Il passaggio all'automazione di Sabarot, produttore francese di conserve

Il passaggio all'automazione di Sabarot, produttore francese di conserve

Sabarot Wassner, produttore francese di conserve, ha centralizzato la sua logistica con un magazzino automatico per pallet gestito dal software Easy WMS.

Sabarot

Sabarot, azienda francese dedicata alla produzione e distribuzione di cereali, ha centralizzato la sua logistica con un magazzino automatico per pallet. Gestito tramite il software di gestione Easy WMS, il magazzino automatico può essere ampliato stando al passo con le necessità future di Sabarot.

200 anni di esperienza

Con più di 200 anni di esperienza, l’azienda a conduzione familiare Sabarot offre un’ampia gamma di legumi, cereali e sementi tra cui spicca la lenticchia verde di Le Puy e il farro piccolo di Velay. Sono inoltre specializzati in funghi e lumache. Sabarot seleziona le migliori varietà fornite da produttori associati tramite canali che garantiscono l’origine e la qualità di ogni raccolto.

  • Anno di fondazione: 1819
  • Presenza internazionale: +70 Paesi
  • Capacità produttiva: 30.000 tonnellate annuali

 

SFIDE

  • Mettere in comunicazione in modo automatico le linee di produzione con il magazzino di prodotto finito.
  • Controllare la tracciabilità dello stock in tempo reale.
  • Ottimizzare lo spazio per aumentare la capacità di stoccaggio a temperatura congelata.

SOLUZIONI

  • Magazzino automatico per pallet.
  • Software di gestione magazzini Easy WMS di Mecalux.
  • Scaffalature su basi mobili Movirack.
  • Scaffalature portapallet.

VANTAGGI

  • Stoccaggio automatico di 20.000 tonnellate annuali di prodotto finito.
  • Spedizione giornaliera di 200 pallet con consegna al cliente finale.
  • Tracciabilità completa di 6.376 pallet.
  • Centralizzazione delle attività logistiche in un centro all’avanguardia.

 

L’azienda francese dedicata alla produzione e alla distribuzione di cereali e legumi Sabarot (come le sue famose lenticchie verdi di Le Puy e il farro piccolo di Velay) ha mantenuto una crescita annuale circa del 15% negli ultimi cinque anni. A livello logistico, la crescita dell’attività ha portato l’azienda a centralizzare le proprie operazioni logistiche e, in particolare, lo stoccaggio di tutto il volume di produzione.

Antoine Wassner, Presidente di Sabarot, spiega che: “Come tutte le aziende, anche noi siamo stati colpiti dalla pandemia da COVID-19. L'attività economica globale si è fermata per un po', anche se il settore alimentare è sempre stato essenziale. La pandemia ci ha dimostrato che sia la nostra attività produttiva che la nostra logistica dovevano essere più competitive per rispondere velocemente alle richieste dei clienti”.

Decisa a porre fine ai sovraccosti causati dall’esternalizzazione dello stoccaggio, Sabarot ha centralizzato tutti i cicli operativi del suo storico centro di Chaspuzac (Francia) dove produce, stocca e distribuisce la merce a clienti in più di 70 Paesi. Il suo principale mercato è in Francia e in Regno Unito, sebbene i suoi prodotti vengano esportati anche in Paesi come la Malesia, gli Emirati Arabi e Singapore.

“Ci siamo rivolti nuovamente a Mecalux perché avevamo bisogno di automatizzare per migliorare i nostri cicli operativi. Avevamo già lavorato con Mecalux, per cui non abbiamo avuto dubbi nella scelta. Infatti, lavoriamo insieme a loro da più di 20 anni e abbiamo portato avanti l’installazione di differenti sistemi di stoccaggio. Abbiamo installato le scaffalature portapallet e successivamente il Movirack su basi mobili", afferma Wassner.

L’ultima collaborazione tra Sabarot e Mecalux si è concretizzata nella costruzione di un magazzino automatico gestito dal software di gestione magazzini Easy WMS e destinato a stoccare prodotti finiti provenienti dalle linee di produzione. “Siamo rimasti molto contenti dopo il montaggio e la messa in servizio del nostro progetto di automazione logistica perché Mecalux lo ha portato a termine con velocità”, segnala il Presidente di Sabarot.

Un magazzino all’avanguardia

Il nuovo magazzino automatico con capacità per 6.376 pallet in scaffalature di 21,5 m di altezza, spicca per la lunghezza dei due corridoi: 92 m. In ogni corridoio circola un trasloelevatore il cui compito è di stoccare, scaricare e trasportare i pallet in modo automatico seguendo le indicazioni di Easy WMS. Un'altra caratteristica del magazzino è, su richiesta di Sabarot, il funzionamento a temperatura congelata (-5 ºC) e a temperatura ambiente.

Le scaffalature installate sono a doppia profondità, quindi si possono stoccare due pallet (uno dietro l’altro) per ogni livello guadagnando una doppia capacità. Per poter accedere al secondo pallet, i trasloelevatori sono dotati di forche telescopiche per poter gestire due pallet alla volta. Easy WMS è configurato per poter stoccare pallet della stessa referenza in entrambe le posizioni e, in questo modo, evitare movimenti non necessari. Inoltre, le ubicazioni delle scaffalature sono state personalizzate affinché i pallet di differenti pesi, misure e altezze possano essere stoccati in modo adeguato.

