Araldica Castelvero: massimizzare lo spazio per lo stoccaggio di vino

05/11/2020

Il produttore e distributore di vino italiano Araldica Castelvero, installerà scaffalature Movirack nel suo magazzino di Castel Boglione (nell’Italia del nord-est). Si tratta di una soluzione ideale per ottimizzare la superficie di stoccaggio, che si caratterizza infatti perché può aumentare la capacità di stoccaggio dell’80-120% rispetto alle tradizionali scaffalature portapallet.

In poco più di 960 m2, Araldica Castelvero stoccherà oltre 3.000 pallet con un peso massimo per unità di 1.250 kg. Le scaffalature, alte 11 metri, potranno ospitare pallet di due dimensioni diverse: 1.000 x 1.200 mm e 800 x 1.200 mm. Oltre ad ottimizzare lo spazio, le scaffalature Movirack velocizzano le operazioni di carico e scarico dei pallet, dal momento che permettono l’accesso diretto a tutte le referenze stoccate.

In totale, verranno installati due blocchi di scaffalature su basi mobili che si sposteranno lateralmente in maniera automatica. Per aprire il corridoio in cui sarà alloggiata la merce richiesta, l’operatore dovrà solo dare il comando tramite un radiocomando.

Le scaffalature Movirack massimizzano la superficie del magazzino

Araldica: vino piemontese di qualità

Araldica Castelvero è una cantina cooperativa fondata nel 1954 e oggi, con un fatturato consolidato di oltre 60 milioni di euro, è una delle maggiori realtà viti-vinicole Italiane. Da molti anni viene dedicata una particolare attenzione alla sostenibilità dei propri vigneti e dell’ambiente in cui si trovano: le colline del Monferrato e delle Langhe che sono patrimonio dell’Unesco. Tra la vasta produzione spiccano le DOCG Barbera d’Asti, Moscato d’Asti e Gavi.