Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

La radiofrequenza nella logistica di magazzino

La tecnologia a radiofrequenza è un alleato imprescindibile per la logistica di magazzino. L'uso della radiofrequenza sveltisce le operazioni di picking e permette una gestione reattiva delle procedure di prelievo e un accesso rapido all'inventario.

La radiofrequenza poggia su un software WMS - programma per la gestione del magazzino e del suo inventario - attraverso il quale è possibile mettere in comunicazione il sistema gestionale e gli operatori. Dall'efficienza del sistema dipende in grande misura il grado di operatività (in termini di rapidità ed efficienza) dell'impianto.

L'operatore, di fatto, riceve le istruzioni sui lavori e gli ordini da elaborare mediante terminali a radiofrequenza (RF). L'impiego di questa tecnologia offre i seguenti vantaggi:

  • Le informazioni viaggiano velocemente: gli ordini arrivano al terminale informatico in dotazione agli operatori o che è montato sui mezzi di movimentazione. La comunicazione tra il server informatico e i dispositivi avviene in modalità wireless, mediante onde radio emesse e ricevute dalle antenne del dispositivo opportunamente posizionato nel magazzino.
  • Conferma istantanea: il personale del magazzino conferma ogni singola operazione e riceve immediatamente un nuovo ordine. Il sistema mette l'operatore nelle condizioni di concentrarsi soltanto sull'evasione dell'ordine. Tutto ciò si traduce in un migliore rendimento poiché si riduce la quantità di errori.
  • Controllo dello stock in real time: il sistema gestionale è sempre informato sulle ubicazioni di ogni codice, sui quantitativi, sulle condizioni o procedure di prelievo necessarie.

I terminali con radiofrequenza inviano agli operatori gli ordini via WMS

I terminali con radiofrequenza inviano agli operatori gli ordini via WMS

Per sfruttare al massimo la radiofrequenza, merci e ubicazioni devono essere codificate in modo da permettere la conferma automatica dei dati.

Osservazioni finali

Implementare un sistema simile richiede una certa esperienza con i sistemi di comunicazione dedicati alla logistica. Le esigenze variano a seconda delle aziende, dei prodotti e delle necessità. La radiofrequenza nella logistica non deve essere sottovalutata, trattandosi di un sistema estremamente complesso che funziona in combinazione con altre soluzioni digitali (un software, ad esempio, è indispensabile per ottenere il massimo dalla radiofrequenza). 

Questi sistemi devono essere perfettamente calibrati in base agli obiettivi e serve l'intervento di professionisti qualificati per una corretta installazione e messa in opera.  Se vuoi saperne di più, consulta la nostra pagina dedicata ai sistemi gestionali di magazzino e contatta un nostro esperto per ottenere più informazioni.

Altri argomenti in questa categoria