Novartis automatizza la catena di distribuzione farmaceutica

Novartis automatizza la catena di distribuzione farmaceutica

La catena di distribuzione di un’azienda farmaceutica eccelle per il rigoroso controllo dei prodotti

Novartis

Nell’industria farmaceutica, il controllo sicuro e totale dello stock aiuta a conservare le proprietà dei medicinali ed elimina ogni possibilità di errore in tutti i processi. Con l’aiuto di Mecalux, la multinazionale Novartis ha appena inaugurato un nuovo magazzino autoportante in Polonia con una capacità di 14.304 posti pallet e un ciclo operativo completamente automatico.

  • Immagini
  • Scheda tecnica
  • Scarica PDF

Leader dell'industria farmaceutica

Con sede a Basilea (Svizzera), Novartis è una multinazionale farmaceutica e biotecnologica che nasce nel 1996 dalla partnership di tre importanti aziende: Geigy, azienda specializzata in prodotti chimici; Ciba, produttore di coloranti; Sandoz, impresa chimica. Novartis investe la propria passione per il progresso scientifico nello sviluppo di prodotti che puntano a migliorare la qualità della vita delle persone. L'impresa produce e commercializza medicinali generici, vaccini e farmaci per combattere il cancro. Negli ultimi anni ha ampliato la propria presenza nei mercati emergenti di Asia, Africa e America Latina rispondendo alla crescente domanda di medicine di qualità.

La sfida dello stoccaggio dei farmaci

L'immagazzinaggio dei prodotti farmaceutici è un processo tecnicamente complesso. I prodotti devono essere conservati seguendo parametri ben precisi che ne preservano le proprietà e ne garantiscono l’efficacia. Per esempio, ogni medicinale viene immagazzinato a una temperatura diversa, che di norma non supera i 25 °C.

Oltre all'aspetto tecnico, i processi industriali di questo tipo vengono influenzati anche da fattori macroeconomici (come la politica e le tendenze del mercato). Nell'ultima decade il settore farmaceutico si è trasformato e aziende come Novartis hanno dovuto affrontare una triplice sfida: aumentare l’efficienza dei processi logistici, ottimizzare i costi e mantenere alti gli standard di qualità dei farmaci per soddisfare le esigenze dei clienti.

Novartis è in continua evoluzione e lo dimostra il centro di Stryków. L'impianto è in linea con la visione di futuro dell'azienda, una prospettiva che mette al centro l'importanza della tecnologia e della sicurezza nello stoccaggio dei medicinali. Un centro così importante a livello strategico deve ergersi tenendo in conto l'obiettivo principale dell'impresa: ottimizzare il rendimento. Da un punto di vista pratico era necessario, quindi, che “il nuovo magazzino venisse integrato nel moderno centro di confezionamento di Novartis".

La localizzazione del magazzino farmaceutico

La localizzazione del magazzino incide direttamente sulla catena di distribuzione di un’intera azienda, ma nel caso delle società farmaceutiche incide anche sulla salute delle persone. È essenziale che i processi di distribuzione rispondano reattivamente alla domanda dei clienti per sveltire la consegna. Per ottimizzare la logistica distributiva, Novartis ha scelto strategicamente la posizione del proprio magazzino in Polonia.

Il deposito si trova nella città di Strików, nella zona centrale del paese ben collegato con la rete autostradale. Fattore non di poco conto per guadagnare un vantaggio aggiunto. Un vantaggio cruciale secondo Tomas Marchewa che sottolinea l'importanza dell'impianto per “lo sviluppo dell'azienda in Polonia, elemento essenziale per aumentare le vendite e rispondere alla crescente domanda di medicinali confezionati del mercato”. 

Un ciclo operativo completamente automatico

Mecalux ha costruito il nuovo magazzino automatico autoportante di 1.980 m² di superficie e 27 m di altezza proprio accanto al centro produttivo. Di fatto, i due edifici sono perfettamente collegati grazie a un tunnel di comunicazione. Da una parte il magazzino invia alla produzione i semilavorati necessari e dall’altra riceve i prodotti finiti.

