Responsabile di magazzino che usa un software di gestione magazzino

Software providers: come scegliere quello giusto

10 settembre 2019

Nel processo di ricerca e selezione dei provider WMS o SGA, il profilo della società che lo sviluppa conta quanto le caratteristiche del software di gestione del magazzino stesso. Per questo vale la pena studiare i software providers e valutarli in base ai 5 aspetti di cui ci occuperemo in questo articolo: esperienza, catalogo, metodologia di lavoro, applicazioni-referenze e proiezioni future.

1. Esperienza del software provider

La qualità di un software è spesso legata all'esperienza che vanta il fornitore nel settore logistico. Al know-how accumulato nel corso degli anni, va poi associata la stabilità finanziaria del provider, dato che un software WMS è un sistema che ha bisogno di supporto e aggiornamenti costanti nel tempo. Un'impresa solida e con i conti in regola continuerà a migliorare il proprio software e a garantire l'assistenza alle imprese che lo hanno acquistato.

2. Catalogo dei prodotti e dei servizi

Esistono due grandi categorie di software providers: le imprese che offrono i sistemi ERP e quelle che forniscono i software WMS. Ecco una breve descrizione dei profili dei due fornitori:

  • Fornitori sistemi ERP: si occupano dell'implementazione di programmi con cui è possibile gestire, grazie alla presenza di diversi moduli, la logistica dell'impresa. Per capirci, si tratta di architetture informatiche che offrono una visione generale sia dei processi sia delle attività che svolgono i diversi reparti. Per avere un punto di vista focalizzato sulle fasi operative, il sistema ERP è in grado di accogliere dei moduli (software dedicati) specifici.
  • Fornitori specializzati in WMS: sono tutte quelle imprese che hanno sviluppato dei programmi gestionali avanzati per coordinare le fasi operative del magazzino. Di solito i providers di software WMS sviluppano moduli per risolvere problematiche concrete. Ad esempio: programmi per la gestione della logistica e-commerce, software per la gestione della forza lavoro, sistemi per la tracciabilità e la gestione delle flotte ecc.

Inutile sottolineare l'importanza del lavoro congiunto di questi due sistemi e, pertanto, della scelta di un provider che sia in grado di integrarli in maniera armoniosa ed efficace.

Per saperne di più è possibile consultare l'articolo di approfondimento sulle differenze tra ERP e WMS.

Il software provider dei programmi gestionali avanzati deve essere in grado di integrare fra loro i diversi sistemi presenti in un magazzino
Il software provider dei programmi gestionali avanzati deve essere in grado di integrare fra loro i diversi sistemi presenti in un magazzino

3. Metodologie per la gestione del progetto

La maniera con cui verrà gestita l'implementazione del software è fondamentale per evitare problemi futuri. A tal riguardo è bene conoscere tutti gli step che portano all'integrazione del software in magazzino, così come il team che si occupa di eseguire il lavoro. Da una buona comunicazione e collaborazione tra clienti e fornitori di software dipende il successo dell'implementazione del WMS.

Un elemento determinante è la "cultura d'impresa" del fornitore. Il modus operandi di una start-up è diverso dalla metodologia di lavoro di un'azienda già strutturata. La scelta dell'approccio e del mindset è soggettiva: ogni impresa può optare per il "modo di lavorare" che preferisce, anche se in casi come questi, è preferibile affidarsi a imprese rinomate e con esperienza.

4. Casi di successo e referenze dei clienti

Applicazioni concrete, opinioni dei clienti e risultati. Ecco gli elementi da studiare prima di scegliere il fornitore di software. Meglio non farsi trasportare unicamente dal nome o dalla marca e seguire questi tre step:

  • Per prima cosa bisogna confrontare le problematiche che il provider ha risolto ad altre imprese con le proprie.
  • Dopodiché è bene valutare se tali soluzioni troverebbero applicazione nella propria impresa.
  • Infine, è necessario determinare che tipo di relazione esista tra provider e le imprese a cui sono stati forniti i software (la comunicazione è costante? Assistenza e supporto vengono garantiti?).

5. Visione a lungo termine

Investire in software significa investire a lungo termine. Si tratta di una constatazione necessaria da fare al momento di scegliere un provider, insieme alle seguenti domande:

  • Una volta terminata l'implementazione del software sarà possibile realizzare piccoli cambi di configurazione senza interpellare il fornitore, o sarà indispensabile il suo intervento?
  • Il software verrà aggiornato continuamente o sporadicamente? In maniera gratuita o no?
  • Il software provider investe in ricerca e sviluppo? Dopo 10 anni il software avrà lo stesso aspetto e le stesse funzioni?

Un software provider all'altezza

Il prezzo e le caratteristiche di un software sono elementi da tenere sicuramente in considerazione, ma la bontà dell'implementazione del sistema dipende, in grande misura, dall'esperienza e dalle abilità del fornitore.

Mecalux da oltre 50 anni sviluppa soluzioni specifiche per il settore della logistica. Se vuoi saperne di più sui nostri sistemi, contattaci e saremo lieti di rispondere a tutte le tue domande e ti offriremo una demo personalizzata del nostro software.