Il processo di kitting permette di ottimizzare le linee di assemblaggio di kit

Kitting: un processo per l’ottimizzazione dell’assemblaggio dei kit

27 agosto 2020

Il kitting o preparazione di kit è una strategia logistica che consiste nel raggruppare in un set le singole parti necessarie per l’assemblaggio di un prodotto, creando un pacchetto chiamato appunto kit. Questo kit viene consegnato ad altri operatori delle linee di assemblaggio che si incaricheranno dell’assemblaggio del prodotto finale.

Le aziende che implementano questa strategia, specializzando i propri dipendenti nella preparazione dei set, ottengono migliori tempi di fabbricazione del prodotto e maggiore efficienza nelle operazioni di assemblaggio. Per raggiungere l'eccellenza nel kitting, è necessario superare le sfide che analizziamo in questo articolo.

Cos’è il kitting?

Cominciamo dando una definizione di kitting più dettagliata: con il termine kitting ci si riferisce all'azione di raggruppare tutti i materiali e componenti necessari per la realizzazione di un prodotto, creando così un pacchetto (chiamato appunto kit o set) che verrà consegnato agli operatori delle linee di assemblaggio allo scopo di velocizzare questa operazione. Tale processo viene eseguito in anticipo per garantire la fornitura ininterrotta di prodotti alle linee di assemblaggio.

Il kitting trova applicazione nei settori dal funzionamento simile. Nell’industria automobilistica, dell’arredamento o dell’elettrodomestico, le componenti vengono montate in sequenza lungo le workstation presenti nei diversi segmenti di linea.

Facciamo ora un esempio pratico di kitting analizzando come avviene la preparazione del set di una penna. In questo caso gli operatori devono prelevare e raggruppare dal magazzino cinque referenze:

  • SKU01: cartuccia
  • SKU02: tubo lungo
  • SKU03: tappo
  • SKU04: inchiostro
  • SKU05: punta

È evidente che tutti questi riferimenti non possono essere commercializzati separatamente, ma solo una volta assemblati. Di conseguenza devono essere inviati alle linee di assemblaggio per produrre una nuova referenza: SKU06, ovvero la penna.

Kitting, approvvigionamento e VAS: differenze

Non bisogna confondere il kitting con il processo di fornitura delle linee di produzione o con i servizi a valore aggiunto (value-added service - VAS). Vediamo in cosa consistono:

  • Approvvigionamento delle linee di produzione. Alcuni magazzini si occupano di fornire alle linee di produzione le materie prime necessarie per la fabbricazione dei prodotti. Un esempio: una fabbrica di pane dispone di un magazzino in cui conservare la farina, il sale e il lievito. In queste strutture logistiche, specialmente se si lavora con merci deperibili, è auspicabile l’utilizzo di un software specializzato. Mecalux dispone di un modulo WMS per la produzione sviluppato per gestire in maniera ottimale il rifornimento alle linee di produzione.
  • VAS o servizi a valore aggiunto. Un servizio a valore aggiunto è tutto ciò che un’azienda offre fuori dal servizio base, come ad esempio la personalizzazione di un prodotto.

In altre parole, l'approvvigionamento consiste semplicemente nel fornire materie prime ai processi produttivi, mentre il servizio a valore aggiunto consiste in una particolare personalizzazione di un prodotto realizzata per un cliente specifico. Il kitting, invece, è una strategia che mira a semplificare l'assemblaggio di un prodotto finale.

Vantaggi del kitting

Il kitting rappresenta una sfida per le aziende perché le costringe ad allocare tempo e risorse in una strategia i cui vantaggi non appaiono così evidenti. Se applicato in modo efficiente, questa strategia è in grado di apportare valore. Vediamo la lista completa dei vantaggi derivanti dall'implementazione del kitting:

  • Ottimizzazione dei tempi di ciclo. Gli operatori delle linee di assemblaggio non devono cercare i materiali di cui hanno bisogno, poiché li hanno già tutti a portata di mano.
  • Catena di approvvigionamento più dinamica. Le linee di assemblaggio e il magazzino sono perfettamente collegate. Dal migliore coordinamento tra le due aree si ottengono processi di fabbricazione più rapidi.
  • Riduzione degli errori e delle inefficienze. Gli operatori che preparano i kit sono specializzati in questo compito, In più grazie al supporto del WMS e dei dispositivi put-to-light, possono raggruppare gli articoli senza sbagliarsi.
  • Maggiore produttività. La preparazione di kit si riflette in controllo dell’inventario più rigoroso e garantisce l’assemblaggio continuo e ininterrotto delle merci.
  • Migliore sfruttamento dello spazio. Gli operatori nelle linee di assemblaggio dispongono solo dei prodotti e degli strumenti essenziali per svolgere il proprio lavoro. Pertanto, viene occupato lo spazio strettamente necessario per ospitare i prodotti.
Automazione e software WMS per ottimizzare l’assemblaggio dei kit
Il sistema di gestione magazzino permette di ottenere qualità e precisione nell’assemblaggio dei kit

Sistemi di stoccaggio per la preparazione dei kit

Il magazzino va dotato di sistemi di stoccaggio e di attrezzature idonee per l’implementazione di una strategia di kitting. I sistemi di stoccaggio devono garantire i seguenti aspetti:

  • Facilità di accesso allo stock. L'accesso diretto alle componenti semplifica la gestione della merce e il controllo delle scorte.
  • Versatilità nello stoccaggio di prodotti differenti. Deve essere possibile conservare tutti i tipi di prodotti, indipendentemente dalle dimensioni e dalla rotazione- sia che si tratti di componenti singole o di kit completi.
  • Organizzazione della merce in magazzino efficiente. Una buona distribuzione delle referenze consente di individuare gli articoli più facilmente, minimizzando al contempo il numero di spostamenti degli addetti al picking. A tal proposito, è meglio posizionare gli articoli destinati all’assemblaggio dei kit in zone adiacenti fra loro. 

