Vista del magazzino automatico di Bem Brasil

Magazzino intelligente: 3 progetti firmati Mecalux

23 aprile 2019

Le sfide della logistica moderna spingono numerose imprese a investire in un magazzino intelligente. Smart è il centro in cui i sistemi automatici e i software di gestione (WMS) lavorano in perfetta armonia, permettendo così alle aziende di ottimizzare i propri processi e crescere.

Questo spiega perché leggiamo sempre più spesso di centri logistici che si trasformano, o di manager che decidono di investire nella progettazione di edifici industriali in linea con le nuove tecnologie.

In questo articolo parliamo di tre magazzini intelligentio realizzati da Mecalux, concentrandoci soprattutto sui vantaggi che hanno portato alle imprese in un'ottica di logistica 4.0.

Tre problemi che risolve un magazzino intelligente

Un magazzino smart punta sull'automazione dei processi, che sfrutta per "lavorare" su alcuni aspetti cruciali del magazzino. Tra i più importanti troviamo: la capacità di stoccaggio (KPI di magazzino fondamentale), le fasi operative e i flussi di magazzino, la gestione dello stock e dell'enorme quantità di codici presenti in magazzino.

Per comprendere meglio quanto appena detto, andremo ad analizzare tre magazzini intelligenti reali, prendendo i casi di Bem Brasil, Trumpler e Pavi Groupauto.

1. Crescita e aumento della capacità di stoccaggio

Quando un'impresa vuole mantenere un trend positivo di crescita e continuare ad espandersi a livello internazionale, è necessario ricorrere a soluzioni calibrate e in grado di reggere davanti a sfide così complesse. Il caso di Bem Brasil, impresa specializzata nella produzione di alimenti surgelati, è un esempio di crescita vincolata all'applicazione di "soluzioni intelligenti".

Mecalux ha progettato, costruito e consegnato un magazzino autoportante a temperatura controllata che opera a -30º. La capacità di stoccaggio dell'impianto supera i 30.000 pallet e si contraddistingue per la presenza di un'ottima integrazione fra sistemi di stoccaggio: scaffalature, trasloelevatori, Pallet Shuttle automatici e un circuito di trasportatori industriali.

La perfetta sinergia fra sistemi automatici e software riducono gli errori e rendono più efficienti le fasi operative: entrambi elementi essenziali per consolidare i ritmi di crescita di Bem Brasil e far fronte a un maggior volume di lavoro.

Il trasloelevatore presente nel magazzino intelligente di Bem Brasil
Il trasloelevatore presente nel magazzino intelligente di Bem Brasil

2. Ottimizzare i flussi logistici

Come si ottimizzano i flussi logistici quando aumenta la domanda e la superficie disponibile è poca? Quello di Trumpler, multinazionale chimica con impianti ubicati a Barcellona (Spagna), è un caso di successo che riguarda l'automazione. Mecalux ha sfruttato lo spazio in altezza installando trasloelevatori, trasportatori industriali controllati dal software Easy WMS.

I due trasloelevatori per pallet installati all'interno del magazzino di Trumpler dispongono di forche a doppia profondità. Una volta prelevato il bancale, il trasloelevatore lo trasferisce direttamente sui trasportatori industriali a rulli e prosegue nel processo di movimentazione. Ciò permette di risparmiare spazio (perché si limita la superficie da destinare ai corridoi) e, al contempo, di sveltire la movimentazione degli articoli assicurando un flusso continuo di materiali.

Il software WMS comunica con l'ERP di Trumpler. Da ciò deriva: un maggiore controllo delle fasi operative e un migliore rendimento globale del magazzino.

Grazie al magazzino intelligente, il problema del poco spazio diventa un ricordo lontano. Trumpler ha ora a disposizione una maggiore capacità di stoccaggio e può lavorare in maniera più efficiente con flussi continui di prodotti (supportati da un'infrastruttura informatica affidabile). Le soluzioni per lo stoccaggio automatico verticale hanno creato lo spazio per stoccare oltre 2.500 posti pallet.

Diagramma che mostra l'interazione tra sistema WMS ed ERP nel magazzino di Trumpler
Diagramma che mostra l'interazione tra sistema WMS ed ERP nel magazzino di Trumpler

3. Stoccaggio ordinato di un alto numero di referenze

Come si può ottimizzare lo stoccaggio di un elevato numero di codici SKU con un indice di rotazione basso? Come si aumenta la superficie disponibile senza rinunciare all'accesso diretto alle merci?

Il magazzino ricambi di PAVI-Groupauto dimostra che è possibile triplicare la superficie utile per lo stoccaggio migliorando al contempo sia la movimentazione della merce, che la preparazione degli ordini.

Mecalux ha costruito un magazzino smart di tre piani attrezzato con:

  • Un sistema di scaffalature progettate su misura per il cliente che si adegua alle caratteristiche di ogni prodotto.
  • Un circuito di trasportatori automatici industriali che mette in comunicazione i diversi livelli del magazzino e agevola le procedure di prelievo (picking).
  • Il software WMS che controlla i sorter automatici per uno smistamento efficiente delle merci nelle zone di consolidamento e elaborazione degli ordini. Inoltre, il software controlla il trasferimento delle casse nelle aree di precarico dove verranno classificate. Grazie al WMS PAVI-Groupauto ottiene il totale controllo delle merci in termini di tracciabilità, mappatura e inventario.
Il circuito di nastri trasportatori a rulli e a catena collegano i tre piani del magazzino intelligente di PAVI-Groupauto
Il circuito di nastri trasportatori a rulli e a catena collegano i tre piani del magazzino intelligente di PAVI-Groupauto

Le soluzioni abbiamo proposto in questo articolo possono essere applicate a più settori e possono essere scelte da imprese completamente diverse per dimensioni, necessità o capitale da investire. I tre progetti dimostrano che il magazzino intelligente è un investimento necessario per crescere, dato che la performance trova immediato giovamente dall'installazione di sistemi automatici e dall'implementazione dei software.

Richiedici una consulenza e rendi smart il tuo magazzino.