Il magazzino è formato da quattro corsie lunghe 70 m e con scaffalature a doppia profondità su ciascun lato che offrono una capacità di stoccaggio di 14.304 posti pallet. I pallet includono i prodotti finiti, quelli semilavorati, contenitori e imballaggi. Al fine di ottimizzare il processo di distribuzione di merci così variegate, è stato installato il software gestione magazzino (SGM) di Mecalux che assegna un’ubicazione a ogni prodotto in funzione delle sue caratteristiche.

Seguendo le indicazioni dell’SGM, i trasloelevatori si occupano dell’entrata e dell’uscita della merce dalle relative ubicazioni. Lavorano a una velocità di traslazione di 160 m/min e 46 m/min in elevazione. Ognuna di queste macchine può effettuare 24 cicli combinati (24 pallet in entrata e 24 pallet in uscita), fattore che, secondo Tomasz Marchewa, “favorisce una maggiore efficienza del lavoro e garantisce la continuità dei processi realizzati nel centro produttivo”.

L’automazione di tutti i processi ha comportato molti vantaggi per Novartis. Sempre secondo Marchewa, ha prodotto un “aumento della sicurezza, un maggiore controllo delle movimentazioni, l'incremento della capacità di stoccaggio in confronto agli altri sistemi dedicati tradizionali, la riduzione dei costi di movimentazione del personale.”

Inoltre, la movimentazione automatica delle merci comporta una maggiore igiene e sicurezza per i prodotti (un elemento indispensabile nell'industria farmaceutica). Per una multinazionale delle dimensioni di Novartis è imprescindibile anche considerare le prospettive di crescita futura e per questo l'azienda ha già riservato uno spazio da destinare, al momento opportuno, all’ampliamento del deposito.

Magazzino collegato con la produzione

Il magazzino svolge le funzioni operative lungo due piani:

Piano superiore

È l'area che mette in comunicazione il magazzino con il centro di produzione. Per trasportare la merce tra i due impianti, si utilizzano veicoli a guida automatica (AGV). Qui avviene il confezionamento dei prodotti che vengono poi movimentati su pallet con gli AGV fino a una fardellatrice che ne assicura la stabilità del carico. Sempre lì, inoltre, le etichette vengono stampate e applicate ai bancali per identificarli. L’integrazione di queste macchine era una priorità per Novartis perché "consente di disporre di spazi e corsie di circolazione completamente liberi", aggiunge Marchewa. 

Piano inferiore

Qui si ricevono e si stoccano i prodotti. Possono essere prodotti consegnati da fornitori o provenienti da altri stabilimenti di Novartis. Vengono effettuate anche la spedizione e la distribuzione dei prodotti finiti, pronti per essere commercializzati in oltre 60 paesi di tutto il mondo.

Tomasz Marchewa - Direttore della catena di distribuzione di Novartis
“La scelta di Mecalux di costruire il magazzino automatico autoportante è stata motivata da fattori quali l’esperienza internazionale maturata dall’azienda nello sviluppo di numerosi progetti diversi sia nel proprio Paese che all’estero, la disponibilità di un servizio locale molto efficiente, un prezzo per noi interessante e il fatto che i componenti sono stati prodotti in Polonia, un particolare che apprezziamo”

Vantaggi per Novartis:

  • Centro di confezionamento moderno: per Novartis era prioritario disporre di una zona di confezionamento sostenuta da soluzioni di stoccaggio automatico.
  • Massima produttività: tutti i cicli operativi del magazzino sono completamente automatici. In questo modo si garantisce il flusso di entrate e uscite di cui Novartis ha bisogno per rifornire i clienti.
  • Aumento della sicurezza: l’automazione evita la movimentazione delle merci da parte degli operatori e gli errori. 
Magazzino automatico per Novartis
Capacità di stoccaggio: 14.304 posti pallet
Dimensioni dei pallet: 800 x 1.200 mm
Peso massimo dei pallet: 700 kg
Altezza delle scaffalature: 27 m
Lunghezza delle scaffalature: 70 m
N. di trasloelevatori: 3