Nella parte frontale delle scaffalature sono stati collocati dei trasportatori automatici per pallet che mettono in comunicazione il magazzino con l’area delle baie e con le stazioni di entrata dove la merce arriva dalla produzione tramite veicoli AGV.

"Non solo abbiamo automatizzato il processo di stoccaggio grazie ai trasloelevatori, ma lo abbiamo anche integrato con l'operazione di spedizione dei pallet alle baie di carico”, afferma Wassner.

Nella zona delle baie sono stati installati quattro canali dinamici di precarico con capacità per 17 pallet cada uno. La capacità totale dei canali di precarico è di 68 pallet; l’equivalente di due camion.

Stoccaggio sotto zero

Il centro di Sabarot fa anche affidamento su un magazzino surgelato che lavora a -20 ºC ed è dotato di scaffalature su basi mobili Movirack. Le scaffalature poggiano su basi mobili che si spostano lateralmente in modo autonomo. Per aprire la corsia richiesta e prelevare o depositare la merce nelle rispettive ubicazioni, l'operatore deve semplicemente trasmettere l’ordine con un radiocomando.

"Le scaffalature su basi mobili ci hanno aiutato a ottimizzare in maniera significativa il nostro spazio di stoccaggio rispetto alle classiche scaffalature portapallet. I Movirack sono ideali per lo stoccaggio a freddo, in questo caso il consumo di energia e quindi i costi sono davvero da tenere in considerazione”, sottolinea il Presidente di Sabarot.

Le scaffalature Movirack di Mecalux sono l'unico sistema ad accumulo che offre accesso diretto a tutti i prodotti stoccati. Con una capacità per 1.816 pallet, le scaffalature Movirack sfruttano tutta la superficie disponibile con l’obiettivo di ottimizzare lo stoccaggio dei prodotti finiti in attesa di essere inviati ai clienti.

Easy WMS, gestione del magazzino

"Easy WMS di Mecalux è un elemento chiave della nostra logistica. Possiamo dire che è il direttore dell’orchestra. È responsabile di integrare qualsiasi nuovo prodotto nel flusso di merce”, dichiara il Presidente di Sabarot.

Sabarot ha l’esigenza di avere un controllo in tempo reale di tutta la merce per evitare errori e per assicurare una completa tracciabilità delle 7.800 referenze con cui lavora. Per connettere il magazzino automatico con gli altri processi dello stabilimento di produzione, Easy WMS è integrato con il software che gestisce i veicoli AGV e anche all’ERP di Sabarot.

"La connessione permanente tra magazzino automatico e linee di produzione, sia a livello fisico tramite veicoli AGV che a livello digitale tramite Easy WMS, ci permette di garantire una tracciabilità totale dei nostri prodotti. Tutti i processi sono strettamente parametrizzati con l’obiettivo di raggiungere una maggiore efficienza logistica”, sottolinea Wassner.

Per le entrate di materie prime nel magazzino automatico, gli AGV depositano i pallet nei trasportatori dove devono superare una postazione di controllo in cui viene verificato che le dimensioni e il peso corrispondano ai requisiti stabiliti per la corrispondete ubicazione nel magazzino. Questo processo serve anche a Easy WMS per identificare quali articoli sono arrivati e, successivamente, applicare regole e algoritmi per assegnargli un’ubicazione in base alle caratteristiche.

“Quindi, all’uscita dei pallet, Easy WMS ci aiuta a spedire i nostri prodotti rapidamente. Il software ottimizza la preparazione della documentazione affinché il cliente riceva correttamente i prodotti e nella quantità richiesta”, afferma il presidente di Sabarot.

Un magazzino progettato per il futuro

Il nuovo magazzino automatico non è solo in linea con le necessità logistiche attuali di Sabarot ma è anche in grado di accompagnare la crescita dell’azienda. Durante le fasi di progettazione e montaggio sono stati tenuti in considerazione i futuri ampliamenti, divisi in due fasi, con cui si potrebbe arrivare a triplicare il rendimento in termini di capacità di stoccaggio, raggiungendo circa 20.000 pallet.

Sicurezza ed efficienza apportate sono aspetti fondamentali nell’attività giornaliera di Sabarot. Con questo nuovo magazzino automatico e con la modernizzazione di tutto lo stabilimento di Chaspuzac, l’azienda potrà continuare ad offrire i suoi prodotti di qualità, salutari e naturali in tutto il mondo.

La robotica e, in particolare, il software di gestione magazzini Easy WMS, ci hanno aiutato a migliorare l’organizzazione del nostro magazzino. Come azienda agroalimentare, è fondamentale che tutti i nostri prodotti siano ubicati in modo strategico. Essendo collegato con tutti gli elementi robotizzati nel nostro magazzino, Easy WMS ci ha permesso di guadagnare tempo ed essere più efficienti con l’obiettivo di soddisfare il cliente finale.

Antoine Wassner Presidente di Sabarot Wassner