Utilizziamo cookie propri e di terzi per offrirti una migliore esperienza e un servizio migliore. Utilizzando questo sito, acconsenti all'utilizzo di cookie descritti nella nostra Cookie Policy. Accettare

Mecalux aumenta il fatturato del 12% ed i benefici del 18%

24/10/2008

Mecalux continua la propria ascesa, grazie ad un aumento delle vendite del 12%, ed incrementa i propri benefici del 18%. La compagnia ha raggiunto in questo terzo trimestre i 496 milioni di euro di vendite e 40 milioni di benefici. Nello stesso periodo dell’anno precedente le vendite sono state di 444 milioni di euro e i benefici di 33 milioni di euro. Mecalux attribuisce la forte crescita all’evoluzione positiva di tutti i mercati. Va evidenziata l’evoluzione dei mercati dell’Europa dell’est, con una crescita della filiale polacca del 73%, e l’eccellente andamento di alcuni Paesi, come Brasile, in cui Esmena, compagnia del gruppo MECALUX, ha sperimentato una crescita dell’ 83%. D’altra parte, Mecalux crede che la scommessa per la divisione di magazzini automatizzati implichi una crescita continua in tutti i mercati, a causa della forte richiesta attuale di molte compagnie nel campò dell’automazione.

Miglioramento del rapporto tra rendimento e debito
Il MOL ha, inoltre, sperimentato una crescita del 5%, situandosi a 71 milioni di euro rispetto ai 68 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. Aumenta altresì il beneficio lordo, del 13% e raggiunge i 49 milioni di euro. L’aumento del beneficio netto è superiore, 18%, raggiungendo i 40 milioni. Tuttavia, è necessario notare che il gruppo Mecalux ha applicato e attivato deduzioni fiscali nella sua filiale polacca in relazione a investimenti realizzati in Polonia.

Il debito netto del gruppo è diminuito dell’ 89% e si colloca in 19 milioni di euro in confronto ai 175 milioni dello stesso periodo precedente. Anche il patrimonio netto aumenta, passando da 218 a 423 milioni di euro, con un incremento del 94%. Il rapporto di debito netto su patrimonio diventa di 0,05, mentre il rapporto di debito netto su MOL diventa di 0,27. Bisogna ricordare che lo scorso 18 luglio è stato effettuato un aumento di capitale con un diritto di sottoscrizione privilegiata, secondo cui Caja Madrid passa a possedere un 20% delle azioni del gruppo. Il totale versato da Caja Madrid è stato di 168 milioni di euro.

Vendita per aree geografiche
Mecalux ha ottenuto un aumento delle vendite in tutti i mercati, con crescite maggiori nell’area MERCOSUR - 60% - ed Europa dell’est - 64%. In Europa del Sud la crescita corrisponde al 2% e nell’area Nafta al 10%.

Situazione in Europa
In Spagna, Francia, Italia e Portogallo, il fatturato è aumentato del 2%. I mercati con un miglior comportamento sono stati Portogallo e Francia. Tuttavia, la situazione è di cautela poiché le richieste in questa zona sono discese di un 7%, probabilmente a causa dell’attuale situazione economica.

Continua l’evoluzione molto positiva dei mercati dell’Europa centrale e dell’est, in cui il fatturato è aumentato del 64%. La filiale polacca ha aumentato le proprie vendite del 73%.

Situazione nell’area Nafta
L’incremento in quest’area è stato del 10% e le vendite rappresentano un 14% delle vendite totali del gruppo. In Messico l’aumento delle vendite è stato del 50%, fatto, questo, che potrebbe spiegare la crescita globale dell’area. Negli Stati Uniti la filiale Mecalux ha vissuto una retrocessione del 9%.

Area MERCOSUR
Le vendite in America del Sud sono aumentate del 60%. In Argentina, dove il gruppo Mecalux mantiene la propria leadership, le vendite sono aumentate del 52%. In Brasile le vendite sono aumentate, in questo terzo trimestre, di un 83%. Per finire, in Cile le vendite sono aumentate del 7%.

Prossimo Consiglio Generale straordinario degli azionisti
La compagnia ha in previsione la convocazione di un Consiglio Generale straordinario degli azionisti per i giorni 4 o 5 Novembre 2008, rispettivamente prima e seconda indizione. Durante quest’ultima avverranno le seguenti proposte: nomine dei membri del Consiglio di Amministrazione, Mariano Pérez Claver e Ángel Córdoba Díaz, su proposta di Caja Madrid; distribuzione di un dividendo straordinario con importo di 0,16 euro lordi per azione, sulle riserve disponibili, per un totale di 5.377.240 euro (il totale di azioni del capitale della società ascende a 33.607.750) e realizzazione di un aumento di capitale liberato, nella proporzione di un’azione nuova ogni 10. L’aumento che consentiva l’ingresso, con un 20%, di Caja Madrid è stata comunicato al CNMV (Comisión Nacional del Mercato de Valores - Commissione Nazionale del Mercato dei Titoli) lo scorso 3 Giugno e sottoscritto il 14 Luglio. L’ingresso di Caja Madrid apporta un importante appoggio al forte processo di crescita ed espansione nei mercati internazionali sviluppato da Mecalux.