscono grandi volumi di merce. Il rifornimento mediante i sistemi automatici limita le scorte non necessarie, i tempi di movimentazione dei prodotti e gli spostamenti, sia della merce che degli operatori.

Ordini di approvvigionamento automatico in un magazzino manuale

L’approvvigionamento automatico in un magazzino manuale aiuta a risolvere problemi nella gestione dell'inventario come le rotture di stock o il possibile deterioramento della qualità del prodotto.

L'integrazione di un software di gestione permette di automatizzare la realizzazione degli ordini ai fornitori: il programma calcola periodicamente lo stato della domanda del prodotto e stabilisce azioni di rifornimento in base alle informazioni raccolte e alla strategia predeterminata.

Il processo di approvvigionamento manuale dello stock viene eseguito da un operatore con l'ausilio di mezzi di movimentazione manuali
Il processo di approvvigionamento manuale dello stock viene eseguito da un operatore con l'ausilio di mezzi di movimentazione manuali

Un programma logistico come un WMS elimina la possibilità di errori derivanti dalla gestione manuale dello stock, evita spostamenti superflui degli operatori e riduce al minimo gli errori nella movimentazione delle scorte o nell’ubicazione dei prodotti sulle scaffalature. Affinché gli operatori siano più veloci ed efficienti al momento di effettuare il rifornimento, il software può inviare istruzioni tramite dispositivi di assistenza put-to-light. Si tratta di visori nei quali appare la quantità esatta di articoli che gli operatori devono collocare in ciascuna ubicazione.

Per migliorare l'efficienza nella gestione dello stock in un magazzino manuale, questo programma di gestione dispone di multiple strategie di approvvigionamento come, ad esempio, il just-in-time o il top off. Il Responsabile della Logistica deve solo assegnare un modello di rifornimento a ciascuna zona (o sottozona) del magazzino, il WMS crea automaticamente le attività di approvvigionamento dello stock per gli operatori, indicando, tramite un terminale a radiofrequenza, quando, come e in che quantità deve essere realizzato il rifornimento di ogni referenza. Nei magazzini manuali, gli operatori svolgono le attività di questo ciclo logistico con l'aiuto di mezzi di movimentazione, come transpallet, carrelli elevatori controbilanciati o carrelli.

Il magazzino di Lil' Drug a Cedar Rapids (USA) è un chiaro esempio di un'azienda che ha incrementato l'efficienza dei suoi processi, quale il rifornimento della merce implementando un software di gestione magazzino. La soluzione di Mecalux, che combina le scaffalature portapallet e il software di gestione magazzino Easy WMS, risparmia tempo e denaro nella fase di approvvigionamento: "Le nuove corsie più strette e le scaffalature più alte ci hanno permesso di accrescere la nostra capacità di più del 40%. Al contempo, abbiamo progettato il magazzino in modo che tutti i cicli operativi risultino più efficienti, in particolare durante la fase di riapprovvigionamento dei prodotti”, afferma Tom Klein, Responsabile del Centro di distribuzione e logistica di Lil’ Drug Store Products.

L’approvvigionamento in un magazzino automatico

Nei magazzini dove si prepara un alto volume di ordini e il flusso di merce è elevato, è comune sostituire la movimentazione manuale dei prodotti nella fase di approvvigionamento con soluzioni automatiche di trasporto e stoccaggio. Questi sistemi automatici agevolano la movimentazione della merce verso le ubicazioni di stoccaggio o le postazioni di picking.

Mezzi di movimentazione automatici come i trasloelevatori per pallet o i Miniload assicurano i cicli combinati (di carico, scarico e ricollocazione dei prodotti), stoccando e prelevando la merce dalle scaffalature in modo rapido e senza errori.

Soluzioni come i trasportatori per contenitori automatizzano l’approvvigionamento dello stock
Soluzioni come i trasportatori per contenitori automatizzano l’approvvigionamento dello stock

Oltre allo stoccaggio, è possibile automatizzare la movimentazione della merce all'interno del magazzino con sistemi automatici come trasportatori per pallet, monorotaie o trasportatori per contenitori. Queste soluzioni favoriscono l’approvvigionamento dello stock rifornendo continuamente le postazioni di picking, i sistemi di stoccaggio o persino le linee di montaggio o produzione.

Per mantenere un flusso costante di rifornimento dello stock, è frequente combinare diverse soluzioni automatiche. È il caso del distributore francese di pezzi di ricambio MGA, che ha dotato la sua installazione con un magazzino automatico per contenitori. Il sistema di stoccaggio automatico di MGA è composto da quattro trasloelevatori Miniload, tre postazioni di picking e una postazione di approvvigionamento. Un circuito di trasportatori per contenitori permette un flusso costante di prodotti per rifornire le ubicazioni delle scaffalature.

Automatizzare l’approvvigionamento dell'inventario per un approvvigionamento ininterrotto

Il rifornimento dello stock è un'operazione di stoccaggio complessa, poiché da essa dipendono attività come la preparazione degli ordini, l'assemblaggio dei kit o i resi dei prodotti. Per questo motivo, sempre più aziende stanno introducendo sistemi automatizzati per eliminare gli errori nel rifornimento dei prodotti in aree come le linee di produzione o le postazioni di picking.

Soluzioni come il software di gestione magazzino coordinano le operazioni di approvvigionamento, sia manuali che automatiche. Questi programmi esercitano un controllo completo sullo stock, specificando il momento e la quantità di prodotto per ogni ubicazione. L'implementazione di un software come Easy WMS può essere integrata con soluzioni automatiche come i nastri trasportatori o i trasloelevatori, che velocizzano il flusso di lavoro e consentono un rifornimento costante, ininterrotto e senza errori verso le diverse aree del magazzino.

Se sei interessato a eliminare gli errori nei tuoi cicli operativi e migliorare l'efficienza del tuo magazzino, non esitare a contattarci. Un nostro esperto ti consiglierà la soluzione migliore per la tua azienda.