Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

Pallettizzazione: cos'è e come si realizza

Per pallettizzazione si intende la procedura di impilare le merci su pallet. Si tratta di un'operazione fondamentale per sfruttare al massimo la superficie del magazzino ed evitare incidenti.

L'omologazione dei pallet e dei contenitori ottimizza la preparazione delle unità di carico e aiuta a contenere lo spazio utilizzato proprio perché i gli imballi sono accatastati l’uno sopra l’altro. È essenziale che i contenitori siano ben raggruppati sul pallet per garantire la stabilità complessiva dell’unità di carico ed evitare ribaltamenti.

Per quest’ultima ragione, è buona prassi la produzione e l'utilizzo di scatole di cartone le cui dimensioni siano sottomultipli di 1.200 e 800 mm (le stesse dimensioni degli europallet). Ciò comporta un utilizzo calcolato dell'intera superficie dei bancali, oltre a garantire una movimentazione più sicura dei carichi.

Per disporre le scatole sul pallet è opportuno seguire i criteri che vengono illustrati nelle immagini qui di seguito.

Disposizione su pallet scatole intrecciate

Esempio 1: scatole intrecciate

 

Esempio di accatastamento merci su pallet

Esempio 2: scatole accatastate

Nel primo esempio, abbiamo scelto una scatola da 400 x 200 mm, mentre nel secondo l'imballaggio è di 400 x 300 mm. Entrambe le dimensioni sono sottomultipli di 1200 e 800 mm, però il primo approccio, relativo alle scatole intrecciate, offre maggiore stabilità.

Se si pallettizza applicando la modalità scatole intrecciate, è consigliabile avvolgere o rivestire il carico con film estensibile, operazione evidentemente indispensabile per rendere più sicura la movimentazione delle scatole accatastate.

Va notato che gli imballaggi possono essere posti l’uno di fianco all’altro, o possono essere accatastati (spazi vuoti), in base alle dimensioni degli stessi.

Accatastamento merci pallet

Pallettizzazione e pericolo di ribaltamento

Quando si parla di movimentazione delle merci, la sicurezza non è mai troppa. La pellicola estensibile in alcuni casi non basta a preservare il carico da una caduta, specie se questo viene sottoposto a oscillazioni o vibrazioni. Quando il carico oscilla durante le fasi di trasferimento, si produce un movimento, in genere della parte superiore dell’unità di carico, che potrebbe far ribaltare i cartoni. Nelle immagini qui di seguito abbiamo messo a confronto unità di carico pallettizzata in maniera corretta con due che potrebbero essere soggette a un ribaltamento.

Colli ben disposti su pallet

Unità di carico formata correttamente.

Crollo laterale merci su pallet

Crollo laterale.

Unità di carico con forma a ventaglio

Forma a ventaglio.

Forma panciuta

Forma panciuta.

Altri problemi nell'impilare le merci

Se le dimensioni degli imballaggi utilizzati non sono sottomultipli del pallet su cui sono accatastati, nel processo di pallettizzazione possono verificarsi due situazioni:

  • Nel primo caso il pallet non potrà essere stoccato correttamente. Come si mostra nell'immagine qui di seguito, esistono dei vuoti pericolosi che potrebbero produrre una caduta del carico.

Disposizione colli non sottomultipli

  • Nel secondo caso il carico è sporgente rispetto al pallet, per cui sarà necessario tener conto di questa caratteristica e progettare delle ubicazioni con uno spazio sufficientemente ampio.
Colli che sporgono oltre i limiti del bancale

 

Addetto alla pallettizzazione

Per effettuare la pallettizzazione delle merci o dei colli è necessario disporre di un robot pallettizzatore o di un addetto che avrà il compito di gestire il fine linea svolgendo le operazioni di imballaggio dei prodotti.

La preparazione delle merci sul bancale è fondamentale ed è auspicabile una corretta formazione del personale in termini di prevenzione e sicurezza.

Nel caso di pallettizzazioni speciali per formato e caratteristiche dimensionali, è necessaria una ulteriore formazione aggiuntiva che tenga in considerazione le esigenze di controllo finale di correttezza del confezionamento del prodotto. 

 

Altri argomenti in questa categoria