Utilizziamo cookies propri e di terze parti per offrirle i nostri contenuti in base ai suoi interessi. Continuando a naviagare su questo sito Web, l'utente è consapevole di essere stato informato e di accettare l'installazione e l'utilizzo dei cookies. Per saperne di più, visita la nostra Cookie Policy. Accettare

Contenitori KLT

I contenitori KLT (o Eurobox) sono imballaggi progettati per lo stoccaggio di prodotti di piccole dimensioni sfusi o poco stabili. Si tratta di casse con dimensioni massime di 800 x 600 mm, e quindi leggermente più piccole rispetto agli standard industriali.

Origine del KLT

L'origine di questo imballaggio è tedesca. L'acronimo di KLT è la parola composta kleinladungsträger, che significa in inglese small load carrier, e in italiano contenitore per carichi leggeri. Si tratta quindi di una cassa che rispetta lo standard VDA 4500 (alle volte viene anche chiamato contenitore VDA per questo).

VDA è l'acronimo di German Association of the Automotive Industry (VDA), che è stato l'ente responsabile della definizione dei parametri e delle convenzioni di questo tipo di imballaggio.

Leggerezza e longevità

I contenitori di questo tipo spiccano per gli elevati standard di qualità e per la leggerezza. Inoltre, assicurano una certa longevità, caratteristica essenziale quando si parla di stoccaggio di minuteria o di prodotti di piccole dimensioni (come componenti o pezzi di ricambio del settore industriale che arrivano direttamente dalla fabbrica).

Basti pensare, ad esempio, alla spedizione o movimentazione di componenti meccaniche metalliche. In questo caso il KLT aiuta ad alleggerire il peso complessivo dell'unità di carico, rendendo il trasporto più veloce e pratico.

Insomma, i KLT che seguono gli standard di produzione garantiscono sia un ciclo di vita superiore, sia le migliori condizioni ergonomiche per i lavoratori. Questo fattore li rende particolarmente appetibili per la movimentazione interna sia nei magazzini centrali sia nei centri di produzione

Misure dei contenitori Eurobox / KLT

Le misure più diffuse dei contenitori KLT sono di  600 mm × 400mm, 400 mm × 300 mm. Come logico che sia, sono misure sottomultiple dell'Europallet di 1200 mm × 800 mm, ciò agevola l'accatastamento dei box rendendo il raggruppamento delle unità di carico più semplice e veloce.

Generalmente tali contenitori vengono posizionati su pallet per mezzo di trasportatori automatici per contenitori, con trasloelevatori miniload o manualmente. Qui di seguito mettiamo in relazione le dimensioni (altezza e larghezza) dei KLT con quelle di un pallet europeo standard:

  • Cassa 800 x 600 mm (superficie pari a metà pallet EPAL).


Eurobox 800x600

 

  • Cassa 600 x 400 mm (superficie pari a un quarto di pallet europeo).

Contenitore Eurobox 600x400

  • Cassa da 300 x 400 mm (superficie pari a un ottavo del pallet europeo).

Contenitore Eurobox 300x400

 

Un vantaggio dei contenitori consiste nella possibilità di suddividere le referenze per non correre il rischio che vengano mischiate. Ogni contenitore può presentare alcuni accessori o caratteristiche extra: alcuni modelli possono essere dotati di un coperchio incernierato. Il fondo può essere personalizzato e presentare dei rinforzi creati in base al peso che deve contenere, o al sistema di movimentazione utilizzato.

Movimentazione dei box KLT

Per una corretta movimentazione di questi supporti, si deve tener conto sia della loro destinazione sia dell'uso che se ne farà in magazzino. Ad esempio, è auspicabile sapere se i contenitori verranno poggiati direttamente su un pallet, o se verranno inseriti e prelevati da un magazzino automatico verticale. 

Quando si movimentano su nastri trasportatori per casse, bisogna osservare i 4 parametri elencati qui di seguito:

  • Distanza del trasporto.
  • Peso della cassa.
  • Rigidità della base della cassa.
  • Stabilità del prodotto nel contenitore.
 Questi sono gli stessi fattori da valutare per l'uso delle casse miniload.

I contenitori Eurobox si muovono su rulli

I contenitori KLT ed Eurobox possono essere movimentati mediante trasportatori industriali a rulli.

Per gli impianti in cui le casse vengono movimentate manualmente dagli operatori, bisogna fare speciale attenzione agli aspetti ergonomici legati a queste operazioni. Quando lo stoccaggio avviene su scaffali, è opportuno prevedere lo spazio necessario affinché l'operatore possa accedere al prodotto stoccato e prelevarlo senza difficoltà.

Altri tipi di contenitori e casse

Oltre ai modelli più comuni descritti in precedenza, sono disponibili altri tipi di casse di diverse dimensioni e caratteristiche che possono risultare più indicate per certe unità di carico.Qui di seguito vengono indicati alcuni esempi.

Casse e contenitori alternativi alternatvi per uso logistico

Casse e contenitori alternativi per uso logistico.

Altri argomenti in questa categoria