Quando i kit sono formati da piccoli oggetti, le componenti possono essere conservate su scaffalature per picking in quanto queste strutture garantiscono una migliore accessibilità alla merce. Quando il volume di prelievi è notevole, è preferibile montare scaffalature a gravità.

Questi sistemi possono contenere più prodotti rispetto a un rack tradizionale, evitando così di rifornire gli scaffali continuamente. Inoltre i processi di sostituzione dello stock e la preparazione dei kit vengono eseguiti in corridoi diversi (si evitano così interferenze tra le due operazioni). L'implementazione di dispositivi pick-to-light, inoltre, fornisce maggiore dinamismo al lavoro degli operatori.

Quando i kit includono articoli di grandi dimensioni, si ricorre alle scaffalature portapallet in quanto offrono accesso diretto alle merci e permettono di conservare un numero numerose referenze. In questo caso gli operatori prelevano le componenti per il kit direttamente dal pallet situato a livello del suolo, mentre il resto delle referenze vengono stoccate sui pallet situati ai livelli immediatamente più alti.

Automatizzare il kitting

Le soluzioni automatiche apportano un incremento delle performance dei processi di kitting. I magazzini automatici per pallet e contenitori non solo ottimizzano lo spazio, ma contribuiscono anche a completare i kit in modo più rapido, sicuro e preciso.

L’applicazione di una logica di prelievo "merci all’uomo" riduce i tempi di preparazione dei kit in quanto le macchine trasferiscono gli articoli alle postazioni degli operatori, apportando due vantaggi: in primo luogo, gli operatori non dovranno spostarsi; in secondo luogo, i kit potranno essere preparati in modo sequenziale e ordinato tenendo conto dei requisiti dell'azienda.

L'automatizzazione del kitting presenta quattro vantaggi:

  • Operazioni di stoccaggio più rapide ed efficienti.
  • Riduzione dei movimenti degli operatori e dei tempi di ciclo.
  • Merci al sicuro poiché l'accesso ad esse è limitato.
  • Le linee di assemblaggio vengono rifornite seguendo i criteri del just-in-time.

Il WMS come strumento essenziale per il kitting

Un sistema di gestione del magazzino, come ad esempio Easy WMS di Mecalux, è uno strumento fondamentale per conseguire l’eccellenza in tutte le operazioni di magazzino, compreso il kitting. Il software dirige i sistemi di movimentazione (trasloelevatori e trasportatori) affinché le componenti arrivino alle postazioni di assemblaggio dei kit in tempi brevi e senza intoppi.

Inoltre, il sistema WMS effettua un monitoraggio permanente delle scorte per scongiurare eventuali rotture di stock che comporterebbero ritardi nella preparazione dei kit o addirittura un’interruzione dei processi produttivi.

L’integrazione tra ERP e WMS è cruciale per il corretto svolgimento del processo di kitting. Ecco come comunicano i due sistemi quando durante la preparazione dei kit:

1. Il sistema ERP genera una ricetta (la distinta base o BOM), ovvero un elenco che specifica i componenti necessari a ciascuna postazione di assemblaggio per fabbricare i prodotti.

2. Il WMS stabilisce una gerarchia di priorità per la preparazione dei kit (per garantire che vengano preparati per primi quelli prioritari), pianifica e assegna le attività. Il software dirige il lavoro degli operatori, inviando loro ordini chiari per il prelievo dei materiali.

3. Una volta terminati i kit, il WMS lo comunica all'ERP e ordina il loro trasferimento alle linee di assemblaggio.

Logistica al servizio delle linee di assemblaggio

Il kitting è un processo centrale per la qualità del lavoro delle linee di assemblaggio. Per rifornire le linee di produzione in modo più rapido ed efficiente, il magazzino va attrezzato con sistemi di stoccaggio che facilitino queste operazioni e la distribuzione delle merci all’interno dei sistemi di stoccaggio. Altrettanto essenziale è la presenza di un sistema WMS, strumento con cui coordinare il lavoro degli operatori e svolgere un monitoraggio rigoroso dello stock.

L'automazione offre senza dubbio prestazioni più elevate, ma occorre un partner affidabile per la progettazione e l’installazione di sistemi automatici all’interno del magazzino. Mecalux ha realizzato il magazzino del produttore di utensili francese SAM Outillage. Questo magazzino è stato progettato appositamente per velocizzare l’assemblaggio dei kit e la preparazione degli ordini, permettendo all'azienda di gestire oltre 10.000 referenze in modo efficace e di consegnare i prodotti in 24 ore.

Se sei alla ricerca di soluzioni per migliorare la performance dei processi di kitting e di produzione, entra in contatto con noi: saremo lieti di lavorare al tuo fianco per creare un progetto su misura per il tuo magazzino.

Missconfigured or missplaced portlet, no content found
Dynamic Content: false
Master Name: Banner-Software-Solutions
Template Key: