Days sales of inventory: il tempo è denaro in magazzino

07 luglio 2021

Per quanto tempo bisogna stoccare la merce prima della spedizione per la distribuzione ai clienti o l’invio alle linee di produzione?

Il days sales of inventory è il tempo in cui gli articoli di un’azienda o di un magazzino restano stoccati. Grazie alle informazioni raccolte, è possibile ottimizzare la pianificazione del riassortimento, identificare i prodotti che hanno un costo di stoccaggio eccessivo o confrontare la redditività della nostra attività con altre simili.

In questo articolo, approfondiamo questo concetto, la sua importanza e la formula per calcolare questo valore.

Days sales of inventory: definizione e importanza

"Days sales of inventory" è un KPI logistico e contabile. Questo indicatore determina i giorni necessari per rinnovare completamente lo stock del magazzino, confrontando il valore economico della merce stoccata e venduta. Questo concetto è noto anche come inventory day of supply, days inventory outstanding o inventory period.

Il days sales of inventory incide direttamente sulla liquidità dell’impresa, poiché una corretta gestione della merce aumenta la redditività. Questo calcolo, che serve per analizzare i costi di stoccaggio, evidenzia che il costo di un articolo si riduce in modo direttamente proporzionale al tempo trascorso in magazzino. Al contrario, un rapporto elevato di days sales of inventory indica di solito che l’azienda non sta gestendo l’inventario in modo ottimale o che sta attraversando problemi con le vendite. Per avere senso, questi indicatori devono essere confrontati con magazzini o aziende con caratteristiche analoghe.

Formula per calcolare il days sales of inventory

La formula per calcolare il days sales of inventory è la seguente:

Days sales of inventory = valore dell’inventario medio giornaliero / (valore dei beni venduti annualmente / 365)

Per cominciare, la media dell’inventario giornaliero si riferisce al valore dell’inventario stoccato in una giornata tipo. Si potrebbe ottenere con una media dei valori riportati all’inizio e alla fine del periodo contabile (ad esempio, alla fine dell’anno fiscale). In tal caso, verrebbe calcolato così:

Valore dell’inventario medio giornaliero = (Inventario di inizio anno + Inventario di fine anno) / 2

Qui il denominatore della formula - il costo dei beni venduti - indica il valore della merce spedita ogni anno. Dividiamo questa cifra per 365 (prendiamo un anno perché è un periodo semplice per analizzare il rendimento dell’azienda) al fine di ottenere la media giornaliera di stock venduto.

Il risultato della formula sarà il numero di giorni impiegati a rinnovare completamente lo stock del magazzino (o il gruppo di beni che analizziamo).

Esempio di calcolo del days sales of inventory

Immaginiamo un’azienda che all’inizio dell’anno registra un inventario di 220.000 € e lo termina con uno di 260.000 €. Supponiamo, inoltre, che il valore dei beni venduti durante l’anno in questione sia di 5.800.000 €. Con tutti questi dati, è possibile calcolare il days sales of inventory nel seguente modo:

Cominciamo con la media dell’inventario:

Valore dell’inventario medio giornaliero = (220.000 + 260.000) / 2 = 240.000 €

Con questo risultato, completiamo la formula del days sales of inventory:

Days sales of inventory = 240.000 € / (5.800.000 € / 365 giorni) = 15,10 giorni

I prodotti resteranno in magazzino mediamente per 15,10 giorni. Stabilire se il tempo è molto o poco dipende dal tipo di attività. Ad esempio, quando si tratta di merce deperibile, il valore dovrebbe indicare pochi giorni. Al contrario, nel caso di prodotti di grosso valore a bassa rotazione (come quelli di un concessionario), i periodi possono essere relativamente lunghi, persino settimane. Comunque, l’obiettivo di ogni azienda è ridurre il days sales of inventory al minimo in base al settore.

Il controllo dello stock e il days sales of inventory contribuiscono ad offrire una logistica fluida e un eccellente servizio al cliente
Il controllo dello stock e il days sales of inventory contribuiscono ad offrire una logistica fluida e un eccellente servizio al cliente

Days sales of inventory ottimale

Qual è il tempo di stoccaggio ottimale di un prodotto? Non esiste una risposta esatta a questa domanda, anche se dovrebbe sempre essere quello minimo. Dipende dall’azienda e da fattori quali il capitale disponibile, la domanda dei clienti o il lead time dei fornitori.

L’importante è spostare quanto prima lo stock per riapprovvigionarsi e vendere di più. In tal modo, si avrà un aumento dei profitti che potremo reinvestire, ad esempio, nell’ottimizzazione dei sistemi di stoccaggio. Senza dilungarsi oltre, un magazzino automatico consentirà di aumentare la capacità utile di stoccaggio e di spedire con più rapidità per aumentare di nuovo il rendimento dell’impianto. In tutto questo processo, ha un ruolo fondamentale lo stock ottimale, con cui si soddisfa sicuramente la domanda (senza rottura di stock), ma con un costo di stoccaggio minimo (evitando l’overstock).

In sostanza, ogni azienda deve analizzare il tempo necessario per distribuire tutto il suo stock, considerando che alcuni prodotti possono avere una data di scadenza e che, una volta superata, non sono più commercializzabili. Con un software gestione magazzino, è possibile assegnare priorità alla spedizione dei prodotti che rischiano di danneggiarsi.

Il days sales of inventory ottimale è quello che garantisce la massima rotazione delle scorte, contestualmente a una movimentazione fluida dei prodotti in entrata e in uscita
Il days sales of inventory ottimale è quello che garantisce la massima rotazione delle scorte, contestualmente a una movimentazione fluida dei prodotti in entrata e in uscita

Come ridurre il days sales of inventory?

Al fine di garantire una permanenza minima dei prodotti in magazzino, occorre pianificare la domanda in modo da determinare la quantità di prodotto necessaria a soddisfare le vendite. Con queste informazioni, è possibile coordinare l’approvvigionamento della merce e organizzare la preparazione e la spedizione degli ordini.

Analogamente, una gestione corretta delle scorte in magazzino riduce il days sales of inventory. Ad esempio, si può abbassare questo indicatore implementando criteri del tipo just-in-time, con cui gestire solo i prodotti indispensabili nello spazio necessario e al momento giusto, ovvero, quando arrivano gli ordini.

In ogni caso, l’ideale è affidarsi a un software gestione magazzino come Easy WMS di Mecalux. Il software comprende regole e algoritmi per l’assegnazione di un’ubicazione a ogni prodotto (il cosiddetto slotting); inoltre, organizza le attività degli operatori ottimizzandole. Di conseguenza, è possibile spedire più rapidamente gli ordini e ridurre il days sales of inventory.

Ottimizzare la gestione per ridurre il days sales in inventory

Per ogni azienda, la corretta gestione della merce costituisce una priorità. Limitando al minimo la permanenza dello stock in magazzino, probabilmente si ottimizza la gestione e il rendimento dell’attività. Viceversa, il prolungato stoccaggio del prodotto comporta una serie costi e il rischio di obsolescenza.

L’implementazione di un software gestione magazzino come Easy WMS di Mecalux rappresenta il primo passo per sfruttare al meglio il magazzino. Il programma digitalizza i processi in entrata e in uscita della merce, assegnando al prodotto un’idonea ubicazione sulla base di criteri e regole prestabiliti. In questo modo, sarà possibile accelerare i flussi e migliorare i parametri del magazzino. Contattaci: un esperto di Mecalux ti aiuterà a velocizzare la logistica.